Carrello
Carrello vuoto



Esigibilità dell'indennità di occupazione

L'indennità di occupazione matura al compimento di ogni singola annualità.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE PER PUBBLICA UTILITÀ - dieci anni di giurisprudenza
anno:2016
pagine: 3597 in formato A4, equivalenti a 6115 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 60,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


Il diritto all'indennità di occupazione matura al compimento di ciascuna annualità sì che è a ciascuna di esse che devesi correlare il computo della frazione dovuta.

Potendo il proprietario far valere il credito fin dalla scadenza del primo anno di occupazione, la prescrizione decennale del diritto relativo a ciascun anno di occupazione ex art. 2946 cod. civ. decorre dalla scadenza del relativo periodo e non già dalla scadenza dell'occupazione legittima.

L'indennità di occupazione legittima spettante al proprietario deve essere calcolata in relazione a periodi di un anno: il relativo diritto è esigibile dalla scadenza di ciascun anno di occupazione e si configura come autonomo ai fini sia della prescrizione e sia degli interessi.

Il proprietario ha diritto di pretendere il pagamento dell'indennità di occupazione al termine di ciascuna annualità.

L'indennità di occupazione matura al compimento di ogni singola annualità.

L'unica condizione per l'immediata esperibilità dell'azione di determinazione dell'indennità di occupazione, è costituita dalla pronuncia del decreto di occupazione temporanea d'urgenza, in segu... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...e, dunque, l'espropriato è autorizzato a chiedere, alla scadenza di ciascuna annualità maturata, l'indennizzo ad essa relativo, a prescindere dall'esito del procedimento ablativo e dalle modalità della sua conclusione.

L'indennità d'occupazione legittima matura dalla data del decreto che l'ha autorizzata al compimento d'ogni singola annualità.

L'unica ipotesi in cui può escludersi che sorga il diritto all'indennità di occupazione è quella in cui il trasferimento della proprietà per cessione volontaria abbia preceduto o sia stato coevo al trasferimento del possesso.

Una volta emanato il decreto di occupazione, l'espropriando è autorizzato a chiedere alla scadenza di ciascuna annualità maturata, l'indennizzo ad essa relativo a prescindere dall'esito del procedimento ablativo e dalle modalità della sua conclusione.

Una volta emanato il decreto di occupazione, l'espropriando è autorizzato a chiedere alla scadenza di ciascuna annualità maturata, l'indennizzo ad essa relativo a prescindere dall'esito del procedimento ablativo e dalle modalità della sua conclusione.

Per effetto della declaratoria di incostitu... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...rave; di cui alla sentenza 470/1990 della Corte Costituzionale, il proprietario può richiedere l'indennità di occupazione sin dalla scadenza di ciascun anno di occupazione, a prescindere dalla mancata liquidazione del suo ammontare in sede amministrativa o della comunicazione all'interessato della determinazione amministrativa.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI