Carrello
Carrello vuoto



Oneri e contributi: rapporti con il titolo edilizio

L'eventuale erronea determinazione degli oneri connessi al rilascio della concessione edilizia non determina l'illegittimità della concessione stessa, e non giustifica quindi la pretesa al suo annullamento giurisdizionale, in quanto il procedimento di determinazione del contributo di urbanizzazione è diverso e autonomo rispetto al procedimento di rilascio della relativa concessione di costruzione.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:OPERE EDILIZIE E TITOLO EDILIZIO
anno:2018
pagine: 6201 in formato A4, equivalenti a 10542 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 50,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


TITOLO EDILIZIO --> ONERI E CONTRIBUTI --> RAPPORTI COL TITOLO EDILIZIO

La titolarità del permesso edilizio incide solo sul profilo passivo della obbligazione relativa al pagamento del contributo ma nulla, invece, ha a che vedere con l'azione di ripetizione dell'indebito, che trae fonte dal pagamento di un debito non dovuto ed inerisce esclusivamente al rapporto fra chi lo ha effettuato e chi lo ha ricevuto, con il risultato che legittimato ad esigere la restituzione è il soggetto che ha effettuato (a nome proprio) il pagamento rivelatosi privo di causa.

Poiché la formazione del credito del Comune per gli oneri concessori postula, quale condizione di esigibilità, l'effettiva attività di edificazione, gli oneri corrisposti in sede di rilascio di una concessione edilizia vanno restituiti se la concessione non sia stata utilizzata.

Gli articoli 16 e 42 del d.P.R. 380/2001, concernenti il contributo di costruzione, delineano un rapporto tra il permesso di costruire e il contributo di costruzione in termini di distinzione ed autonomia, avendo i relativi procedimenti funzioni e finalità differenti, di modo che il permesso di costruire conserva o acquista efficacia anche nel caso in cui non veng... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...to il pagamento del contributo.

Non è essenziale che il pagamento dei contributi di costruzione preceda il rilascio del titolo edilizio; tale pagamento, infatti, di norma deve avvenire al momento del rilascio ma può anche essere rateizzato e, limitatamente alla quota corrispondente al costo di costruzione, può intervenire in corso d'opera.

In caso di accertamento di conformità per opere abusive consistenti in una nuova costruzione soggetta a permesso edilizio il contributo è comunque dovuto anche per le opere c.d. esenti nella misura integrale.

Ove il privato rinunci al permesso di costruire o quando intervenga la decadenza del titolo edilizio sorge in capo alla pubblica amministrazione l'obbligo di restituire le somme percepite a titolo di contributo per oneri di urbanizzazione e costo di costruzione e conseguentemente il diritto del privato a pretenderne la restituzione.

L'eventuale erronea determinazione degli oneri connessi al rilascio della concessione edilizia non determina l'illegittimità della concessione stessa, e non giustifica quindi la pretesa al suo annullamento giurisdizionale, in quanto il procedimento di determinazione del contributo di urbanizzazione è di... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...onomo rispetto al procedimento di rilascio della relativa concessione di costruzione, sia perché persegue finalità sue proprie, sia perché si conclude con un provvedimento diverso da quello concessivo del titolo a costruire.

Il procedimento di rilascio del permesso di costruire e quello di determinazione dei contributi continuano ad avere natura distinta ed autonoma, pur essendo necessaria la determinazione del contributo di costruzione prima del rilascio della concessione edilizia.

Il procedimento di determinazione del contributo di concessione è autonomo rispetto a quello volto al rilascio della concessione edilizia, avendo ad oggetto finalità e interessi diversi, nella specie pubblicistici in quanto collegati ad inderogabili doveri di solidarietà economica e sociale, e concludendosi con un provvedimento diverso da quello concessivo del titolo a costruire, autonomamente impugnabile e suscettibile di annullamento senza alcuna ripercussione sul titolo edilizio.


 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI