Carrello
Carrello vuoto



Adempimenti successivi all'emanazione del provvedimento di acquisizione sanante

L'emanazione del provvedimento di acquisizione sanante (l'istituto ex art.42 bis D.P.R.327/2001 è infatti pubblicistico, autoritativo ed imperativo) andrà comunicata alla Corte dei Conti entro 30 giorni, e ai proprietari privati. Esso comporta il passaggio del diritto di proprietà sotto condizione sospensiva del pagamento delle somme dovute quale indennizzo, ovvero del loro deposito (art.20, comma 14, D.P.R.327/2001).

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:OCCUPAZIONI ED ESPROPRI ILLEGITTIMI
anno:2014
pagine: 4019 in formato A4, equivalenti a 6832 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 55,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


PATOLOGIA --> ACQUISIZIONE SANANTE --> ART. 42 BIS DPR 327/2001 --> PROVVEDIMENTO

L'istituto disciplinato dall'art. 42-bis DPR 327/2001 ha natura pubblicistica, autoritativa ed imperativa: l'atto di acquisizione è, infatti, espressamente qualificato come provvedimento. La nuova disposizione conferisce, dunque, all'amministrazione il potere di assumere precise determinazioni in merito al bene oggetto di illecita appropriazione.

PATOLOGIA --> ACQUISIZIONE SANANTE --> ART. 42 BIS DPR 327/2001 --> PROVVEDIMENTO --> ADEMPIMENTI SUCCESSIVI ALLA EMANAZIONE

Il provvedimento acquisitivo ex art. 42 bis DPR 327/2001 deve essere notificato ai proprietari e comporta il passaggio del diritto di proprietà sotto condizione sospensiva del pagamento delle somme dovute, ovvero del loro deposito effettuato ai sensi dell'art.20, comma 14, del D.P.R. n.327 del 2001; è soggetto a trascrizione presso la conservatoria dei registri immobiliari a cura dell'Amministrazione procedente ed è trasmesso in copia all'ufficio istituito ai sensi dell'art. 14, comma 2, del D.P.R. n.327 del 2001, nonché comunicato, entro trenta giorni, alla Corte dei conti mediante trasmissione di copia integrale.

Il pr... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... acquisitivo ex art. 42 bis DPR 327/2001 è soggetto a trascrizione presso la conservatoria dei registri immobiliari a cura dell'Amministrazione procedente ed è trasmesso in copia all'ufficio istituito ai sensi dell'art. 14, comma 2, del D.P.R. n.327 del 2001, nonché comunicato, entro trenta giorni, alla Corte dei conti mediante trasmissione di copia integrale.

Il provvedimento di acquisizione sanante ex art. 42 DPR 327/2001 deve essere notificato ai proprietari ed è soggetto a trascrizione presso la conservatoria dei registri immobiliari a cura dell'amministrazione procedente; deve essere trasmesso in copia all'ufficio istituito ai sensi dell'art. 14, comma 2, D.P.R. 8 giugno 2001 n. 327, nonché comunicato, entro trenta giorni, alla Corte dei conti, mediante trasmissione di copia integrale.

Il provvedimento acquisitivo ex art. 42 bis DPR 327/2001 deve essere notificato al proprietario e comporta il passaggio del diritto di proprietà, sotto condizione sospensiva del pagamento delle somme dovute, ovvero del loro deposito, effettuato ai sensi dell'art. 20, comma 14, d. P. R. 327/2001; è soggetto a trascrizione presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari, a cura dell'Amministrazione procedente, e tra... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...opia all'Ufficio istituito ai sensi dell'art. 14, comma 2, d.P.R. 327/2001, nonché comunicato, entro trenta giorni, alla Corte dei Conti, mediante trasmissione di copia integrale.

Il provvedimento di acquisizione sanante ex art. 42 bis DPR 327/2001, deve essere trascritto presso la conservatoria dei registri immobiliari e trasmettersi alla Corte dei Conti (v. c. 7 art. 42 bis d.p.r. 327/2001).

Il provvedimento acquisitivo ex art. 42 bis DPR 327/2001 deve essere notificato ai proprietari e comporta il passaggio del diritto di proprietà sotto condizione sospensiva del pagamento delle somme dovute, ovvero del loro deposito effettuato ai sensi dell'art.20, comma 14, del D.P.R. n.327 del 2001. Deve essere soggetto a trascrizione presso la conservatoria dei registri immobiliari a cura dell'Amministrazione procedente e deve essere trasmesso in copia all'ufficio istituito ai sensi dell'art. 14, comma 2, del D.P.R. n.327 del 2001, nonché comunicato, entro trenta giorni, alla Corte dei conti mediante trasmissione di copia integrale.

Il provvedimento acquisitivo ex art. 42 bis DPR 327/2001 deve essere notificato ai proprietari e comporta il passaggio del diritto di proprietà sotto condizione sospensiva del pagamento d... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...dovute, ovvero del loro deposito effettuato ai sensi dell'art. 20, comma 14, D.P.R. 8 giugno 2001 n. 327; deve essere soggetto a trascrizione presso la conservatoria dei registri immobiliari a cura dell'amministrazione procedente e trasmesso in copia all'ufficio istituito ai sensi dell'art. 14, comma 2, D.P.R. 8 giugno 2001 n. 327, nonché comunicato, entro trenta giorni, alla Corte dei conti, mediante trasmissione di copia integrale.

Il provvedimento acquisitivo ex art. 42 bis DPR 327/2001 deve essere notificato ai proprietari e comporta il passaggio del diritto di proprietà sotto condizione sospensiva del pagamento delle somme dovute, ovvero del loro deposito effettuato ai sensi dell'art. 20, comma 14, del medesimo decreto; deve essere soggetto a trascrizione presso la conservatoria dei registri immobiliari a cura dell'amministrazione procedente e trasmesso in copia all'ufficio istituito ai sensi dell'art. 14, comma 2, TU, nonché comunicato, entro trenta giorni, alla Corte dei conti, mediante trasmissione di copia integrale.

Il provvedimento di acquisizione, ai sensi dell'art. 42 bis, comma I° del D.P.R. 8.62001 n. 327, è notificato al proprietario e comporta il passaggio del diritto di proprietà sotto condizi... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...iva del pagamento delle somme dovute ovvero del loro deposito.

Il provvedimento di acquisizione ex art. 42 bis DPR 327/2001 deve essere notificato ai proprietari e comporta il passaggio del diritto di proprietà sotto condizione sospensiva del pagamento delle somme dovute, ovvero del loro deposito effettuato ai sensi dell'art. 20, comma 14, D.P.R. 8 giugno 2001 n. 327.

Il provvedimento di acquisizione ex art. 42 bis DPR 327/2001 è soggetto a trascrizione presso la conservatoria dei registri immobiliari a cura dell'amministrazione procedente ed è trasmesso in copia all'ufficio istituito ai sensi dell'art. 14, comma 2, D.P.R. 8 giugno 2001 n. 327, nonché comunicato, entro trenta giorni, alla Corte dei conti, mediante trasmissione di copia integrale.

Il provvedimento di acquisizione ex art. 42 bis DPAR 327/2001 è notificato al proprietario e comporta il passaggio del diritto di proprietà sotto condizione sospensiva del pagamento delle somme dovute ovvero del loro deposito. Innovativa rispetto all'art.43 è anche la previsione secondo cui la trascrizione presso la conservatoria dei registri immobiliari è a cura dell'amministrazione espropriante. Diversamente dall'art. 43, l'art. 42-bis... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...ica inoltre che la notificazione dell'atto debba avvenire nelle forme degli atti processuali civili.

Il provvedimento di cui all'art.42 bis DPR 327/2001 deve essere comunicato alla Corte dei Conti entro trenta giorni (comma 7).

Il provvedimento acquisitivo ex art. 42 bis DPR 327/2001 deve essere notificato ai proprietari e comporta il passaggio del diritto di proprietà sotto condizione sospensiva del pagamento delle somme dovute, ovvero del loro deposito effettuato ai sensi dell'art. 20, comma 14,TU; deve essere soggetto a trascrizione presso la conservatoria dei registri immobiliari a cura dell'amministrazione procedente e trasmesso in copia all'ufficio istituito ai sensi dell'art. 14, comma 2, TU, nonché comunicato, entro trenta giorni, alla Corte dei conti, mediante trasmissione di copia integrale.

Il provvedimento di cui all'art.42 bis DPR 327/2001 deve essere comunicato alla Corte dei Conti, entro trenta giorni (comma 7).

Le somme relative all'indennizzo cui l'Amministrazione è tenuta ex art. 42 bis DPR 327/2001, se non accettate dagli interessati, devono essere depositate presso la Cassa depositi e prestiti S.p.a.; l'Autorità comunale potrà comunque adottare il provvedimento di a... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ..., da trascriversi presso la conservatoria dei registri immobiliari e trasmettersi alla Corte dei Conti.

Il provvedimento acquisitivo ex art. 42 bis DPR 327/2001 deve trascriversi presso la conservatoria dei registri immobiliari e trasmettersi alla Corte dei Conti.

Il provvedimento acquisitivo ex art. 42 bis DPR 327/2001, deve essere notificato ai proprietari e comporta il passaggio del diritto di proprietà sotto condizione sospensiva del pagamento delle somme dovute, ovvero del loro deposito effettuato ai sensi dell'art. 20, comma 14, D.P.R. n. 327/2001; deve essere soggetto a trascrizione presso la conservatoria dei registri immobiliari a cura dell'amministrazione procedente e trasmesso in copia all'ufficio istituito ai sensi dell'art. 14, comma 2, D.P.R. 8 giugno 2001 n. 327, nonché comunicato, entro trenta giorni, alla Corte dei conti, mediante trasmissione di copia integrale.


 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI