La costituzione di un asservimento del terreno

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> ACQUISTO ALLA MANO PUBBLICA --> ASSERVIMENTO

Una servitù di allagamento è manifestazione del governo del territorio e quindi a norma dell'art 117 Cost., comma 3 (principio ribadito del D.P.R. n. 327 del 2001, art. 5, comma 1) rientra nella competenza concorrente tra Stato e Regioni e non già in quella esclusiva dello Stato, come erroneamente sostenuto nel ricorso, sulla base del non corretto presupposto che la materia sarebbe inerente all'ordinamento civile (art. 117 Cost., comma 3, lett. I)) che concerne invece l'apparato giudiziario nel suo complesso. Consegue che allo Stato è demandata solo la potestà di emanare i principi fondamentali e che la materia può essere trattata diversamente dalle varie Regioni.... _OMISSIS_ ... L'asservimento di un’area ad un’altra realizza una specie particolare di relazione pertinenziale, nella quale viene posta durevolmente a servizio di un fondo la qualità edificatoria di un altro.

Lo scopo dell’atto di asservimento di suoli è quello di incrementare la cubatura disponibile su un fondo, sfruttando quella concessa (e non utilizzata) ad altro fondo della medesima area, il quale viene, conseguentemente, assoggettato a vincolo di inedificabilità.

L'atto di asservimento dei suoli comporta la cessione di cubatura tra fondi contigui ed è funzionale ad accrescere la potenzialità edilizia di un'area per mezzo dell'utilizzo della cubatura realizzabile in una particella contigua e del conseguente computo anche della superfic... _OMISSIS_ ...ima, ai fini della verifica del rispetto dell'indice di fabbricabilità fondiaria.

Dall'asservimento di un fondo ad un altro discende un vincolo di inedificabilità idoneo a permanere anche in caso di alienazione del fondo asservito.

L’asservimento all'uso pubblico è un sostituto della cessione per cui gli oneri di adeguamento alla finalità pubblica sono assimilabili a quelli sostenuti per la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria.

Nel concetto di servitù coattiva rientrano non solo le condutture elettriche aree e/o interrate o gli acquedotti fuori terra e/o interrati o le tubazioni del gas aeree e/o interrate, ma anche le relative opere accessorie, che poggiano sul suolo, come i tralicci e le cabine... _OMISSIS_ ...e pertinenze. Ciò che cambia è solo l'entità dell’indennizzo.

L'imposizione coattiva di una servitù pubblica presuppone gli atti prodromici: approvazione dello strumento urbanistico, approvazione di un progetto, dichiarazione di pubblica utilità, comunicazione di avvio del procedimento, apposizione del termine entro il quale la servitù dovrà essere costituita, comunicazione di indennizzo.

Sebbene le servitù di uso pubblico sottopongano i beni che ne sono gravati ai poteri di regolazione spettanti all’autorità amministrativa, tali poteri sono tuttavia limitati a quelli intesi a garantire l’uso del bene da parte della collettività nei limiti dettati dal pubblico interesse; l’amministrazione non può invece disporre del bene ... _OMISSIS_ ...u di esso i poteri che le competerebbero come se questo appartenesse al proprio demanio.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> ACQUISTO ALLA MANO PUBBLICA --> ASSERVIMENTO --> ASSERVIMENTO O ESPROPRIO ?

È legittimo il ricorso alla costituzione della servitù coattiva quando il procedimento sia preordinato a costituire il diritto di passo solo a favore di fondi specifici, risultati interclusi dalla soppressione di un passaggio a livello e non anche a perseguire il risultato di trasformare quella che è una viabilità privata in una viabilità aperta al pubblico transito. La fattispecie, infatti, in tal caso esulerebbe da quello che è lo schema tipico della servitù, imponendo sui fondi dei ricorrenti un peso che ne escluderebbe ogni ... _OMISSIS_ ...nomo godimento, così legittimando la pretesa del ricorso all’esproprio, in luogo del mero asservimento, con conseguente imputazione degli oneri di manutenzione, oltre che di realizzazione, a carico dell’ente pubblico e trasferimento di ogni forma di responsabilità derivante dalla proprietà della strada stessa.

Ogni volta che l’uso pubblico precluda totalmente l’uso privato della proprietà lo strumento non può che essere quello dell’espropriazione del diritto dominicale.

La realizzazione di opera (linea ferroviaria), per la parte completamente interrata, non postula una vicenda traslativa della proprietà ma soltanto un asservimento del fondo, tanto che la stessa porzione di terreno resta nella piena disponibil... _OMISSIS_ ...e; in tale parte, la fattispecie concreta non è riconducibile ad una procedura espropriativa ma alla costituzione di una servitù di passaggio (della linea ferroviaria), continuando il terreno, seppur gravato da ius in re aliena, ad appartenere al privato, e risulta disciplinata dall’art. 44 del D.P.R. n. 327 del 2001 (e in precedenza dall’art. 46 della legge n. 2359 del 1865).

Le limitazioni alla sfera privata e costituzionalmente tutelata del cittadino (come il diritto di proprietà), vanno operate nel rispetto del principio di proporzionalità, di derivazione comunitaria, attraverso un'indagine "trifasica". In particolare, esso impone: di verificare la "idoneità" della misura, ovvero il rapporto tra il mezzo adoperato e l'obiett... _OMISSIS_ ... di verificare la sua "necessarietà", ovvero l’assenza di qualsiasi altro mezzo idoneo ma tale da incidere in misura minore sulla sfera del singolo; di verificare la "adeguatezza" della misura, cioè la tollerabilità della restrizione che comporta per il privato.

Le esigenze di accesso ad una pista ciclo - pedonale, per interventi manutentivi e ripristinatori, ben possono essere soddisfatte, in assenza di prevalenti ragioni di interesse pubblico per acquisire le maggiori aree, anche attraverso misure meno gravose per il privato, rispetto all'esproprio quali, ad esempio, l’apposizione di servitù di passaggio.

La scelta dell’asservimento (da parte di SNAM) di area privata di ridotte dimensione per la realizzazi... _OMISSIS_ ...pubblica (valvola di linea fuori terra a servizio di metanodotto), con riconoscimento di un indennizzo sostanzialmente pari al valore dell’area, in modo da compensarne l’inutilizzabilità totale, ancorché l'opera sia preclusiva di ogni utilizzazione dell’area interessata, appare assai più conforme ai principi di buona amministrazione e maggiormente confacente al rispetto del principio del bilanciamento dei contrapposti interessi, rispetto all'acquisizione della piena proprietà, prassi da cui discenderebbe la frammentazione della proprietà in migliaia di microscopiche unità fondiarie.

Rientra nella discrezionalità dell’amministrazione scegliere se acquisire in proprietà o asservire all’uso pubblico il bene privato, trattandosi di op... _OMISSIS_ ...mportano spese di gestione diverse, ma anche diritti diversi di destinazione e disposizione del bene.

L’interesse pubblico alla realizzazione di una condotta fognaria su proprietà privata deve essere soddisfatto con il minor sacrificio possibile per il diritto di proprietà; il decreto di esproprio è strumento non adeguato dal momento che è suf...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 39466 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 8,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo
Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click.

pdf 2455 pagine in formato A4

40,00 €

Altri Approfondimenti collegati