Il decreto di occupazione ex art. 71 L. 2359/1865

OCCUPAZIONE --> DECRETO DI OCCUPAZIONE ART. 71 L. 2359/1865

Nel vigente ordinamento non convivono affatto due diverse tipologie di occupazione d'urgenza, l'una disciplinata dalla L. n. 865 del 1971, art. 20 e l'altra dalla L. n. 1 del 1978, art. 3, ma ne esiste una soltanto: quella preordinata all'espropriazione introdotta dalla L. n. 2359 del 1865, artt. 71 e 72 e regolata quanto alla sequenza procedimentale nelle espropriazioni soggette alla L. n. 865 del 1971, dalla normativa dell'art. 20.

OCCUPAZIONE --> DECRETO DI OCCUPAZIONE ART. 71 L. 2359/1865 --> CONDIZIONI

Qualora l’occupazione trovi fondamento nella sua necessaria propedeuticità rispetto al procedimento espropriativo, i presupposti legittimanti non posso... _OMISSIS_ ...elle diverse ipotesi di occupazione d’urgenza non finalizzate all’espropriazione previste dall’art. 71 L.2359/1865.

L'occupazione di urgenza delle aree da espropriare, pure in presenza di dichiarazione di pu, deve necessariamente seguire il provvedimento amministrativo che la dispone, mancando il quale la stessa non è legittima, né la sopravvenienza di detto provvedimento può avere efficacia sanante retroattiva, atteso che l'occupazione eseguita in via di fatto è direttamente disciplinata dall'art. 2043 c.c. e non da scelte discrezionali dell'ente pubblico o dai suoi poteri autoritativi.

OCCUPAZIONE --> DECRETO DI OCCUPAZIONE ART. 71 L. 2359/1865 --> CONDIZIONI --> AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA

In mancanz... _OMISSIS_ ...ria autorizzazione per la modificazione dello stato dei luoghi in una zona assoggettata a vincolo paesaggistico, si palesa illegittimo il provvedimento che dispone l'occupazione dei suoli, in quanto immediatamente prelude alla modificazione del territorio tutelato.

OCCUPAZIONE --> DECRETO DI OCCUPAZIONE ART. 71 L. 2359/1865 --> CONDIZIONI --> DICHIARAZIONE DI INDIFFERIBILITÀ ED URGENZA

Nel quadro normativo antecedente all'entrata in vigore del testo unico sugli espropri n.327 del 2001, per pacifica giurisprudenza, l'ordinanza di occupazione d'urgenza riguardava una fase puramente attuativa di quella riguardante la dichiarazione di pubblica utilità, indifferibilità ed urgenza dei lavori, con la conseguenza che era sufficiente l'espresso ... _OMISSIS_ ... dichiarazione che ne costituiva l'unico presupposto.

Quando un'opera è dichiarata non solo di pubblica utilità, ma anche urgente, è legittimo l'impiego dell'istituto dell'occupazione d'urgenza per anticipare, in concreto, gli effetti dell'espropriazione nelle more del relativo procedimento; tale è, infatti, lo scopo normale dell'occupazione d'urgenza nella legislazione speciale più recente, e non è estraneo nemmeno alla legge n. 2359 del 1865.

Nel sistema normativo di cui alla L. n. 865 del 1971 e n. 1 del 1978, la dichiarazione di urgenza ed indifferibilità (implicita nell’approvazione di progetti di opere pubbliche) che si aggiungeva a quella di pubblica utilità, rappresentava un presupposto ineludibile per l’emanazione del decret... _OMISSIS_ ...e che, a sua volta, non doveva recare alcuna motivazione sulle (qualificate) ragioni di urgenza, da ritenersi assorbite nella stessa dichiarazione di urgenza ed indifferibilità.

L’occupazione d’urgenza non deve essere preceduta da specifica dichiarazione di indifferibilità ed urgenza delle opere, qualora l’approvazione di queste già equivalga, per espressa previsione normativa, a dichiarazione di pubblica utilità, urgenza ed indifferibilità dell’intervento (nel caso specifico approvazione di piano particolareggiato ex art. 27 - legge 22 ottobre 1971 n. 865, ed art. 9 legge 18 aprile 1962 n. 167).

Nel caso in cui non trovi applicazione il testo unico espropri d.p.r. 327/2001, ai sensi e per gli effetti dell’art. 57 T... _OMISSIS_ ...occupazione d’urgenza preordinata all’esproprio, trova, sulla base della disciplina previgente, il suo unico presupposto nella dichiarazione d’indifferibilità ed urgenza delle opere da realizzare.

OCCUPAZIONE --> DECRETO DI OCCUPAZIONE ART. 71 L. 2359/1865 --> CONDIZIONI --> DOPO APPROVAZIONE VARIANTE

Deve ritenersi illegittima l’occupazione d’urgenza qualora effettuata su un’area incisa da vincoli decaduti e non risulti intervenuta nuova pianificazione.

OCCUPAZIONE --> DECRETO DI OCCUPAZIONE ART. 71 L. 2359/1865 --> CONDIZIONI --> DOPO LA DICHIARAZIONE DI P.U.

Non si può emettere un decreto di occupazione temporanea di un fondo se non esiste (anche giuridicament... _OMISSIS_ ...ione di pubblica utilità, ovvero se di essa è accertata l’invalidità, o se è inefficace, visto che rispetto a siffatta dichiarazione la procedura di occupazione d’urgenza assume carattere strettamente consequenziale.

In ipotesi in cui il provvedimento di occupazione d’urgenza segua le prescritte deliberazioni del Consiglio comunale e della Giunta comunale, comportanti approvazione rispettivamente dei progetti preliminare e definitivo dell’opera, avendo siffatte deliberazioni implicato anche dichiarazione di pubblica utilità, indifferibilità ed urgenza dei lavori, non sono necessari ai fini del suddetto decreto di occupazione ulteriori determinazioni degli organi politici dell’amministrazione, trattandosi di dare corso ad un delibe... _OMISSIS_ ...già compiutamente esaurito le scelte intestabili al Consiglio comunale ed alla Giunta.

Nel quadro normativo antecedente all'entrata in vigore del DPR 327/2001, per pacifica giurisprudenza, l'ordinanza di occupazione d'urgenza riguardava una fase puramente attuativa di quella riguardante la dichiarazione di pubblica utilità, indifferibilità ed urgenza dei lavori, con la conseguenza che era sufficiente l'espresso richiamo a tale dichiarazione che ne costituiva l'unico presupposto.

Nella normativa in materia di espropriazioni previgente all’entrata in vigore del T.U sulle espropriazioni (30/6/2003), la dichiarazione di pubblica utilità di un’opera pubblica costituiva atto necessario e presupposto tanto del provvedimento di occupazione d... _OMISSIS_ ...quanto del decreto di occupazione.

Il decreto di occupazione di urgenza è atto di mera attuazione del provvedimento dichiarativo della pubblica utilità, indifferibilità ed urgenza dei lavori; ne consegue che l’autorità che decreta l’occupazione temporanea e d’urgenza è vincolata alla sola valutazione della persistenza della dichiarazione di PU, ed all'accertamento della insussistenza di atti sopravvenuti e preclusivi, con esclusione di ogni ulteriore valutazione istruttoria.

Il procedimento di occupazione è ritenuto una fase del procedimento ablativo, inserendosi anche cronologicamente tra la dichiarazione di p.u. ed il decreto di espropriazione; ne consegue che non si può emettere un decreto di occupazione temporanea se non es... _OMISSIS_ ...ridicamente) o se è stata dichiarata invalida o è inefficace la dichiarazione di P.U.

Non può aversi una "dichiarazione anticipata di indifferibilità ed urgenza dei lavori", finalizzata all'occupazione temporanea d'urgenza, prima che sia stata emessa, esplicitamente o per implicito, la dichiarazione di pubblica utilità dell'opera; ciò in quanto quest’ultima costituisce la base comune su cui poggiano sia il procedimento espropriativo sia...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 31724 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 7,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo
Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click. Attenzione: ove l'articolo contenga NOTE, per motivi tecnici esse NON sono riportate nell'articolo stesso ma solamente nel prodotto da cui esso è tratto. Pertanto se si pensa di avere necessità di un testo completo di note, si invita a comprare direttamente il prodotto. Si ricorda comunque che in caso di acquisto successivo del prodotto, dal costo dello stesso verrà scontato il costo già sostenuto per l'articolo.

pdf 1335 pagine in formato A4

35,00 €