Carrello
Carrello vuoto



La giurisdizione di legittimità in unico grado attribuita al Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:GIURISDIZIONE E COMPETENZA GIURISDIZIONALE nell’ambito del governo del territorio
anno:2016
pagine: 3023 in formato A4, equivalenti a 5139 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 45,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


Estratto: «Va considerato altresì che la giurisdizione del TSAP si estende a quegli atti e provvedimenti che, ancorché emanati da autorità non specificamente preposte alla tutela delle acque pubbliche, abbiano tuttavia nel regime di queste ultime, un'incidenza immediata e diretta (v. Cass. SS. UU. 9.11.1998, n. 11274); inoltre la invocata valenza del fatto che nella specie trattavasi di opera civile e non di opera idraulica, cade di fronte all'avviso secondo cui è necessario, ai fini della giurisdizione del TSAP, che i provvedimenti amministrativi impugnati siano caratterizzati da un'incidenza diretta sulla materia delle acque pubbliche (v. Cass. SS. UU. 24.4.2007, n 9844).Ciò posto, risultando incontestato, tanto che la ricorrente ha anche impugnato il parere reso al riguardo dalla Commissione consultiva presso l'Ufficio del Genio civile di Venezia, organo deputato specificamente al controllo della compatibilità dell'effettuazione delle opere che abbiano incidenza diretta sulla materia delle acque pubbliche, tanto che le ragioni del diniego del Comune al rilascio della concessione edilizia richiesta risiedono nella incompatibilità della progettata costruzione con il regime delle acque... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...ue che deve trovare qui applicazione la più recente giurisprudenza di questa Corte secondo cui (Cass. SS. UU. (ordza) n 896 del 27.4.2005; n 23070 del 27.10.2006, oltre a quella citata in precedenza) anche provvedimenti che sebbene non costituiscano esercizio di un potere propriamente attinente alla materia delle acque pubbliche, pure riguardino l'utilizzazione del demanio idrico, incidendo in maniera diretta ed immediata sul regime delle acque stesse rientrano nella competenza del TSAP, e pertanto lo stabilire se nella specie il diniego della concessione edilizia per i motivi addotti e relativi alla vicinanza dell'immobile erigendo al fiume in zona di esondazione, debba esser deciso dal Tribunale superiore per le acque pubbliche, in ragione delle incidenza diretta ed immediata che i provvedimenti stessi hanno, almeno potenzialmente, sul regime delle acque pubbliche.Va pertanto affermato il principio di diritto secondo cui sono devoluti alla cognizione del TSAP anche i provvedimenti amministrativi che, pur non costituendo esercizio di un potere non propriamente attinente alla suddetta materia, riguardino comunque la adeguata utilizzazione del demanio idrico, incidendo in maniera diretta ed immediata sul regime delle acque pubbliche, estremo che deve ritenersi sussistente ... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...diniego di concessione alla costruzione di un fabbricato in zona di esondazione, anche potenziale.»

Sintesi: La giurisdizione del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche si estende a quegli atti e provvedimenti che, ancorché emanati da autorità non specificamente preposte alla tutela delle acque pubbliche, abbiano tuttavia nel regime di queste ultime, un'incidenza immediata e diretta, a prescindere dalla natura civile o idraulica dell'opera.

Estratto: «Nell'unico, complesso motivo con cui la srl Immobiliare Mondo 2000 ricorre avverso la ricordata sentenza del Consiglio di Stato, si lamenta violazione del R.D. n. 1775 del 1933, art. 143, lett. a), dell'art. 111 Cost., dell'art. 362 c.p.c., e della L. 6 dicembre 1971, n. 1034, art. 36; in buona sostanza, ci si duole che malgrado gli elementi di fatto relativi alla natura del terreno su cui avrebbe dovuto sorgere l'edificio per cui si chiedeva la concessione, edificio residenziale da realizzare in area non ricadente né in alveo, né in fascia di rispetto da argini, ma ricompresa invece in ambito totalmente urbanizzato, non fossero tali da comportare una incidenza diretta sul regime delle acque pubbliche, pure si era ritenuto sussistere quell'incidenza dir... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...gime delle acque che era considerato linea di discrimine tra la cognizione del TSAP e quella del giudice amministrativo.La tesi della ricorrente si basa su di una serie di argomentazioni che non tengono adeguato conto delle motivazioni che la P.A. e segnatamente nella specie il Genio civile di Venezia hanno addotto a ragione del diniego di concessione; per vero, non può essere considerato irrilevante che le motivazioni (non i soli dispositivi) posti a base dei provvedimenti impugnati evidenziavano che sussiste rischio di piena nella zona, con conseguenti allagamenti e che pertanto l'area in cui il progettato edificio avrebbe dovuto sorgere era da considerare esondabile.Del resto, il Comune aveva chiesto il parere del genio civile proprio per integrare le considerazioni tecniche con quelle aventi riguardo al regime delle acque ivi presenti, onde pervenire ad un compiuto esame della situazione.Va considerato altresì che la giurisdizione del TSAP si estende a quegli atti e provvedimenti che, ancorché emanati da autorità non specificamente preposte alla tutela delle acque pubbliche, abbiano tuttavia nel regime di queste ultime, un'incidenza immediata e diretta (v. Cass. SS. UU. 9.11.1998, n. 11274); inoltre la invocata valenza del fatto che nella specie t... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...i opera civile e non di opera idraulica, cade di fronte all'avviso secondo cui è necessario, ai fini della giurisdizione del TSAP, che i provvedimenti amministrativi impugnati siano caratterizzati da un'incidenza diretta sulla materia delle acque pubbliche (v. Cass. SS. UU. 24.4.2007, n 9844).»

Sintesi: La giurisdizione di legittimità in unico grado attribuita al Tribunale superiore delle acque pubbliche si estende anche ai provvedimenti che, pur se promananti da autorità diverse da quelle specificamente preposte alla tutela delle acque, siano caratterizzati dall'incidenza diretta sulla materia delle acque pubbliche, nel senso che concorrano, in concreto, a disciplinare la realizzazione, la localizzazione, la gestione e l'esercizio delle opere idrauliche.

Estratto: «5. In materia di giurisdizione di legittimità in unico grado attribuita al Tribunale superiore delle acque pubbliche, prevista dal R.D. n. 1775 del 1933, art. 143, comma 1, lett. a), che fa riferimento ai "ricorsi per incompetenza, per eccesso di potere e per violazione di legge avverso i provvedimenti definitivi presi dall'amministrazione in materia di acque pubbliche", la giurisprudenza di questa Corte ha specificato che tale giu... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...si estende anche ai provvedimenti che, pur se promananti da autorità diverse da quelle specificamente preposte alla tutela delle acque, siano caratterizzati dall'incidenza diretta sulla materia delle acque pubbliche, nel senso che concorrano, in concreto, a disciplinare la realizzazione, la localizzazione, la gestione e l'esercizio delle opere idrauliche (Cass. S.U. n. 541/2000,11126/2002, 5322/2004, 13293/2005).»



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI