Carrello
Carrello vuoto



Piano regolatore generale e piano di fabbricazione


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:IL CODICE DELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA
anno:2017
pagine: 3590 in formato A4, equivalenti a 6103 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 45,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


PIANIFICAZIONE --> STRUMENTO URBANISTICO COMUNALE GENERALE --> PROGRAMMA DI FABBRICAZIONE

La disciplina urbanistica contenuta nel P.D.F. non va disgiunta dalle norme contenute nell'annesso regolamento edilizio, con le quali va integrata e coordinata in base ad una lettura sistematica delle diverse disposizioni, conformemente ai comuni canoni ermeneutici.

Sussiste sostanziale identità fra programma di fabbricazione e piano regolatore generale.

PIANIFICAZIONE --> STRUMENTO URBANISTICO COMUNALE GENERALE --> PROGRAMMA DI FABBRICAZIONE --> CONTENUTO

Il Piano di fabbricazione è da considerarsi, ai pari del P.R.G., uno strumento generale di previsione territoriale, che può sia regolare in modo particolareggiato zone immediatamente edificabili, cioè con l'indicazione già definita delle varie destinazioni, sia dare generica indicazione di destinazione di altre zone per le quali è necessario per l'effettiva realizzazione della stessa l'emissione di piani particolareggiati attuativi.

La destinazione a verde agricolo può essere prevista, a norma dell'art. 22, co. 1, L.R. Sicilia 71/1978 anche nel ... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...i fabbricazione, non solo nel P.R.G.

PIANIFICAZIONE --> STRUMENTO URBANISTICO COMUNALE GENERALE --> PROGRAMMA DI FABBRICAZIONE --> FUNZIONE

Al programma di fabbricazione, fin quando non sia approvato il piano regolatore generale, va riconosciuta la funzione di strumento di sistemazione urbanistica tipico e normale del territorio comunale, con conseguente legittimità dei vincoli con esso imposti.

Fin quando non è approvato il piano regolatore generale dall'organo di controllo dell'ente territoriale che lo ha adottato, al programma di fabbricazione va riconosciuta la funzione di strumento di sistemazione urbanistica tipico e normale del territorio comunale, anche per le eventuali varianti apportate, con conseguente legittimità dei vincoli con esso imposti alla proprietà privata anche in tema di distanze tra costruzioni.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI