Carrello
Carrello vuoto



Il provvedimento di decadenza della concessione per attività estrattive


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:IL CODICE DELLE CAVE E MINIERE
anno:2018
pagine: 1769 in formato A4, equivalenti a 3007 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 35,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


DEMANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --> CAVE, MINIERE E ACQUE TERMALI --> DECADENZA

La competenza ad adottare il provvedimento di decadenza dalla concessione termale appartiene al dirigente e non all'organo politico.

Il provvedimento che dichiara la decadenza della concessione termale non necessita di una motivazione espressa sull'interesse pubblico, poiché essa è implicita in un atto che tende a riportare la titolarità della concessione all'ente pubblico, proprio per permetterne una migliore gestione nell'interesse pubblico allo sfruttamento delle risorse minerarie.

È illegittimo il provvedimento di decadenza della concessione per lo sfruttamento di acque minerali e termali motivato sulla base del trasferimento dei beni aziendali, poiché l'art. 27 R.D. 1443/1927 permette l'adozione di tale provvedimento soltanto al trasferimento non autorizzato dei diritti derivanti dalla concessione ovvero dell'attività oggetto della medesima.

L'acquirente dell'area su cui un controinteressato sta esercitando l'attività estrattiva ha titolo per chiedere all'amministrazione un provvedimento di decadenza per l'esercizio d... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...à di cava e per impugnare l'eventuale silenzio della pubblica amministrazione.

L'impiego sviato del titolo per l'attività estrattiva non vizia il titolo ma, al più, comporta l'obbligo per la P.A. di adottare il provvedimento di decadenza.

La mancanza di disponibilità dell'area obbliga la P.A. ad emettere un provvedimento di decadenza della autorizzazione alla coltivazione della cava.

Nel caso di estinzione del rapporto di concessione per esaurimento della miniera le pertinenze riacquistano la propria autonomia, e la loro proprietà, se si tratta di edifici, appartiene, per il principio dell'accessione, al proprietario del suolo.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI