ESTIMO

Stai vedendo 1-12 di 125 risultati

Il procedimento per la redazione di una stima catastale

L’estimo è una disciplina che insegna a formulare un giudizio sul valore di mercato di un dato bene economico riferito ad un preciso momento. Il prezzo di un bene, invece, scaturisce da una realtà storica e cioè è un importo che si è realmente concretizzato in un preciso momento attraverso lo scambio del bene stesso con una corrispondente quantità di moneta.

Aspetti e problematiche generali sulla stima delle aree edificabili

Il valore di un’area edificabile è legata a particolari caratteristiche proprie dell’area oggetto di osservazione per cui deve tenersi debito conto degli elementi che influenzano l’appetibilità dell’area stessa, quali: l’ubicazione, la configurazione planimetrica, la natura fisica del terreno, la lunghezza sul fronte stradale nonché i vincoli e le prescrizioni in materia urbanistica e di regolamenti edilizi.

Articolazione del processo di valutazione immobiliare

Per quanto riguarda l’articolazione del processo di valutazione immobiliare, viene proposto uno schema che consente di dare all’elaborato estimale le richieste caratteristiche di qualità e trasparenza. Il fine è, in definitiva, quello di fornire ai professionisti non solo un vademecum per la redazione di una perizia particolareggiata, ma anche un modello nel quale viene indicato, in maniera trasparente, il processo valutativo da seguire.

Cenni e riflessioni sulla rigenerazione urbana di un territorio

Il processo di riqualificazione, definisce un quadro valutativo più ampio e sistematico rispetto all’ordinario procedimento di stima di aree di nuova utilizzazione. Pertanto si delineano le linee guida per una completa cognizione dei principi di base che caratterizzano la valorizzazione immobiliare nella sua totalità.

Stima diretta degli impianti fissi e mobili ante e post legge 208/2015

Un'importante problematica nella stima degli immobili appartenenti alle categorie speciali e particolari, rileva nella individuazione degli impianti fissi da includersi nella stima diretta essendo spesso possibili dubbi se tali elementi possono considerarsi fissi o beni mobili (ad esempio, macchine utensili).

Definizione di statistica e suoi rami

La statistica, concepita inizialmente come attività descrittiva dei fenomeni studiati, ha via via ampliato i suoi scopi spostandosi anche verso procedimenti di inferenza statistica, finalizzati all’applicazione dei risultati, ottenuti su un campione statistico di dati effettivamente osservati, sull’intera popolazione. Lo studio statistico consente, in particolare, di esprimere in forma quantitativa (numerica) un’impressione anche di tipo qualitativo di un certo fenomeno statistico.

Indici statistici di posizione, dispersione, forma

Nella statistica descrittiva si ricorre a vari indici sintetici o indicatori che possono essere classificati come di: – Posizione – Dispersione – Forma

L'analisi di regressione

L’analisi di regressione è una delle tecniche statistiche maggiormente utilizzate per spiegare la relazione esistente tra una variabile dipendente (oppure output) e una o più variabili indipendenti (dette anche covariate o regressori, predittori o variabili di input). Le tecniche di regressione, partendo da un fenomeno studiato su un campione ridotto di popolazione, permettono di costruire una funzione matematica che descrive quel fenomeno applicato all'intera popolazione.

La stima immobiliare con i modelli statistico-matematici

Il valore di un immobile dipende da molteplici fattori. Di essi devono essere elencate le caratteristiche più importanti, che incidono sul valore dei fabbricati civili e pertanto debbono opportunamente essere tenuti presenti nella stima immobiliare. Tali caratteristiche si raggruppano in due grandi categorie: la prima relativa a fattori ambientali generali di zona detti caratteri estrinseci e la seconda a caratteri intrinseci.

Piscina Vigor «winter & summer»: valutazione economico finanziaria del progetto

La valutazione è condotta a partire dall’analisi della domanda e dell’offerta. La stima della domanda è condotta considerando un bacino d’utenza che racchiude i comuni confinanti con la città di Salerno e le piscine che ricadono al suo interno. In particolare, per determinare l’attrattività della piscina Vigor, rispetto alle altre, si sono costruite matrici origine-destinazione mediante le quali si è stimato il costo del viaggio sostenuto dagli utenti.

Analisi di costi e benefici dalla «Realizzazione di impianti fotovoltaici su edifici del Comune di Salerno»

Il commercio rappresenta la maggiore attività economica della città; esso è favorito dalla felice posizione del territorio rispetto alle principali vie di comunicazione autostradali, ferroviarie e marittime. Il ruolo di primo piano è occupato dal porto, uno dei più attivi del Tirreno, importante volano per tutta l'economia cittadina. Il settore industriale è presente con aziende di medie e piccole dimensioni nei settori: alimentare, della meccanica, della chimica e grafico-cartario.

Realizzazione di impianti fotovoltaici su edifici del Comune di Salerno: analisi finanziaria

Il V conto energia ridefinisce le modalità di incentivazione per la produzione di energia elettrica da fonte fotovoltaica, attribuendo due diverse tariffe incentivanti, quella omnicomprensiva su tutta l’energia prodotta e quella premio per l’energia auto consumata. Le tariffe si differenziano per tipologia e dimensione dell’impianto fotovoltaico. Per impianti che utilizzano componenti europee le tariffe sono maggiorate di 20 €/MWh.

Pagina 1 di 11 1