Carrello
Carrello vuoto



Soggetti ammessi a partecipare al giudizio di determinazione dell'indennità


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:DETERMINAZIONE GIUDIZIALE DELL'INDENNITÀ DI ESPROPRIO
anno:2018
pagine: 978 in formato A4, equivalenti a 1663 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 30,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!

Avvocato, Responsabile Servizio Espropri Amministrazione provinciale di Catanzaro

GIUDIZIO --> DETERMINAZIONE GIUDIZIALE DELL'INDENNITÀ --> LEGITTIMATI AD INTERVENIRE

L'intervento del conduttore del bene espropriato nel giudizio di opposizione alla stima promosso dal proprietario, è autonomo, e legittimato passivo risulta esclusivamente l'espropriante.

I soli soggetti ammessi a partecipare al giudizio di determinazione dell'indennità sono i titolari di diritti reali sul bene espropriato, nonché - unici titolari di diritti di obbligazione - i soggetti indicati all'art. 17 l. 865/71 (fittavolo, mezzadro, colono, compartecipante).

Se un terzo ha realizzato l'edificio senza formalizzare l'acquisto del terreno, la circostanza fattuale che paghi l'ICI o abbia chiesto e ottenuto la sanatoria edilizia non gli conferisce il diritto di intervenire nel giudizio di opposizione alla stima.

GIUDIZIO --> DETERMINAZIONE GIUDIZIALE DELL'INDENNITÀ --> LEGITTIMATI AD INTERVENIRE --> ASSEGNATARI PEEP

La censura intesa a lamentare il mancato coinvolgimento dell'assegnatario di aree PIP nel contraddittorio sulla determinazione giudiziale dei costi complessivi di esproprio, appare infondata, atteso che i soggetti attuatori o assegnatari finali non sono ... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... come parti interessate al procedimento espropriativo.

Non è possibile desumere alcun comportamento illegittimo del Comune a fronte dell'omessa comunicazione nei confronti degli assegnatari di aree PEEP dell'instaurazione del procedimento dinanzi alla Corte d'Appello per l'opposizione alla stima e concernente la controversia tra il Comune ed il proprietario espropriato, in quanto gli assegnatari, in qualità di soggetti esterni alla procedura ablatoria, non sono soggetti necessari del processo civile. Le parti processuali di tale giudizio rimangono esclusivamente l'espropriato e l'espropriante, salvi i rapporti ulteriori esistenti.


 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI