Carrello
Carrello vuoto



Estensione delle fasce di rispetto cimiteriale


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:IL CODICE DEL CIMITERO
anno:2017
pagine: 932 in formato A4, equivalenti a 1584 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 30,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


Il vincolo di rispetto cimiteriale di cui all’art. 338 comma 1 R.D. n. 1265/1934 vieta l’edificazione nelle aree ricadenti nella fascia di rispetto dei manufatti che, per durata, inamovibilità ed incorporazione al suolo possano qualificarsi come costruzioni edilizie, come tali, incompatibili con la natura dei luoghi e con l’eventuale espansione del cimitero.

Ai fini dell’applicazione della fascia di rispetto cimiteriale è ininfluente che il cimitero sia posto al di là di una strada dal momento che quest’ultima non interrompe la continuità del vincolo stesso.

E' legittima la individuazione di una fascia di rispetto cimiteriale non uniforme che tenga conto di quali aree sono già edificate e quali sono invece ancora inedificate.

E’ di competenza del Consiglio Comunale la potestà di intervenire per ridurre l’ampiezza della fascia di rispetto cimiteriale ove consentito da ragioni di interesse pubblico.

Non sussiste l’obbligo dell’amministrazione di pronunciarsi sull'istanza del privato relativa alla riduzione della fascia di rispetto cimiteriale.

Le uniche possibilità di deroga alla distanza minima di 200 metri di cui alla fa... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...petto cimiteriale derivano dalla sussistenza di gravi e giustificati motivi legittimanti il Consiglio comunale a chiedere al Prefetto la riduzione della distanza ex art. 338 del r.d. n. 1265/1934 oppure dalla decisione di ampliare il cimitero.

La riduzione della fascia di rispetto cimiteriale ex art. 338 R.D. 1265/1934 non può essere autorizzata per un singolo intervento edilizio di realizzazione di un edificio unifamiliare: invero, nell'ordinamento è chiara la distinzione tra l’attività urbanistica e quella edilizia, posto che la prima concerne la pianificazione dell’uso del territorio a mezzo dei vari strumenti urbanistici generali ed attuativi ed implica scelte altamente discrezionali e la seconda, per converso, riguarda più propriamente i singoli interventi costruttivi e, dovendo svolgersi nel rispetto della prima, ha carattere sostanzialmente vincolato.

La possibilità di ridurre la fascia di rispetto cimiteriale prevista dall'art. 338, co. 5, R.D. 1265/1934 è stata dettata per il caso ci siano delle esigenze di interesse pubblico prevalenti rispetto a quelle esigenze di tutela sanitaria e pietas nei confronti dei defunti che presiedono al mantenimento della fascia di rispetto.

L'«interv... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...stico» che rende necessaria la riduzione della fascia di rispetto cimiteriale può essere anche la costruzione di edifici privati, ma non può legittimare la mera costruzione di un singolo intervento edilizio privato, perché richiede una più generale scelta dell’ente locale di riqualificazione o ridefinizione urbanistica della zona.

La fascia di rispetto cimiteriale, la cui previsione deriva da normativa statale vincolante per i Comuni, può essere ridotta solo entro determinati limiti ed in relazione a specifiche e tipiche ipotesi di opere pubbliche o di interesse pubblico, di cui all’art. 338 co. 5 R.D. 1265 del 27.7.1934, così come novellato dall’art. 28 della L. n. 166/02.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI