Carrello
Carrello vuoto



Sulle controversie relative all'esecuzione delle convenzioni urbanistiche è competente il G.A.


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:GIURISDIZIONE E COMPETENZA GIURISDIZIONALE nell’ambito del governo del territorio
anno:2016
pagine: 3023 in formato A4, equivalenti a 5139 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 45,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


Sintesi: In merito alla richiesta di conguaglio in danaro da parte dell’Ente pubblico, in ottemperanza alle obbligazioni derivanti dalla convenzione stipulata tra il Comune e gli assegnatari dei terreni inclusi in un PIP, sussiste la giurisdizione del Giudice amministrativo ex articolo 133 comma 1 n.2) del c.p.a., come precedentemente già disposto dall’articolo 11 della legge n. 241 del 1990.

Estratto: «Difatti, la questione oggi all’esame riguarda una materia attribuita alla giurisdizione esclusiva del Giudice amministrativo, ex articolo 133 comma 1 n.2) del c.p.a., come precedentemente già disposto dall’articolo 11 della legge n. 241 del 1990 (T.A.R. Salerno sentenza 24 ottobre 2012 n. 1933).In casi analoghi, peraltro, vertenti proprio su una richiesta di conguaglio in danaro da parte dell’Ente pubblico, la giurisdizione è già stata riconosciuta al Giudice amministrativo (cfr. Consiglio di Stato, sentenza n. 1014 del 2011 che ha riformato Tar Firenze, sentenza n. 733 del 2004).Atteso che nel caso in esame si fa questione di diritti soggettivi (il contenuto delle obbligazioni derivanti dalla convenzione stipulata tra il Comune e gli assegnatari dei terreni), nell’ambito della descritta ipotesi di giurisd... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...usiva, non si applicano i termini di decadenza né gli altri principi valevoli per l’impugnazione di atti autoritativi, poiché gli atti di intimazione e di affermazione delle pretese dell’Ente Locale hanno di conseguenza natura paritetica.»

Sintesi: Sussiste la giurisdizione del g .a. sulle controversie relative all’esecuzione delle convenzioni urbanistiche (nel caso di specie recupero oneri assegnatari aree PIP), e quindi anche sull’accertamento di eventuali violazioni e sull’irrogazione delle conseguenti sanzioni previste; le convenzioni urbanistiche rientrano, infatti, nella categoria degli accordi procedimenali ex art. 11 l. n. 241 del 1990, con conseguente giurisdizione esclusiva del g. a. La giurisdizione del g.a. sulle controversie in questione è attualmente confermata dagli art. 7, 133, comma 1, lett. a), n. 2, e 133, comma 1, lett. d) c. p. a.

Estratto: «La controversia appartiene alla giurisdizione esclusiva del G. A.Come di recente affermato in giurisprudenza: “Sussiste la giurisdizione del g .a. sulle controversie relative all’esecuzione delle convenzioni urbanistiche, e quindi anche sull’accertamento di eventuali violazioni e sull’irrogazione delle conseguenti sanzion... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... le convenzioni urbanistiche rientrano, infatti, nella categoria degli accordi procedimentali ex art. 11 l. n. 241 del 1990, con conseguente giurisdizione esclusiva del g. a. La giurisdizione del g. a. sulle controversie in questione è attualmente confermata dagli art. 7, 133, comma 1, lett. a), n. 2, e 133, comma 1, lett. d) c. p. a. (nella specie veniva in rilievo una convenzione urbanistica stipulata per la realizzazione di un intervento in area PEEP)” – Consiglio di Stato – Sez. IV – 2 febbraio 2012, n. 616 (conferma T. A. R. Veneto, Sezione II, 5 luglio 2010, n. 2783).Cfr. anche la seguente ulteriore massima: “Le convenzioni urbanistiche, attuative di un p. i. p., rientrano tra gli “accordi sostitutivi” del provvedimento per i quali l’art. 11, comma 5, l. n. 241 del 1990 prevede la giurisdizione esclusiva del g. a. sulle controversie relative alla loro formazione, conclusione ed esecuzione” – Consiglio di Stato – Sez. IV – 16 febbraio 2011, n. 1014 (Riforma T. A. R. Toscana, Sez. I, n. 733 del 2004).»

Sintesi: La domanda concernente la determinazione del corrispettivo dovuto in base al regolamento di attuazione del P.I.P. e alla successiva convenzione stipulata per l’acquisizio... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...17;area in diritto di superficie non è riducibile ad una questione di mero pagamento dell’obbligazione pecuniaria dovuta; la controversia rientra conseguentemente nella giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo.

Estratto: «1. – Preliminarmente deve essere affermata l’appartenenza della controversia in esame alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo, ai sensi dell’art. 5, comma 1, della legge 6 dicembre 1971, n. 1034, nonché dell’art. 11, comma 5, della legge n. 241 del 1990. Come esattamente rilevato dalla difesa di parte ricorrente, la giurisprudenza della Corte di Cassazione (cfr. di recente SS.UU., 30 marzo 2009, n. 7573) riferisce alla materia delle concessioni di beni pubblici le convenzioni stipulate per la cessione di aree su cui edificare alloggi di edilizia residenziale pubblica, qualificando tali accordi come contratti di diritto pubblico riconducibili alla più ampia fattispecie di accordi sostitutivi del provvedimento tra privati e P.A. di cui al citato art. 11. Precisa, inoltre, il dominante orientamento giurisprudenziale in esame, che le ipotesi escluse dall’ambito della giurisdizione esclusiva delineata dall’art. 5 della legge n. 1034/1971 riguardano le sole controversie... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...discuta del mero pagamento di indennità o canoni; mentre vi rientrano, in ogni caso, quelle “nelle quali si discuta della determinazione del contenuto dell'obbligazione stessa, qual è anche la determinazione della somma da corrispondere, dacchè, in subiecta materia, l'attribuzione delle controversie alla cognizione dell'autorità giudiziaria ordinaria in tanto sussiste, appunto, solo se ed in quanto le stesse non comportino necessariamente indagine siffatta che, come si è sopra evidenziato, assume carattere di pregiudizialità rispetto all'altra ed assorbe nella giurisdizione amministrativa l'intera controversia” (Cass., SS.UU. civili, n. 7573/2009, cit.).Nel caso di specie, la domanda di parte ricorrente si incentra sulla determinazione del corrispettivo dovuto in base al regolamento di attuazione del P.I.P. e alla successiva convenzione stipulata per l’acquisizione dell’area in diritto di superficie. Pertanto, non è riducibile ad una questione di mero pagamento dell’obbligazione pecuniaria dovuta. La controversia in esame rientra conseguentemente nella giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo.»



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI