Carrello
Carrello vuoto



Edificabilità delle aree cimiteriali


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:IL CODICE DEL CIMITERO
anno:2017
pagine: 932 in formato A4, equivalenti a 1584 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 30,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


VINCOLI URBANISTICI ED EDIFICABILITÀ --> CONFORMITÀ URBANISTICA --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> CIMITERI

In un'area avente già una destinazione urbanistica cimiteriale possono essere localizzate, senza necessità di modificare la pianificazione, tutte le attività che corrispondono alla funzione tipica assegnata, fra cui anche la realizzazione di una struttura accessoria quale è un tempio crematorio.

VINCOLI URBANISTICI ED EDIFICABILITÀ --> CONFORMITÀ URBANISTICA --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> CIMITERI --> FASCIA DI RISPETTO

Non è più operante un un limite minimo distanziale rispetto ai centri abitati, sia con riguardo ai cimiteri di nuova istituzione che a quelli in ampliamento, purché rispettata la necessaria previsione urbanistica di una zona di rispetto cimiteriale; ne consegue che qualora l'ampliamento del cimitero ricada in area di rispetto cimiteriale di alcuna variante urbanistica v'è bisogno, atteso che l'intervento è pienamente conforme al vigente strumento urbanistico.

VINCOLI URBANISTICI ED EDIFICABILITÀ --> EDIFICABILITÀ --> EDILIZIA CIMITERIALE

Qual... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...eno sia sfruttabile per la realizzazione di area cimiteriale, ancorché sia vero che lo stesso non sia edificabile a fini residenziali, tale vocazione – nella valutazione estimativa - non può evidentemente essere del tutto negata o trascurata, per pretendere di degradare il suddetto terreno ad "agricolo".

In ipotesi di occupazione senza titolo di area destinata ad ampliamento cimiteriale, realizzato da privati mediante appalto in concessione, si impone il calcolo dell'indennizzo in ragione del valore di mercato e senza prescindere dalla valutazione della natura dell'area che, alla data di immissione in possesso (atteso che l'illegittimità della procedura ablativa "congela" a tale data la valutazione delle caratteristiche intrinseche dell'immobile ivi comprese le sue potenzialità edificatorie), era suscettibile di trasformazione e/o edificazione di costruzioni per cappelle gentilizie, colombari etc.; d'altra parte l'edificabilità ricomprende tutte le forme di trasformazione del luogo e, quindi, anche quella di edilizia cimiteriale, non potendosi circoscrivere il concetto di edificabilità alle sole costruzioni di tipo abitativo.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI