Carrello
Carrello vuoto



Usi civici e diritti di proprietà privata


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:IL CODICE DEGLI USI CIVICI
anno:2017
pagine: 598 in formato A4, equivalenti a 1017 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 25,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


DEMANIO E PATRIMONIO --> USI CIVICI --> IMPIANTI DI PROPRIETÀ PRIVATA

È certamente immaginabile che un impianto di uso pubblico sia di proprietà del soggetto privato che lo ha costruito, ferma restando l'appartenenza al demanio civico del suolo su cui tale impianto insiste.

DEMANIO E PATRIMONIO --> USI CIVICI --> COMUNIONE LEGALE

I beni acquistati dal coniuge con il decreto del Commissario per la liquidazione degli usi civici, di legittimazione all'occupazione abusiva, anteriormente al 20/9/1975 e liberati dal canone enfiteutico in data successiva alla predetta riforma non costituiscono oggetto della comunione legale.

DEMANIO E PATRIMONIO --> USI CIVICI --> CONTROVERSIE TRA PRIVATI

L'accertamento della soggezione di un terreno ad "uso civico", quindi della qualitas soli fatta valere da una delle parti, rientra nella giurisdizione del Commissario regionale degli usi civici ex art. 29 L. 16 giugno 1927, n. 1766, solo quando la relativa questione sia sollevata dal preteso titolare o dal preteso utente del diritto civico nei confronti dell'ente titolare del demanio civico e debba, quindi, essere risolta con efficacia di giudicato; per contro, nelle controversie... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...i, laddove la demanialità civica di un bene sia eccepita al solo scopo di negare l'esistenza del diritto soggettivo del quale la controparte sostenga di essere titolare, tale eccezione, risolvendosi nella contestazione di un fatto costitutivo del diritto azionato dalla controparte, deve essere esaminata dal giudice ordinario con statuizione sul punto efficace solo incidenter tantum senza che, in ragione di tale eccezione, s'innesti nel processo una contestazione sull'esistenza dell'uso civico.





 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI