Carrello
Carrello vuoto



La perdita della proprietà del bene illegittimamente occupato

Inapplicabile nel caso in cui l’azione non sia stata intrapresa da tutti i comproprietari, l'acquisto della proprietà da parte della P.A. per effetto dell'implicita abdicazione dalla sua titolarità da parte del privato.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:OCCUPAZIONI ED ESPROPRI ILLEGITTIMI
anno:2014
pagine: 4019 in formato A4, equivalenti a 6832 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 55,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


PATOLOGIA --> OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA --> ABDICAZIONE --> MOMENTO DELLA PERDITA DELLA PROPRIETÀ

Alla rinunzia alla restituzione del bene illegittimamente occupato a seguito della domanda di ristoro del danno per equivalente, non può in alcun modo attribuirsi un effetto traslativo della proprietà, essendo, all'uopo, necessario un atto negoziale o un provvedimento ablatorio, che presenta, secondo un consolidato orientamento giurisprudenziale, profili di doverosità per l'Amministrazione.

La data del passaggio di proprietà del terreno, illegittimamente occupato a seguito di mancata conclusione del procedimento, deve essere ritenuta corrispondere con la data della proposizione della domanda di risarcimento ossia quella in cui il proprietario, optando per il solo risarcimento del danno per equivalente, abbandona il proprio diritto di proprietà in favore dell'amministrazione.

Il momento del passaggio della proprietà irreversibilmente trasformata dalla mano privata a quella pubblica va individuato nel momento in cui lo stesso proprietario privato adotta comportamenti "dismissivi" del diritto reale, da individuare (ad esempio) nella manifestata opzione per la tutela risarcitoria in luogo... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...restitutoria.

La perdita della proprietà del bene illegittimamente occupato ha luogo nel momento in cui il titolare del bene opta per l'equivalente monetario ed abbandona di conseguenza il bene in favore dell'Amministrazione.

L'istanza di risarcimento dei danni per equivalente monetario, implicitamente e definitivamente comporta rinuncia alla restituzione dei beni illegittimamente occupati dall'amministrazione dal giorno in cui è scaduto il periodo di occupazione legittima degli stessi.

PATOLOGIA --> OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA --> ABDICAZIONE --> PRESUPPOSTI

Non può trovare applicazione l'orientamento giurisprudenziale che riconnette alla domanda di risarcimento per equivalente un effetto abdicativo della proprietà, qualora il proprietario abbia espressamente e in via principale chiesto la restituzione del bene, in tal guisa dimostrando di non avere intenzione di abdicare alla proprietà in favore dell'amministrazione.

PATOLOGIA --> OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA --> ABDICAZIONE --> QUANTIFICAZIONE DEL DANNO

Il proprietario, ove rinunci ad avvalersi della tutela reale e non mostri interesse per il fondo oggetto di occupazione e trasformazione, ha, i... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...principio, diritto al risarcimento del danno da liquidare unicamente in base al criterio generale stabilito per qualsivoglia illecito, cioè ex art. 2043 c.c..

PATOLOGIA --> OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA --> ABDICAZIONE --> TITOLARITÀ DEL BENE

E' scarsamente rilevante stabilire se, in seguito alla rinuncia alla proprietà del bene, contestuale alla domanda risarcitoria, il bene diventi res nullius, sia acquistato dall'amministrazione che lo utilizza o diventi di proprietà dello Stato (secondo il regime dei beni immobili vacanti). In ciascuna delle diverse ipotesi prospettabili, infatti, resterebbe fermo, comunque, il diritto al risarcimento dell'interessato e la contestuale "perdita del diritto di proprietà".

PATOLOGIA --> OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA --> ABDICAZIONE --> TITOLARITÀ DEL BENE --> COMPROPRIETARI

Il principio per cui l'amministrazione può acquistare la proprietà del bene per effetto dell'implicita abdicazione dalla sua titolarità da parte del privato proprietario, espressa con l'esercizio dell'azione di risarcimento per equivalente, diviene inapplicabile nel caso in cui l'azione non sia stata intrapresa da tutti i comproprietari; ci&ogra... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...to è necessario il consenso unanime dei partecipanti alla comunione quando venga in considerazione l'intero diritto in comproprietà.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI