Carrello
Carrello vuoto



Notifica al C.I.P.E. dell'impugnazione di suoi atti emanati


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:RICORSI, IMPUGNAZIONI, DOMANDE GIUDIZIALI
anno:2016
pagine: 3048 in formato A4, equivalenti a 5182 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 45,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


Sintesi: Il C.I.P.E. è un’amministrazione dello Stato, così come lo sono i singoli ministeri. Ne consegue che, ove il CIPE emani atti amministrativi asseritamente lesivi della posizione giuridica dei destinatari o di terzi (nel caso di specie progettazione con effetto di variante urbanistica ed apposizione di vincolo preordinato all’esproprio), la domanda di annullamento non è validamente proposta se il ricorso che la veicola non è ad esso notificato, ovviamente in persona del Presidente pro tempore.

Estratto: «Il CIPE, ai sensi della legge 27 febbrai o 1967, n. 48, è presieduto dal Presidente del Consiglio dei Ministri ed è costituito in via permanente dal Ministro per il bilancio e per la programmazione economica, che ne è Vice-presidente, e da una serie di altri Ministri, comunque non coincidenti con tutti i componenti del Governo. Esercita una serie di attribuzioni sue proprie, alcune di natura prettamente politica (in primis, definire le linee di politica economica da perseguire in ambito nazionale, comunitario ed internazionale, individuando gli specifici indirizzi e gli obiettivi prioritari di sviluppo economico e sociale), altre qualificabili come di alta amministrazione (ad es. l’approvazione, fra ... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... piani e programmi di intervento settoriale, nonché la ripartizione, su proposta delle amministrazioni interessate, delle risorse finanziarie dello Stato da destinare, anche attraverso le intese istituzionali di programma, allo sviluppo territoriale; la definizione delle linee guida e dei princìpi comuni per le amministrazioni che esercitano funzioni in materia di regolazione dei servizi di pubblica utilità; l’ approvazione, ai sensi dell'articolo 2, commi 205 e 206, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, delle singole intese istituzionali di programma, della disciplina e del finanziamento dei contratti di programma, dei patti territoriali e dei contratti di area; l’individuazione delle infrastrutture strategiche di interesse nazionale ai sensi del dlgs 190/2002, etc.), altre ancora di natura più concreta e puntuale (ad es. l’approvazione del progetto preliminare e definitivo delle infrastrutture strategiche e degli insediamenti produttivi, nonché le altre competenze previste dagli artt.165 e ss. del d.lgs 163/2006).2.5. Il complesso delle attribuzioni, sopra descritto, configura senza ombra di dubbio un’articolazione organizzativa, separata ed autonoma rispetto al Governo nella sua collegialità, tra l’altro dotata di un... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...tura amministrativa di supporto, anche se in regime di avvalimento (Il CIPE si avvale di una segreteria presso il Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica, che provvede ai compiti operativi e di amministrazione ed alle esigenze di coordinamento e di supporto tecnico delle istruttorie, art. 16, comma 6, l. 27 febbrai o 1967, n. 48 ).Il C.I.P.E. è dunque un’amministrazione dello Stato, così come lo sono i singoli ministeri.Ne consegue che, ove il CIPE emani atti amministrativi asseritamente lesivi della posizione giuridica dei destinatari o di terzi, la domanda di annullamento non è validamente proposta se il ricorso che la veicola non è ad esso notificato, ovviamente in persona del Presidente pro tempore.»



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI