Il contenuto del decreto di occupazione

Il contenuto del decreto di occupazione può essere individuato nei seguenti termini (schema n. 6): — elenco dei beni da espropriare con indicazione dei relativi proprietari (22 bis.1). Suddetta indicazione assume particolare rilevanza ai fini dell’accertamento del presupposto di cui all’art. 22 bis.2 lett. b) (numero dei destinatari superiore a 50), nel caso naturalmente in cui lo stesso sia posto a fondamento del ricorso all’istituto; — occupazione anticipata dei beni immobili necessari nonché l’elenco dei beni da occupare necessari all’avvio dei lavori ( 22 bis.1). Il legislatore richiede quindi la doppia indicazione: beni da espropriare e beni da occupare. L’elenco dei beni da espropriare con indicazione... _OMISSIS_ ...i assume particolare rilevanza ai fini della determinazione dell’indennità di espropriazione e del computo del numero dei destinatari della procedura espropriativa, mentre l’elenco dei beni da occupare è rilevante ai fini dell’occupazione e della quantificazione dell’indennità relativa; — avvertenza che il proprietario, nei trenta giorni successivi all’immissione in possesso, può, nel caso non condivida l’indennità offerta, presentare osservazioni scritte e depositare documenti (22 bis.1). Il contenuto descritto può dirsi comune al provvedimento di cui all’art. 22 bis, sia nel caso che lo stesso sia emanato ai sensi del comma 1, che ai sensi del comma 2. Nell’ipotesi in cui il ricorso alla procedura in esame trovi ... _OMISSIS_ ...presupposto dell’urgenza qualificata di cui al comma 1, il contenuto del provvedimento deve essere integrato con la puntuale motivazione sulla particolare urgenza dell’avvio dei lavori, in relazione alla particolare natura delle opere.