Carrello
Carrello vuoto



Domande di risarcimento danni per ordinanze contingibili e urgenti: l'amministrazione è legittimata passiva


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:RICORSI, IMPUGNAZIONI, DOMANDE GIUDIZIALI
anno:2016
pagine: 3048 in formato A4, equivalenti a 5182 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 45,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


Sintesi: Va affermata la legittimazione passiva dell'amministrazione comunale in ordine a domande di risarcimento di danni derivanti da ordinanze contingibili e urgenti (nella fattispecie: provvedimenti di limitazione del traffico), in quanto, pur agendo il sindaco in veste di organo dello Stato (ufficiale del governo) e quindi di organo a servizio di più enti, egli opera nel quadro del complesso organizzatorio comunale quale elemento di tale complesso con la conseguente responsabilità del comune, e non dello Stato, degli atti posti in essere dal sindaco nella suddetta qualità

Estratto: «Sotto altro aspetto viene eccepita la inammissibilità del ricorso in quanto non notificato ai Ministeri competenti (Ministero Navigazione e Trasporti, ministero Ambiente e territorio, Ministero Salute) ai quali è direttamente riconducibile l’attività posta in essere dal sindaco in qualità di ufficiale del governo.Anche l’eccezione ora all’esame è infondata, in quanto i Ministeri sopra indicati, per le considerazioni che si vanno a svolgere non sono passivamente legittimati alle azioni di annullamento e di risarcimento, e pertanto non costituiscono parte necessaria del giudizio.Conformemente a quanto affermato dal Consigl... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... con sent. n. 4529 del 13/07/2010, che pienamente si condivide, “ va affermata la legittimazione passiva dell'amministrazione comunale in ordine a domande di risarcimento di danni derivanti da ordinanze contingibili e urgenti, in quanto, pur agendo il sindaco in veste di organo dello Stato (ufficiale del governo) e quindi di organo a servizio di più enti, egli opera nel quadro del complesso organizzatorio comunale quale elemento di tale complesso con la conseguente responsabilità del comune, e non dello Stato, degli atti posti in essere dal sindaco nella suddetta qualità (seppur con un diverso percorso argomentativo alle stesse conclusioni è giunto Consiglio di Stato, sez. V, 13 agosto 2007 , n. 4448, con cui è stata affermata la legittimazione passiva del solo comune per l'azione di annullamento degli atti posti in essere dal sindaco quale ufficiale del governo sulla base di considerazioni estese anche alla domanda di risarcimento, pur non escludendo, a priori, una responsabilità dello Stato per i danni cagionati dall'esercizio del potere di ordinanza sindacale, basata su un titolo diverso da quello dell'imputazione soggettiva dell'atto)”.»



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI