Carrello
Carrello vuoto



Opere edilizie: sedi di associazioni di promozione sociale


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:OPERE ED INTERVENTI EDILIZI
anno:2016
pagine: 1508 in formato A4, equivalenti a 2564 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 30,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


L'art. 32 legge 383/2000 si limita a stabilire la neutralità dell'attività senza fini di lucro svolta da un'associazione di promozione sociale all'interno di un immobile rispetto alla destinazione urbanistica, ma non prevede in relazione a tali edifici, alcuna esenzione dal rispetto delle norme in materia edilizia, ed in particolare delle norme in materia di sicurezza, antincendio, igienico-sanitaria, di efficienza energetica.

La sede delle associazioni di promozione sociale ed i locali nei quali si svolgono le relative attività sono compatibili con tutte le destinazioni d'uso omogenee previste dal decreto del Ministro per i lavori pubblici 2 aprile 1968, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 97 del 16 aprile 1968, indipendentemente dalla destinazione urbanistica.

Non può porsi un problema di eventuale incompatibilità della destinazione d'uso di fatto impressa ai locali destinati ad ospitare una parte dell'archivio, della videoteca e della cineteca di un'associazione di promozione sociale, atteso che tale compatibilità discende dalla legge, a prescindere da un provvedimento autorizzativo puntuale.

Per poter godere del beneficio di cui all'art. 32, co. 4, legge 383/2000 - che qualifica le sedi ... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...iazioni di promozione sociale ed i locali nei quali si svolgono le relative attività come compatibili con qualsiasi destinazione urbanistica - l'associazione di promozione sociale deve comprovi l'iscrizione nel registro nazionale di cui all'art. 7 legge cit. o in via diretta (con estensione degli effetti alle sue articolazioni territoriali) o attraverso l'affiliazione quale circolo di associazione di promozione sociale regolarmente iscritta nel registro nazionale secondo le disposizioni contenute nel D.M. Lavoro 471/2001.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI