Carrello
Carrello vuoto



La giurisdizione nei casi di inadempimento ad obblighi assunti con accordo (art. 11 L. 241/90)


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:GIURISDIZIONE E COMPETENZA GIURISDIZIONALE nell’ambito del governo del territorio
anno:2016
pagine: 3023 in formato A4, equivalenti a 5139 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 45,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


GIUDIZIO --> GIURISDIZIONE E COMPETENZA --> ACCORDI SOSTITUTIVI DI PROVVEDIMENTO

La giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo si estende ad ogni controversia di cui sia parte l'amministrazione e che insorge nella fase esecutiva degli accordi amministrativi, in modo da escludere dalla giurisdizione esclusiva solo le liti che insorgono tra parti private dell'accordo medesimo e alle quali è estranea l'amministrazione.

Dalla diversità intercorrente tra contratti ad evidenza pubblica e accordi ex artt. 11 e 15 legge 241/1990 discendono importanti conseguenze in punto di giurisdizione: per i primi sussiste la giurisdizione del G.A. solo con riferimento alla formazione del contratto, mentre la fase esecutiva è devoluta alla cognizione del G.O., trattandosi di controversia di diritto civile in cui vengono in rilievo diritto soggettivi; per i secondi, non esiste alcun riparto di giurisdizione tra G.O. e G.A., in quanto sono riservate alla giurisdizione esclusiva di quest'ultimo tutte le controversie in materia di formazione, conclusione ed esecuzione di tali accordi.

La domanda introdotta in giudizio dal Comune stesso, avente ad oggetto la condanna all'adempimento degli obblighi assunti dai privati con un att... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ..., e dunque i profili patrimoniali costituenti un parziale scomputo di oneri concessori, comporta la sussistenza al riguardo della giurisdizione del Giudice Amministrativo, cui la L. 7 agosto 1990, n. 241, art. 11, comma 5, devolve la giurisdizione esclusiva sulle controversie relative alla formazione, conclusione ed esecuzione degli accordi conclusi, nel pubblico interesse, dalla P.A. con gli interessati, al fine di determinare il contenuto discrezionale del provvedimento finale ovvero, se previsto dalla legge, in sostituzione di questo.

Risulta proponibile dinanzi al Giudice Amministrativo la domanda di esecuzione specifica, ai sensi dell'art. 2932 cod. civ., dell'obbligo di cessione gratuita di terreni privati contenuto in concordato di cessione bonaria che assume la configurazione di un contratto preliminare ex art. 1351 c.c. Sono infatti devolute alla cognizione del Giudice Amministrativo le controversie, rientranti nell'ambito della giurisdizione amministrativa esclusiva, che riguardano gli adempimenti degli obblighi derivanti da atti convenzionali, stipulati in sostituzione di provvedimenti amministrativi.

L'art. 11 l. 241 del 1990 legittima soluzioni concordate fra P.A. e privato per il perseguimento del pubblico interesse in funzione del suc... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...vvedimento da emanare ovvero in sostituzione di questo, e proprio per tale ragione determina una riserva di giurisdizione su dette materie in favore del giudice amministrativo, rappresentando il privilegiato modulo convenzionale il mezzo per l'esercizio di funzioni proprie della Pubblica Amministrazione, in vista del perseguimento di un interesse pubblico.

Sussiste la giurisdizione del giudice ordinario sul negozio che prevede, da un lato, l'impegno del Comune a formulare una proposta agli altri organi competenti per la definizione di un accordo di programma tra enti pubblici e, dall'altro, l'obbligo a carico del privato di concorrere al finanziamento delle opere pubbliche comprese nel nuovo programma - una volta verificatasi l'approvazione delle progettate varianti -, in misura percentuale all'incremento di valore dell'area: tale negozio non configura infatti né un accordo di programma, né un accordo sostitutivo o integrativo del provvedimento amministrativo.

Nel caso di inadempimento ad obblighi assunti con accordo riportabile all'art. 11 legge 241/90, non può negarsi l'esperibilità avanti al GA - munito di giurisdizione esclusiva - di specifica azione di inadempimento o per l'adempimento ex artt. 1218 e/o 1453 c.c. da ... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...i vi abbia interesse.

Le amministrazioni pubbliche possono "sempre" concludere tra loro accordi per disciplinare lo svolgimento, in collaborazione, di attività di interesse comune, le quali ben possono riguardare attività materiali da svolgere nell'espletamento di un pubblico servizio e direttamente in favore della collettività e le controversie riguardanti l'esecuzione di tale accordo rientrano nell'ambito della giurisdizione amministrativa esclusiva.

La norma di cui alla L. 7 agosto 1990, n. 241, art. 11, commi 5 e 1 - che riserva alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo le controversie in materia di formazione, conclusione ed esecuzione degli accordi stipulati dall'amministrazione procedente con gli interessati al fine di determinare il contenuto del provvedimento finale ovvero ... in sostituzione di questo, non è applicabile al (sub)procedimento di cessione volontaria del bene da espropriare.

Laddove sia dedotta in giudizio una convenzione urbanistica si rientra tra gli accordi preordinatamente contenutistici e/o sostitutivi di un provvedimento, disciplinati dall'art. 11 della legge 7.8.1990 n. 241, il cui comma 5 devolve al giudice amministrativo la giurisdizione esclusiva sull... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...sie relative alla formazione, conclusione ed esecuzione dei detti accordi.

Sussiste la giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo sulle controversie relative alla formazione, conclusione ed esecuzione degli accordi sostitutivi di un provvedimento amministrativo, ciò allorquando questi ultimi siano stati posti in essere, per ragioni di pubblico interesse, dalla pubblica amministrazione al fine di determinare il contenuto discrezionale del provvedimento finale ovvero, se previsto dalla legge, in sostituzione di questo, in tal modo così configurandosi un'ipotesi di giurisdizione esclusiva amministrativa non correlata ad una determinata materia bensì ad una determinata tipologia di atto, quale che sia la materia che ne costituisce oggetto.

La giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo per tutte le controversie in genere aventi ad oggetto l'inesatto inadempimento o adempimento di obblighi nascenti da una convenzione tra Comune e privati sussiste anche se il rapporto relativo si sia esaurito per decorrenza del termine di durata di esso, poiché la riserva di giurisdizione operante a favore di questo Giudice riguarda il rapporto così richiamato, indipendentemente dal fatto che esso sia ancora in vita o sia ... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...rché la controversia ponga in discussione il rapporto stesso nel suo momento genetico o funzionale od esecutivo.

Con riferimento agli accordi amministrativi, si configura una ipotesi di giurisdizione esclusiva amministrativa non correlata ad una determinata materia, bensì ad una determinata tipologia di atto, quale che sia la materia che ne costituisca oggetto.

Si può ritenere sussistente la giurisdizione del giudice amministrativo, in ordine alla pretesa fatta valere all'esecuzione di un accordo sostitutivo di provvedimento (nel caso di specie rappresentato da una cessione volontaria).

Al Patto territoriale si applica la norma di cui all'ultimo comma dell'art. 11 l. n. 241/1990, che riserva alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo la cognizione delle controversie connesse alla formazione, conclusione ed esecuzione degli accordi che coinvolgono soggetti privati e pubbliche amministrazioni.

La giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo in materia di Patto territoriale coinvolge anche le controversie originate da atti giuridici posti in essere da soggetti di natura privatistica, quali sono i soggetti promotori ovvero quelli convenzionati ai fini dell'istruttoria delle domande.[Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...> La convenzione di lottizzazione, diretta a disciplinare il successivo rilascio di concessioni edilizie e la esecuzione concordata tra le parti di opere di urbanizzazione, rientra tra gli accordi sostitutivi del provvedimento, rispetto ai quali la L. n. 241 del 1990, art. 11, comma 5, prevede la giurisdizione esclusiva del G.A. per le controversie relative alla formazione, conclusione ed esecuzione degli accordi stessi.

La domanda proposta dal privato di risarcimento dei danni causati dalla condotta inerte del Comune nell'approvazione di una convenzione di lottizzazione appartiene alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo, essendo la domanda di tutela connessa ad un comportamento dell'ente locale lesivo di interessi legittimi pretensivi alla conclusione positiva del procedimento di approvazione della convenzione, svolto nell'esercizio di un potere autoritativo e discrezionale, tutelabile insieme al conseguenziale diritto al risarcimento del danno.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI