Carrello
Carrello vuoto



La servitù di inedificabilità imposta sul fondo

Per la costituzione di una servitù prediale, nel caso in cui l'atto abbia natura contrattuale, è sufficiente che le parti dichiarino la propria volontà di costituire un vantaggio a favore del fondo mediante l'imposizione di un peso o di una limitazione su un altro fondo appartenente a diverso proprietario.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:TRASFERIMENTO E ACQUISTO DI DIRITTI REALI CON LA P.A.
anno:2017
pagine: 2105 in formato A4, equivalenti a 3578 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 40,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> ACQUISTO ALLA MANO PRIVATA --> DA PRIVATO A PRIVATO --> SERVITÙ

Il requisito dell'apparenza, indispensabile ai sensi dell'art. 1061 c.c. per l'acquisto della servitù per usucapione, comporta, nell'ipotesi che le opere visibili e permanenti necessarie all'esercizio della servitù stessa ricadano esclusivamente sul fondo servente - come nella specie - al quale servono o possono servire, la presenza di un segno di raccordo, non necessariamente fisico, ma almeno funzionale, delle opere con il fondo dominante in modo che risulti con chiarezza che quelle esistono anche in funzione dell'utilità di questo.

Il requisito dell'apparenza della servitù, necessario ai fini del relativo acquisto per usucapione o per destinazione del padre di famiglia (art. 1061 c.c.), si configura come presenza di segni visibili di opere permanenti obiettivamente destinate al suo esercizio e rivelanti in modo non equivoco l'esistenza del peso gravante sul fondo servente, in modo da rendere manifesto che non si tratta di attività compiuta in via precaria, bensì di preciso onere a carattere stabile. Ne consegue che non è al riguardo pertanto sufficiente l'esistenza di una st... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...n percorso idonei allo scopo, essenziale viceversa essendo che essi mostrino di essere stati posti in essere al preciso fine di dare accesso attraverso il fondo preteso servente a quello preteso dominante, e, pertanto, un quid pluris che dimostri la loro specifica destinazione all'esercizio della servitù.

In tema di servitù, il requisito della contiguità deve essere inteso non nel senso letterale di materiale aderenza tra i fondi, ma in quello giuridico di possibilità di vantaggio da parte del fondo servente in favore di quello dominante, poiché il proprietario del fondo dominante può esercitare ad altro titolo il passaggio sul fondo intermedio ovvero acquistare successivamente il relativo diritto di servitù.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> ACQUISTO ALLA MANO PRIVATA --> DA PRIVATO A PRIVATO --> SERVITÙ --> FORMA

Ai fini della costituzione convenzionale di una servitù prediale, seppure non si richiede l'uso di formule sacramentali o di espressioni formali particolari, è necessario che dall'atto scritto si desuma la non equivoca volontà delle parti di costituire un vantaggio a favore di un fondo mediante l'imposizione di un peso o di... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...zione su un altro fondo appartenente a diverso proprietario.

La servitù di inedificabilità imposta sul fondo servente con l'atto di acquisto può ben essere indicata solo nella premessa dell'atto, visto che questo, comunque, ne fa parte.

La manifestazione di volontà diretta a costituire un servitù esige la forma scritta, che non è integrata da meri comportamenti e neanche da qualunque documento, essendo richiesto, invece, che l'atto scritto contenga la manifestazione di volontà di concludere il contratto e sia posto in essere dalla parte al fine specifico di manifestare detta volontà.

L'annotazione di un tracciato fognario in un progetto non è sufficiente per costituire una servitù, non esprimendo la sicura volontà delle parti in tal senso.

Ai fini della costituzione convenzionale di una servitù prediale non si richiede l'uso di formule sacramentali, di espressioni formali particolari, ma basta che dall'atto si desuma la volontà delle parti di costituire un vantaggio a favore del fondo mediante l'imposizione di un peso o di una limitazione su un altro fondo appartenente a diverso proprietario, sempre che l'atto abbia natura contrat... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...ivesta la forma stabilita dalla legge ad substantiam e che da esso la volontà delle parti di costituire la servitù risulti in modo inequivoco anche se il contratto sia diretto ad altro fine.

La volontà di costituire una servitù per l'utilità di un costruendo fabbricato non può desumersi dalle dichiarazioni sottoscritte dai proprietari di un fondo nell'istanza di rilascio della concessione edilizia, non essendo dirette tali dichiarazioni a costituire rapporti di natura reale tra i sottoscrittori.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> ACQUISTO ALLA MANO PRIVATA --> DA PRIVATO A PRIVATO --> SERVITÙ --> FORMA --> METANODOTTO

In tema di servitù è pacifico che un eventuale consenso verbale al passaggio di tubazioni del gas, non sia idoneo, per carenza della prescritta forma scritta ad substantiam ex art. 1350 c.c., a costituire la servitù stessa.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> ACQUISTO ALLA MANO PRIVATA --> DA PRIVATO A PRIVATO --> SERVITÙ --> INTERPRETAZIONE

Soltanto se ambiguo o oscuro il dettato letterale di un atto costitutivo di servitù può essere contestato ricorre... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...gole interpretative dettate dagli artt. 1363, 1366, 1367 e 1368 cod. civ. che, com'è noto, essendo sussidiarie rispetto al criterio di interpretazione testuale stabilito dal precedente art. 1362 cod. civ., possono trovare applicazione soltanto nei casi in cui quest'ultimo conduca ad un risultato insufficiente ed il significato del contratto rimanga oscuro o ambiguo.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> ACQUISTO ALLA MANO PRIVATA --> DA PRIVATO A PRIVATO --> SERVITÙ --> LIMITI

La mancata chiusura di un fondo che ha permesso nel corso degli anni il libero passaggio di terzi, non è di per sé fatto costitutivo di diritti reali sul fondo altrui, occorrendo l'integrazione degli altri presupposti richiesti dal Codice civile e, in presenza di contestazione, un accertamento giudiziale sul punto.

Tenuto conto del fatto che una servitù di passaggio gravante indistintamente sull'intera superficie del fondo servente finisce per privare il proprietario di esso di qualsiasi facoltà, la pattuizione relativa alla costituzione di tale servitù può ritenersi nulla per indeterminatezza dell'oggetto.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> ACQUISTO ALLA M... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... --> DA PRIVATO A PRIVATO --> SERVITÙ --> MODIFICA

Se non richiesto dalla parti, il giudice non può modificare il luogo dell'originaria servitù, neppure per l'ipotesi in cui il vecchio scaricatore non risulti funzionante.


 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI