Carrello
Carrello vuoto



Concessioni e autorizzazioni: profili generali


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:IL CODICE DELLE CONCESSIONI DEMANIALI
anno:2017
pagine: 5772 in formato A4, equivalenti a 9812 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 50,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


DEMANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE

La concessione amministrativa è utilizzabile soltanto quando il bene appartiene al patrimonio indisponibile.

La posizione giuridica soggettiva del privato titolare della concessione tende a recedere dinnanzi ai poteri dell'amministrazione in ordine ad una diversa conformazione del rapporto, trattandosi di una posizione soggettiva che trova fonte, se non esclusiva, quanto meno prevalente nel provvedimento di concessione, così che a fronte di successive determinazioni del concedente sussistono posizioni di interesse legittimo.

L'ordinamento comunitario è indifferente al "nomen" assegnato dall'ordinamento nazionale alla singola fattispecie e ciò impone di applicare i principi comunitari alle concessioni di beni demaniali di rilevanza economica, trattandosi di un modello di organizzazione e gestione del bene pubblico che comporta un'occasione di guadagno per i soggetti operanti sul mercato.

Le richieste di concessione di un'area evidenziano, in capo al richiedente, la ricognizione della natura demaniale della stessa.

La Regione che concede un bene appartenente al patrimonio dello Stato agisce sulla base di un presupposto di fa... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ... e in carenza di potere in concreto, con conseguente illegittimità del provvedimento concessorio.

I beni del demanio e del patrimonio indisponibile sono utilizzabili secondo modalità determinate, nelle quali il rispetto del vincolo funzionale della destinazione pubblica impone l'applicazione di regole di matrice pubblicistica e autoritativa.

Il godimento dei beni pubblici, stante la loro destinazione alla diretta realizzazione di interessi pubblici, può essere legittimamente attribuito ad un soggetto diverso dall'ente titolare del bene - entro certi limiti e per alcune utilità - solo mediante concessione amministrativa.

La legittimità di una occupazione di suolo pubblico (ove rilevante ai fini impositivi) discende sempre e solo dal fatto oggettivo dell'avvenuto anteriore rilascio del corrispondente "provvedimento concessorio", mai dalla situazione soggettiva del concessionario-contribuente.

Non è consentito alla pubblica amministrazione determinarsi, in merito all'utilizzazione del pubblico demanio, per facta concludentia.

La costituzione di diritti reali su beni demaniali può avvenire soltanto attraverso uno specifico atto di concessione, e fino ... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...ne di tale provvedimento, il soggetto interessato, pur se abbia, in ipotesi, presentato domanda di concessione alla competente autorità, non può comunque vantare alcun titolo legittimo alla fruizione, con modalità differenziate rispetto alla generalità dei cittadini, di un qualsiasi bene demaniale.

Laddove l'istanza di concessione demaniale sia stata espressamente rinunciata da chi si presentava come soggetto legittimato, per avere presentato l'istanza originaria e pagato il deposito cauzionale, non sussiste alcun obbligo per la P.A. di provvedere su tale domanda, anche qualora il rappresentante non abbia agito conformemente alle istruzioni del dominus.

Il rapporto di godimento di beni non appartenenti al patrimonio disponibile va qualificato come concessione amministrativa d'uso, caratterizzato da supremazia della P.A..

La disponibilità dei beni demaniali (e similmente quella dei beni patrimoniali indisponibili dello Stato e di altre pubbliche amministrazioni), attesa la loro destinazione alla diretta realizzazione di interessi pubblici, può essere legittimamente attribuita ad un soggetto diverso dall'ente titolare del bene - entro certi limiti e per alcune utilità - solo mediante conc... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...inistrativa.

Ai fini della titolarità della concessione demaniale e del rapporto con l'Amministrazione concedente, non assumono alcun rilievo eventuali accordi stipulati tra soggetti privati, che, a prescindere dall'esatta valutazione del contenuto e degli effetti, se possono avere un rilievo nei rapporti di carattere privatistico tra chi li ha stipulati, non incidono nel rapporto con l'Amministrazione concedente, che rimane disciplinato unicamente dai provvedimenti di concessione.

La P.A. ben può gestire da sé i beni demaniali, senza affidarli a privati poiché non vi è alcun obbligo di affidare i beni pubblici in concessione.

La natura demaniale del bene non esclude non è di ostacolo né alla costituzione in favore di privati, mediante concessione, di diritti reali o personali che abbiano ad oggetto la fruizione del bene medesimo, né alla circolazione tra privati di tali diritti, che si atteggiano, nei rapporti privatistici, come diritti soggettivi perfetti.

L'eventuale godimento di un bene demaniale da parte di un privato può avvenire soltanto in forza di una concessione, restando escluso il ricorso a negozi di diritto privato.

I titoli conce... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...occupazione rappresentano una particolare "utilitas" che il bene pubblico è idoneo a rendere e hanno lo scopo di perseguire fini pubblicistici, rappresentati dalla migliore fruibilità "pubblica" del bene in questione, tenendo anche conto del legame del bene con gli interessi della collettività degli utenti e della complessiva offerta di servizi a detta collettività; tale scopo rappresenta il limite, per così dire implicito, del diritto esclusivo concesso ai privati.

La limitazione temporale periodica della concessione di beni demaniali è insista logicamente nella sua stessa natura derogatoria dell'uso naturalmente comune del bene demaniale, così come la delimitazione dell'ambito spaziale dato in concessione.

La competenza ad adottare gli atti di concessione spetta al dirigente e non alla Giunta Comunale.

I beni demaniali e i beni del patrimonio indisponibile, attesa la loro comune destinazione alla soddisfazione di interessi pubblici, possono essere attribuiti in godimento a privati soltanto nella forma della concessione amministrativa, la quale, anche quando si configuri come concessione-contratto, implica sempre l'attribuzione al privato di un diritto condizionato,... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...ave; essere unilateralmente soppresso dall'amministrazione stessa.

Il rilascio di concessione amministrativa non lede i diritti dell'effettivo proprietario del suolo, quale risulta dai provvedimenti di imperio della pubblica amministrazione.

L'art. 3 del R.D. 18 novembre 1923 n. 2440, secondo cui ogni contratto della P.A. da cui derivi un'entrata o una spesa deve essere preceduto da una gara, salvo che non ricorrano le ipotesi eccezionali in cui si possa far ricorso alla trattativa privata, esprime un principio fondamentale dell'attività contrattuale della Pubblica amministrazione, che è applicabile anche dopo l'entrata in vigore del D.L.gs n. 163/2006.

In materia di beni del patrimonio indisponibile, l'unico modo legittimo e tipico per attribuirne, entro certi limiti e per alcune utilità, la disponibilità a terzi è quello della concessione amministrativa che assume normalmente la configurazione della concessione - contratto.

I beni patrimoniali di cui dell'art. 826 c.c., u.c., possono essere trasferiti nella disponibilità di terzi perché ne facciano alcuni determinati usi, solo mediante concessioni amministrative, le quali assumono normalmente la configurazione di atti c... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...efiniti concessione - contratto, costituiti da un atto deliberativo dell'Amministrazione Pubblica, e da una convenzione attuativa che può assumere le vesti di un contratto o di un capitolato o anche di un disciplinare che instaura il rapporto pattizio con obblighi e diritti per entrambe le parti.

La previsione di cui all'art. 93, comma 2, d.lgs n. 259/2003 ha ad oggetto esclusivamente l'esecuzione delle opere di cui al codice delle comunicazioni elettroniche e non può trovare, dunque, applicazione allorché un impianto sotterraneo concerna reti differenti da quelle di telecomunicazione e, quindi, anche le reti elettriche di distribuzione.

A seguito della concessione demaniale vengono a coesistere, in capo al medesimo soggetto, diritti soggettivi ed interessi legittimi.

In tema di concessioni demaniali, l'indifferenza comunitaria al nomen della fattispecie fa sì che la loro sottoposizione al principio di evidenza pubblica trovi il suo presupposto sufficiente nella circostanza che con la concessione di un'area demaniale si fornisce un'occasione di guadagno a soggetti operanti sul mercato, così da imporre una procedura competitiva ispirata ai principi di trasparenza e non discriminazione.

... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...one con cui è affidata ad un privato la gestione del centro sportivo comunale è inquadrabile come concessione di pubblico servizio, e non come concessione di bene pubblico.

L'accordo tra il Comune e il privato per il completamento e la gestione di una discarica sita su area di proprietà del privato costituisce un contratto di diritto privato e non una concessione di beni pubblici, non essendo ravvisabile alcun bene afferente al demanio o al patrimonio indisponibile da concedere a privati.

L'opportunità della concessione a privati, chei rappresenta uno degli ordinari strumenti di gestione delle aree demaniali, non può essere esclusa a priori.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI