Carrello
Carrello vuoto



Natura e prescrizione della convenzione urbanistica

Le convenzioni tra l'ente pubblico ed i privati inerenti ad un piano di lottizzazione sono qualificabili come accordi integrativi o sostitutivi di provvedimenti (art.11 L.241/1990), e hanno durata decennale a decorrere dalla scadenza del termine per l'esecuzione delle opere.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:IL CODICE DELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA
anno:2017
pagine: 3590 in formato A4, equivalenti a 6103 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 45,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


PIANIFICAZIONE --> PIANI URBANISTICI ATTUATIVI --> CONVENZIONE URBANISTICA --> NATURA E DISCIPLINA APPLICABILE

La speciale disciplina degli accordi integrativi di provvedimento non esclude che su di essi, oltre che con i comuni rimedi civilistici (recesso, risoluzione etc.), la p.a. possa intervenire anche nell'esercizio del proprio potere di autotutela, anche indirettamente attraverso l'annullamento d'ufficio dei provvedimenti amministrativi cui accedono.

La peculiarità degli accordi integrativi ex art. 11 della legge 7 agosto 1990, nr. 241 (tale essendo, indubbiamente, la convenzione di lottizzazione), determinando la compresenza in capo alla parte privata di posizioni di diritto soggettivo e di interesse legittimo, segna un limite alla possibilità di far valere le seconde attraverso gli ordinari strumenti civilistici, e in particolare l'azione di nullità del contratto, in tutti i casi in cui siano ipotizzati vizi afferenti alla legittimità del provvedimento retrostante e del relativo iter procedimentale.

Le convenzioni urbanistiche sono riconducibili agli accordi di cui all'art. 11 della legge 241/1990, ai quali si applicano i principi del codice civile sulle obbligazioni e sui contratti.<... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] .../> La convenzione di lottizzazione, anche se istituto di complessa ricostruzione a causa dei profili di stampo giuspubblicistico che si accompagnano allo strumento chiaramente contrattuale, rappresenta pur sempre un incontro di volontà delle parti contraenti nell'esercizio dell'autonomia negoziale retta dal codice civile.

La convenzione di lottizzazione, pur essendo un istituto di complessa ricostruzione anche a causa dei profili di stampo giuspubblicistico che si accompagnano allo strumento dichiaratamente contrattuale, rappresenta nondimeno l'incontro di volontà delle parti contraenti nell'esercizio dell'autonomia negoziale retta dal codice civile, caratteristica che non viene meno per il fatto che alcuni contenuti di quell'accordo sono proposti dall'Amministrazione in termini non modificabili dal privato, giacché tale circostanza non esclude che la parte privata che ha sottoscritto la convenzione, conoscendone il contenuto, abbia inteso aderirvi e ne resti vincolata, salvo il ricorso agli strumenti di tutela in caso di invalidità della convenzione.

Alle convenzioni di lottizzazione si applicano i principi civilistici in materia di obbligazioni e contratti per gli aspetti non incompatibili con la g... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...ciplina pubblicistica.

La convenzione di lottizzazione determina l'insorgenza di obbligazioni a carico del soggetto privato, cui corrispondono altrettante posizioni della pubblica amministrazione qualificabili come diritti di credito.

In presenza di una convenzione di lottizzazione l'amministrazione, oltre a continuare a disporre dei propri poteri autoritativi, può al contempo avvalersi di tutte le prerogative concesse dal codice civile ai contraenti privati in caso di inadempimento di un accordo sostitutivo.

Le convenzioni tra l'ente pubblico ed i privati inerenti ad un piano di lottizzazione sono qualificabili come accordi integrativi o sostitutivi di provvedimenti, in cui si esprime la potestà della P.A. in materia di urbanistica ed uso del territorio.

L'obbligazione relativa alla realizzazione delle opere di urbanizzazione ha, di regola, carattere solidale, avendo anche un oggetto che, per essere funzionale e collaudabile, non è suscettibile di esecuzione pro-quota, trattandosi della realizzazione delle reti destinate a servire indivisibilmente il nuovo aggregato urbano.

La convenzione di lottizzazione, che rientra tra accordi sostitutivi di provvedimento di c... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... 11 della legge 241/1990, costituisce esercizio consensuale di un potere pianificatorio che sfocia in un progetto ed in una serie di disposizioni urbanistiche generanti obbligazioni od oneri, rese pubbliche attraverso la trascrizione, che si impongono anche agli aventi causa dal lottizzante in forza della loro provenienza e funzione sostitutiva.

La convenzione di lottizzazione costituisce un accordo procedimentale.

All'interno delle convenzioni di urbanizzazione prevale il profilo della libera negoziazione, poiché, sebbene sia innegabile che essa, a causa dei profili di stampo giuspubblicistico che si accompagnano allo strumento dichiaratamente contrattuale, rappresenti un istituto di complessa ricostruzione, non può negarsi che in questo si assista all'incontro di volontà delle parti contraenti nell'esercizio dell'autonomia negoziale retta dal codice civile.

Il rilascio della concessione edilizia non può essere un evento idoneo ad integrare una "presupposizione", trattandosi di circostanza dipendente dalla volontà delle parti: la presupposizione infatti ricorre quanto una determinata situazione di carattere oggettivo (vale a dire indipendente dalla volontà dei contraenti), pu... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...za di uno specifico riferimento nelle clausole contrattuali, sia stata tenuta presente dai contraenti nella formazione del loro consenso, quale presupposto comune avente valore determinante ai fini del permanere del vincolo contrattuale.

La stipulazione con il Comune di una convenzione di lottizzazione implica che i proprietari dei terreni interessati alla urbanizzazione pongano in essere un negozio interno di costituzione di un consorzio urbanistico volontario da ritenersi assoggettato alla disciplina della comunione dettata dal codice civile, con la conseguenza che, in difetto di espressa deroga convenzionale le spese per la lottizzazione ed i pesi alla medesima inerenti si ripartiscono e si distribuiscono in proporzione alle quote dei partecipanti (cfr. art. 1101, co. 2, c.c.).

L'istituto della responsabilità precontrattuale non è estensibile alla mancata conclusione di una convenzione di lottizzazione, trattandosi di un contratto ad oggetto pubblico.

Le convenzioni di lottizzazioni sono inquadrabili nella fattispecie di accordi sostitutivi del provvedimento, di cui all'art. 11 legge 241/1990, con conseguente applicazione dei principi del codice civile in materia di obbligazione e contratti, in quanto co... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...br />
La lottizzazione di un'area a scopo edilizio si completa e diviene perfetta con la stipulazione di apposita convenzione, in quanto l'autorizzazione alla lottizzazione deve considerarsi subordinata a tale stipulazione. La convenzione è pertanto condizione sospensiva di efficacia del provvedimento di autorizzazione, operante ex lege, indipendentemente dall'apposizione di una riserva in questo senso nel testo del provvedimento.

PIANIFICAZIONE --> PIANI URBANISTICI ATTUATIVI --> CONVENZIONE URBANISTICA --> PRESCRIZIONE

L'azione per l'adempimento dell'obbligo di realizzazione delle opere di urbanizzazione si prescrive in dieci anni decorrenti dalla scadenza del termine per l'esecuzione delle stesse opere.

Gli atti con cui gli acquirenti delle proprietà lottizzate dichiarano di essere a conoscenza della convenzione di lottizzazione e di accettarne i relativi effetti formali e sostanziali costituiscono atti interruttivi della prescrizione dei diritti riconosciuti al Comune in tale convenzione.


 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI