Carrello
Carrello vuoto



Giurisdizione sulle controversie per esecuzione di contratto iure privatorum tra soggetto privato e P.A.


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:GIURISDIZIONE E COMPETENZA GIURISDIZIONALE nell’ambito del governo del territorio
anno:2016
pagine: 3023 in formato A4, equivalenti a 5139 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 45,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


Sintesi: Il contratto di vendita di un terreno della P.A. va impugnato vanti il G.O., anche se si deduce la violazione delle norme in materia di evidenza pubblica.

Estratto: «Va invece accolta l'ultima eccezione di rito ed in conseguenza dichiarato inammissibile il ricorso, nella parte in cui è stato impugnato il contratto di compravendita del 16 aprile 2008, per difetto di giurisdizione, vertendosi in materia di diritti soggettivi, non rientranti nelle ipotesi di giurisdizione esclusiva descritte nell'art.133 c.p.a. ed essendo munito della stessa il Giudice ordinario (cfr. art.11, comma 1 c.p.a., già art.59 Legge n.69 del 2009 e Corte Cost. n.77 del 2007);»

Sintesi: Le controversie sull'esecuzione di contratto iure privatorum tra soggetto privato e P.A. ovvero sulla relativa caducazione vanno di regola (salva la previsione di ipotesi di giurisdizione esclusiva del G.A.), ascritte alla giurisdizione del G.O. in quanto incidono non già su interessi legittimi ma su diritti soggettivi perfetti.

Sintesi: La giurisdizione esclusiva del G.A. sulla caducazione del contratto a seguito dell'annullamento in sede giurisdizionale dell'aggiudicazione concerne esclusivamente la disciplina degli appal... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...nte la fase genetica del rapporto.

Estratto: «1) - Con il proposto regolamento, si chiede alla Corte di chiarire se - annullata dal Comune, in autotutela, delibera di giunta, autorizzativa di transazione con privato, ed impugnata dal privato innanzi al Tar la delibera di annullamento - rientri nella giurisdizione del giudice ordinario ovvero in quella del giudice amministrativo la domanda che, nell'ambito del giudizio instaurato dal privato davanti al giudice amministrativo per l'annullamento dell'atto di autotutela, sia proposta dal Comune, in via incidentale, al fine di conseguire l'annullamento, l'invalidazione o la caducazione dell'accordo transattivo.La questione va risolta nel senso del riconoscimento della giurisdizione del giudice ordinario, in base al consolidato criterio secondo cui le controversie sull'esecuzione di contratto iure privatorum tra soggetto privato e p.a. ovvero sulla relativa caducazione - incidendo, non già su interessi legittimi, bensì su diritti soggettivi perfetti - vanno di regola (salva la previsione di ipotesi di "giurisdizione esclusiva"), ascritte alla giurisdizione del giudice ordinario (cfr. Cass. 28342/11, 9843/11, 19046/10, 26792/08, 27170/06, 6992/05).Diversamente da quanto prospettato dal C... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...criterio non interferisce, invero, il principio della connessione obbligatoria", di cui alla Direttiva n. 2007/66/C.e. (per cui v. Cass. ord. 2906/10), trasfuso dal D.Lgs. n. 53 del 2010, art. 7, nel D.Lgs. n. 163 del 2006, art. 244, comma 1, (codice dei contratti) e, quindi, riprodotto nel D.Lgs. n. 104 del 2010, art. 133, comma 1, lett. e) n. 1, (codice del processo amministrativo), giacché (anche a prescindere da quanto si dirà in seguito in merito alla giurisdizione sulla domanda principale, in relazione alla quale dovrebbe operare la connessione) tale principio e le ipotesi di giurisdizione esclusiva previste dalle norme che vi hanno dato attuazione non sono applicabili alla fattispecie, inerendo esclusivamente alla disciplina degli appalti (e, peraltro, alla sola fase genetica del rapporto).In base agli esposti rilievi, in accoglimento del ricorso per regolamento proposto da Acque di Casalotto, va dichiarato che la domanda incidentale del Comune di Catania appartiene alla giurisdizione del giudice ordinario.»

Sintesi: L'atto amministrativo che predispone alla caducazione di un accordo di diritto privato, operando nell'ambito delle paritetiche posizioni contrattuali, incide su situazioni di diritto soggettivo, onde l'impugnativa ch... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... va ascritta alla giurisdizione del G.O..

Estratto: «2) - Il difetto di giurisdizione "è rilevato, anche d'ufficio, in qualunque stato e grado del processo" (v. l'art. 37 c.p.c., comma 1).Ne consegue che, salva la ricorrenza di preclusioni di carattere processuale, può e deve essere rilevato d'ufficio anche in sede di regolamento preventivo di giurisdizione ex art. 41 c.p.c., rispetto a profili e domande per cui il difetto di giurisdizione non risulti specificamente denunciato dalle parti (per l'analoga situazione in sede di regolamento di competenza, v. Cass. 7086/95, 1050/82, 4682/80). Deve, infatti, considerarsi che, pur non essendo mezzo d'impugnazione, il regolamento previsto dall'art. 41 c.p.c. configura certamente "stato" del processo e che, ricorrendone i presupposti, il rilievo si rivela doveroso anche in ossequio al canone della ragionevole durata del processo sancito dall'art. 111 Cost..Ciò posto (e non ricorrendo situazioni ostative), occorre dichiarare d'ufficio che alla giurisdizione del giudice ordinario appartiene anche la domanda principale, proposta da Acque di Casalotto e tesa all'impugnativa della delibera, con cui la Giunta municipale del Comune... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... ha proceduto all'annullamento, in autotutela, della precedente delibera autorizzatoria della transazione.Dalla stessa giurisprudenza sopra richiamata (v., in particolare, Cass. 19046/10, 26792/08, 27170/06, 6992/05) emerge, infatti, che già l'atto amministrativo che predispone alla caducazione di un accordo di diritto privato, operando nell'ambito delle paritetiche posizioni contrattuali, incide su situazioni di diritto soggettivo, onde l'impugnativa che l'investa va ascritta alla giurisdizione del giudice ordinario.3) - Alla stregua delle considerazioni che precedono, va dichiarato che l'intera controversia è devoluta alla giurisdizione del giudice ordinario, dinanzi al quale la causa va rimessa.»



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI