Efficacia e finalità dei Piani di edilizia economica popolare (P.E.E.P.)

PIANIFICAZIONE --> PIANI URBANISTICI ATTUATIVI --> PEEP --> DURATA, DECADENZA, REITERAZIONE, PROROGA

La durata estesa (18 anni) del vincolo (certamente espropriativo) imposto nel Peep è all’evidenza ascrivibile alla giusta considerazione dell’imponenza ed efficacia di simili interventi, e le disposizioni contenute nella legge 18 aprile 1962, n. 167 (recante “disposizioni per favorire l’acquisizione di aree fabbricabili per l'edilizia economica e popolare”) costituiscono lex specialis.

In quanto perpetuazione di un vincolo conformativo collegato alla subzonizzazione insita nel p.e.e.p. scaduto, le previsioni di tale strumento attuativo, anche se non più eseguibile per il decorso del tempo, hanno stabilmente ... _OMISSIS_ ...ssetto definitivo e di dettaglio della parte del territorio interessato, su cui quindi non possono incidere le previsioni di carattere programmatorio del piano regolatore generale.

Alla scadenza del P.E.E.P. (Piano di edilizia economica popolare), se certamente si ha la caducazione delle dichiarazioni di pubblica utilità ex lege e dei vincoli espropriativi che ne derivano ai sensi dell’art. 9 della Legge n. 167/1962, resta salvo il vincolo conformativo derivante dalle destinazioni di zona che il Piano, in quanto strumento attuativo del P.R.G., ha posto; pertanto, la scadenza del Piano non determina l’automatica preclusione alla realizzazione di interventi edificatori in ipotesi conformi alle predette prescrizioni di zona destinate a sopravvivere al... _OMISSIS_ ...i vincoli espropriativi.

L'intervenuta decadenza del P.E.E.P., conseguente al decorso del termine di diciotto anni dalla data della sua approvazione, non può che privare il potere ablatorio dell'amministrazione del suo presupposto, relativo alla sussistenza di un efficace vincolo espropriativo; il che equivale ad affermare che se l'ente espropriante, nonostante la decadenza del peep, agisce in ablazione, questi opera senza poteri espropriativi ed attua attività materiale illecita.

La perdita di efficacia di un P.E.E.P., non implica il riconoscimento del carattere di "zona bianca" all’area che in esso risultava inserita. A riguardo, l’art. 9 della legge n. 167 del 18 aprile 1962 attribuisce espressamente ai piani di zona pe... _OMISSIS_ ...zia economica e popolare il valore di piani particolareggiati di esecuzione, ai sensi della legge 17 agosto 1942, n. 1150. La scadenza del termine previsto per la loro attuazione priva i suddetti piani di efficacia per la parte in cui non abbiano avuto esecuzione, permanendo invece a tempo indeterminato l’obbligo di osservare, nella costruzione di nuovi edifici e nella modificazione di quelli esistenti, gli allineamenti e le prescrizioni di zona stabiliti nei piani stessi.

I piani di edilizia economica e popolare hanno valore di piani particolareggiati, e ad essi la legge conferisce un termine di validità che inizialmente era di dieci anni (L. 22 ottobre 1971, n. 865, art. 38), termine poi portato a quindici anni (L. 27 giugno 1974, n. 247, articolo unic... _OMISSIS_ ...iciotto (L. 5 agosto 1978, n. 457, art. 51).

L'art. 1-bis del d.l. 22 dicembre 1984, nr. 901, convertito, con modificazioni, nella legge 1 marzo 1985, nr. 42, è norma speciale destinata ad applicarsi ai soli Piani di Zona scadenti entro il 31 dicembre 1987, ovvero già scaduti alla data di entrata in vigore della norma medesima, mentre il piano approvato in epoca anteriore a tali scadenze è soggetto alla ordinaria efficacia decennale ex art. 9 della legge nr. 167 del 1962.

In considerazione dell’obiettiva specialità della normativa in tema di edilizia residenziale, rispetto a quella generale sugli espropri, nonché della valorizzazione delle ben diverse problematiche suscettibili di emergere nell'ambito della realizzazione di un singolo inte... _OMISSIS_ ...ato, o di un piano di zona dall'altro, costituisce ragione idonea a giustificare la proroga del p.e.e.p., la chiara indicazione delle esigenze future, mentre non occorre esplicitare le ragioni che non hanno consentito l'attuazione del piano nel periodo di originaria validità.

Diversamente dalla previsione del termine di decadenza quinquennale del vincolo espropriativo impresso con il PRG introdotto dall’art. 9 del D.P.R. n. 327/2001, l’art. 9 della legge 167/1962 stabilisce al terzo comma che “l’approvazione dei piani equivale a dichiarazione di indifferibilità ed urgenza di tutte le opere” ed al quinto comma che “le aree comprese nel piano rimangono soggette, durante il periodo di efficacia del piano stesso ad espropriazion... _OMISSIS_ ...i durata è predeterminata in 18 anni dall'art. 51, l. 5 agosto 1978, n. 457, prorogabile di altri due ai sensi del comma 2° dello stesso art. 9.

La decadenza del P.E.E.P. comporta anche il venir meno della convenzione urbanistica attuativa, per cui non vi è spazio per alcun invito ad adempiere nei confronti del soggetto con cui è stato stipulato l'accordo.

Il vincolo derivante dall'inclusione di un'area nel p.e.e.p., non è soggetto al termine quinquennale di efficacia di cui all'articolo 2, della L. n. 1187 del 1968, ma al ben più lungo periodo di cui all’articolo 9, ultimo comma, della L. 18 aprile 1962 n. 167.

PIANIFICAZIONE --> PIANI URBANISTICI ATTUATIVI --> PEEP --> EFFICACIA

La perdita di e... _OMISSIS_ ...piano di zona per l’edilizia economica e popolare, quale piano urbanistico attuativo, comporta che lo stesso non può più essere portato ad esecuzione per la parte in cui è rimasto inattuato, non potendosi pertanto più eseguire gli espropri, preordinati alla realizzazione delle opere pubbliche e delle opere di urbanizzazione primaria, né potendosi procedere all’ulteriore edificazione residenziale, fermo restando invece che devono continuare ad osservarsi le sue previsioni, destinate ad essere applicate a tempo indeterminato anche in presenza di un piano urbanistico generale.

Le previsioni relative alle volumetrie e agli indici menzionati nel P.E.E.P. presentano una perdurante efficacia, atteso che il decorso del periodo previsto dalla legge comporta... _OMISSIS_ ...sano più emanare atti di dichiarazioni della pubblica utilità di ulteriori opere (per la decadenza dei vincoli preordinati all’esproprio conseguenti all’approvazione dello strumento attuativo), ma non produce alcun effetto sulla sua efficacia, quanto alle previsioni di conformazione della proprietà.

La ultrattività delle disposizioni urbanistico-edilizie di un PEEP scaduto non si estende a tutte le utilizzazioni a fini edificatori delle relative aree, ma esclusivamente a quella relativa all’edificazione residenziale pubblica.

Non può esservi contrasto tra il P.e.e.p. e il P.r.g. o il P.d.f.: esso infatti deve di regola trovare insediamento nelle zone previste come zone di espansione dell'aggregato urbano, ancorché non ancora ed... _OMISSIS_ ...a, poi, la zona oggetto del piano non fosse già prevista come zona di espansione destinata ad edilizia residenziale, come nel caso che essa avesse destinazione agricola nel Piano regolatore generale, l'approvazione del P.e.e.p. costituisce un provvedimento a duplice effetto, in quanto è ad un tempo approvazione di variante allo strumento urbanistico fondamentale o di secondo livello (Piano regolatore generale o Piano di fabbricazione) ed approvazione di piano di zona attuativo di terzo livello.

Il P.E.E.P., per la sua valenza urbanistica, produce l'effetto di ap...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 14061 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 5,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo