Carrello
Carrello vuoto



Discrezionalità amministrativa della P.A.: l'eccesso e lo sviamento di potere

La comprovata divergenza fra l'atto e la sua funzione tipica, ovvero l’esercizio del potere per finalità diverse da quelle enunciate dal legislatore con la norma, configura il vizio di eccesso di potere per sviamento. Il dissimulato scopo dell'atto, circostanza che configura il vizio dell'eccesso di potere per sviamento, deve emergere in modo indubbio, ed essere supportato da concordanti elementi di prova.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:OCCUPAZIONI ED ESPROPRI ILLEGITTIMI
anno:2014
pagine: 4019 in formato A4, equivalenti a 6832 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 55,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


PATOLOGIA --> VIZI NELLA AZIONE AMMINISTRATIVA --> ECCESSO DI POTERE

Il vizio di eccesso di potere, in quanto vizio dell'attività amministrativa discrezionale, non è configurabile allorché l'atto che si assume illegittimo costituisca espressione di un'attività vincolata, come è quella di repressione degli abusi edilizi.

Nel caso di un provvedimento vincolato sono irrilevanti le censure volte a denunciare vizi sintomatici dell'eccesso di potere, costituendo questo una forma disfunzionale predicabile solo al cospetto di attività discrezionale.

Il fatto che, all'interno dell'Amministrazione comunale, altri organi abbiano espresso, attraverso note puramente interne, dubbi e perplessità sul contenuto del provvedimento assunto, non costituisce ragione sufficiente per ritenere viziato il provvedimento medesimo.

In linea di principio, non denota alcun eccesso di potere il fatto che un'amministrazione subordini il rilascio di un provvedimento favorevole al privato alla positiva conclusione di un parallelo procedimento in cui si discute dell'approvazione di un atto propedeutico al rilascio di quel provvedimento.

PATOLOGIA --> VIZI NELLA AZIONE AMMINISTRATIVA ... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ...SSO DI POTERE --> DISCREZIONALITÀ TECNICA

Il G.A. ha poteri di controllo della discrezionalità tecnica, che si spingono fino alla verifica diretta dell'attendibilità delle operazioni tecniche, in relazione alla loro correttezza sotto gli aspetti del criterio tecnico e del procedimento applicativo, senza sostituirsi alla P.A. nell'effettuazione di valutazioni opinabili.

Laddove la posizione di interesse del soggetto ricorrente fronteggi una potestà amministrativa connotata da profili di marcata discrezionalità, anche tecnica, la dimostrazione della lesione derivante dall'atto impugnato non può che essere richiesta secondo criteri conformi alla natura del potere oggetto di sindacato: ne consegue che, sfuggendo alla parte ricorrente (ed alla stessa autorità giudiziaria) il controllo integrale delle modalità di esplicazione del potere, nei suoi più profondi contenuti discrezionali o tecnico-discrezionali, la suddetta dimostrazione ben può ancorarsi ad elementi di carattere presuntivo, purché connotati da sufficiente concretezza e conformi a criteri di ragionevolezza ed attendibilità.

PATOLOGIA --> VIZI NELLA AZIONE AMMINISTRATIVA --> ECCESSO DI PO... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ... SVIAMENTO DI POTERE

E' viziata da sviamento di potere la sanzione edilizia dovuta ai suggerimenti del tecnico valutatore di procedere all'annullamento del titolo e regolare la vicenda in altro modo (nella specie, modificando una rampa di accesso e definendo civilisticamente l'intervento che avrebbe ingenerato una servitù di passaggio a carico di una strada di proprietà del comune).

E' viziato da eccesso di potere l'annullamento del permesso di costruire perché non si sarebbe tenuto conto, nell'assentire la realizzazione dell'opera, dei criteri di attribuzione dei benefici in ordine al profitto conseguito rispetto al danno da parte dei proprietari dei fondi sottostanti.

Un provvedimento non è inficiato da sviamento per la mera circostanza di avvantaggiare di riflesso interessi privati, bensì solo ove questi ultimi siano stati perseguiti a discapito di quello pubblico.

Il vizio di eccesso di potere per sviamento consiste nell'effettiva e comprovata divergenza fra l'atto e la sua funzione tipica, ovvero nell'esercizio del potere per finalità diverse da quelle enunciate dal legislatore con la norma attributiva dello stesso (in particolare, allorquando l'atto posto in essere sia sta... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ...ato da un interesse diverso da quello pubblico); tuttavia, la censura di eccesso di potere per sviamento deve essere supportata da precisi e concordanti elementi di prova, idonei a dar conto delle divergenze dell'atto dalla sua tipica funzione istituzionale, non essendo a tal fine sufficienti semplici supposizioni o indizi che non si traducano nella dimostrazione dell'illegittima finalità perseguita in concreto dall'organo amministrativo.

Non costituisce indizio di sviamento di potere l'aver affidato anzitempo incarico ad uno studio legale in vista delle decisioni da prendere dinanzi al comportamento, prima silente e poi pretenzioso, di una ditta.

E' viziata da eccesso di potere per sviamento la modifica del bando avente quale unica finalità quella di rimettere in gioco un aspirante concessionario e consentirgli di partecipare legittimamente alla nuova gara.

L'eventuale ritorsione politica in tanto giustifica una sua valenza processuale in quanto si fondi su ragioni oggettivamente emergenti dalla fattispecie in giudizio: essa postula quindi il previo riconoscimento dell'illegittimità degli atti gravati, atteso che, se un atto fosse stato correttamente emesso, ancorché avente un contenuto lesivo, non potrebb... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ...e essere espunto dall'ordinamento.

Ai fini della legittimitò della revoca della concessione di spazi pubblici, è irrilevante che essa sia adottata anche sulla scorta della segnalazione dei commercianti della zona, perché, pure a prescindere dal fatto che esiste un interesse pubblico al normale svolgimento del commercio, la circostanza segnalata non è di per sé indice di un uso sviato del potere pubblico da parte del Comune.

Lo sviamento di potere ricorre ove la P.A. eserciti il potere per finalità diverse da quelle attribuitele dal Legislatore con la norma attributiva dello stesso, in specie quando l'atto posto in essere sia stato determinato da un interesse diverso da quello pubblico, ma personale dell'agente o di suoi congiunti, ovvero da un interesse di gruppo o di partito.

Il vizio di sviamento di potere, così come ogni altro vizio che interessi l'atto amministrativo determinandone l'illegittimità, deve emergere dal medesimo atto amministrativo (ed in particolare attraverso l'esame accurato di una sua motivazione non insufficiente), nonché dagli atti del procedimento.

La sussistenza del vizio di illegittimità dell'atto, e segnatamente del vizio di... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ...di potere, non può essere desunta da atti e/o comportamenti dell'amministrazione ulteriori, distinti e/o privi di connessione con il provvedimento impugnato, e men che meno dalle dichiarazioni pubbliche di singoli amministratori.

Se gli atti del concessionario per la costruzione e la gestione di un porto turistico non sono proporzionali al fine pubblico ma funzionali all'abuso nei confronti delle concorrenti, allora v'è sintomo di eccesso di potere, per sviamento dalla causa, dall'interesse tipico.

Affinché la censura di sviamento di potere possa ritenersi fondata occorre che gli elementi emersi rivelino in modo indubbio il dissimulato scopo dell'atto.

Lo sviamento di potere sussiste allorché l'amministrazione persegue un fine diverso da quello per il quale il potere esercitato è stato conferito.

La censura con la quale si deduce il vizio di eccesso di potere per sviamento deve essere supportata da precisi e concordanti elementi di prova, idonei a dar conto delle divergenze dell'atto dalla sua tipica funzione istituzionale, non essendo a tal fine sufficienti semplici supposizioni o indizi che non si traducano nella dimostrazione dell'illegittima finalità perseguita in concreto d... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ...amministrativo.

E' illegittimo l'atto di risoluzione del rapporto concessorio assunto sulla base di contrasti politici tra il concessionario e l'Amministrazione, trattandosi di motivazioni certamente non pertinenti.

Si concreta sviamento di potere allorquando la pubblica amministrazione curi, esercitando un potere, un interesse diverso da quello tipico, anche se pubblico, anche, al limite, se di pregio intrinseco maggiore di quello in relazione al quale le era stato attribuito il potere esercitato.

Il ricorrente che impugni la variante urbanistica deducendo il vizio di eccesso di potere per sviamento (variante preordinata ad impedire il rilascio del titolo abilitativo) ha l'onere di provare che la P.A. ha avuto l'intenzione di nuocere ai suoi interessi.

La censura di sviamento di potere deve essere supportata da precisi e concordanti elementi di prova, idonei a dimostrare le divergenze dell'atto dalla sua tipica funzione istituzionale, non essendo a tal fine sufficienti supposizioni o indizi che non traducano nella dimostrazione dell'illegittima finalità perseguita dall'amministrazione.

Il vizio di eccesso di potere per sviamento ricorre solo ove emergono circostanze ed elementi univoci e concordan... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ...lino in modo indubbio il diverso scopo che si è inteso effettivamente perseguire in luogo di quello dichiarato.

Il vizio di eccesso di potere per sviamento, che comporta una divergenza fra l'atto e la sua funzione istituzionale, deve essere dedotto mediante l'allegazione di precisi elementi di prova e non di semplici supposizioni, non potendo venire in considerazione l'animus o l'intento persecutorio dell'Amministrazione, che non trovino riscontro nella concreta struttura del provvedimento.

PATOLOGIA --> VIZI NELLA AZIONE AMMINISTRATIVA --> ECCESSO DI POTERE --> PROPORZIONALITÀ

Quando si è in presenza di una delega ampiamente discrezionale fatta dal legislatore alla fonte secondaria per l'individuazione degli elementi di computo del canone di occupazione del demanio stradale (art. 27 D. Lgs. 285/1992), il carattere indeterminato delle disposizioni di indirizzo, impone al soggetto che ne voglia censurare l'esercizio sproporzionato un onere rafforzato di allegazione e prova di elementi concreti di raffronto empirico.

Il principio di proporzionalità, prima ancora di rilevare quale diretto parametro di legittimità dell'attività amministrativa, ai sensi dell'art. 1, comma 1,... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ...0, quale "principio di diritto comunitario" (anche al di fuori, evidentemente, dalle materie di diretta competenza del diritto dell'U.E.), rileva quale elemento sintomatico della correttezza dell'esercizio del potere discrezionale in relazione alla effettiva ponderazione comparativa degli interessi.

In materia paesaggistica, la ponderazione degli interessi privati non deve essere giustificata neppure allo scopo di dimostrare che il sacrificio imposto sia stato contenuto al minimo possibile, perché tale giudizio si colloca all'interno della tutela costituzionale del paesaggio.

Il principio di proporzionalità non può essere invocato quando il provvedimento non sia stato adottato nell'esercizio di un potere discrezionale, ma sia atto dovuto, in applicazione di una puntuale previsione normativa.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI