Carrello
Carrello vuoto



Punti di forza e di debolezza del Bitcoin

Quattro bacini di utenza che contribuiscono ad aumentare il valore dell'effetto rete associato al Bitcoin: 1) i consumatori, che pagano con i bitcoin; 2) gli esercenti, che accettano i bitcoin; 3) i minatori, che gestiscono i computer alla base di tutte le transazioni e della rete fiduciaria; 4) gli sviluppatori e gli imprenditori, che realizzano nuovi prodotti e servizi basati su questo "ecosistema" economico.

 Sono omessi dal presente articolo eventuali note ed altri contenuti reperibili nel prodotto

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:BITCOIN - Guida all'uso
anno:2014
pagine: 106
formato: pdf  
prezzo:
€ 20,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


Analisi comparata del Bitcoin

Usare il Bitcoin come moneta alternativa alle valute tradizionali presenta, come è facile intuire, dei vantaggi, ma anche degli svantaggi.

Vantaggi:


  • Libertà di pagamento: è possibile inviare e ricevere qualsiasi quantità di denaro istantaneamente, dovunque e in qualsiasi momento.

  • Costi molto bassi: i pagamenti in bitcoin sono costantemente processati senza costi oppure con addebiti estremamente bassi. Gli utenti possono accettare di pagare delle commissioni, quando eseguono una transazione, per aumentare la velocità di elaborazione, che si traduce in una conferme più rapida della stessa. Inoltre, esistono dei programmi commerciali, ideati per agevolare i commercianti nell'elaborazione delle transazioni, convertendo bitcoin in moneta e depositando fondi direttamente nei conti bancari dei commercianti. Si tratta di servizi che vengono offerti a costi molto più bassi di quelli offerti con PayPal o dalle carte di credito.

  • [Omissis - Versione integrale presente nel testo]

  • Sicurezza e controllo: gli utenti Bitcoin... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...o totalmente le proprie transazioni; non vi è modo di intervenire in maniera occulta su di esse. I pagamenti in bitcoin possono effettuarsi senza alcuna informazione personale connessa alla transazione. Questo offre una grande protezione contro il furto d'identità. Gli utenti Bitcoin possono anche proteggere il proprio denaro facendo ricorso a backup o criptando i dati.

  • Trasparenza e neutralità: tutte le informazioni riguardanti i movimenti di bitcoin sono prontamente disponibili sulla blockchain a chiunque, per verifica e utilizzo in tempo reale. Nessun privato e nessuna organizzazione possono controllare o manipolare il protocollo Bitcoin, perché la sua sicurezza è garantita dall'uso della crittografia.


Svantaggi:


  • Mancato riconoscimento sociale: a livello globale: molte persone sono ancora inconsapevoli dell'esistenza del Bitcoin. Ogni giorno, sempre più aziende accettano i bitcoin, volendone trarre dei vantaggi, ma la lista resta piccola e ha ancora bisogno di crescere, per poter beneficiare degli effetti della rete.

  • Volatilità: il valore totale dei bitcoin in circolazione e il numero di aziende che usano il Bit... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...olto piccoli rispetto a quelli che potrebbero essere. Pertanto, piccoli eventi, scambi o attività speculative potrebbero variarne significativamente il prezzo. In teoria, questa volatilità diminuirà quando il mercato del Bitcoin e le tecnologie saranno più mature.

  • Sviluppo continuo: il software di Bitcoin è ancora in versione beta, con molti fattori incompleti in fase di sviluppo attivo. Nuovi strumenti, fattori e servizi sono in fase di miglioramento per rendere Bitcoin più sicuro e accessibile alle masse. In generale, il sistema Bitcoin è ancora in fase di maturazione. [1]



Osservazione sociologica del fenomeno del Bitcoin

Il fenomeno del Bitcoin, per poter essere pienamente compreso, merita una considerazione sotto il profilo sociale, economico e politico.


[Omissis - Versione integrale presente nel testo]


Lo stesso "effetto-rete" è proprio del sistema telefonico, del web e di alcuni popolari servizi online come eBay e Facebook. In realtà, l'effetto-rete associato al Bitcoin è quadruplo. Ci sono quattro bacini di utenza che contribuiscono ad ... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...il valore: i consumatori, che pagano con i bitcoin, gli esercenti, che accettano i bitcoin, i minatori, che gestiscono i computer alla base di tutte le transazioni e della rete fiduciaria, gli sviluppatori e gli imprenditori, che realizzano nuovi prodotti e servizi basati su questo ecosistema.

Nella Silicon Valley e nel resto del mondo migliaia di programmatori stanno facendo dei bitcoin la base di nuovi prodotti e servizi.» (Andreessen, 20XX). [3]


Osservazione politica del fenomeno del Bitcoin

Proprietà fondamentale del Bitcoin è, come già detto in precedenza, il loro presunto anonimato. Per questo motivo e non solo, gli sviluppi del Bitcoin potrebbero avere anche notevoli riflessi sul piano politico. Oggi, nel sistema finanziario corrente, è possibile monitorare la maggior parte delle transazioni finanziarie. Le leggi antiriciclaggio consentono di avere un controllo sulle operazioni. All'interno dell'UE, è illegale viaggiare con più di diecimila €.

Con i bitcoin un simile controllo sarebbe quanto mai arduo. Dato l'anonimato dei bitcoin e l'impossibilità di rintracciare i trasferimenti di denaro con la stessa facilità richiesta dalle ... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...normali, l'intero sistema politico potrebbe risultare compromesso. Che cosa succederebbe se il governo non fosse in grado di avere un controllo sul denaro? Successive implicazioni sono presenti con riguardo al diritto alla privacy. L'anonimato o pseudo-anonimato che contraddistingue i pagamenti in bitcoin offre un livello di privacy che carte di credito e bonifici bancari non forniscono. Le conseguenze di ciò, da un punto di vista legislativo, vanno adeguatamente chiarite.


Osservazione economica del fenomeno del Bitcoin

Dal punto di vista economico, il Bitcoin può essere visto come uno strumento per ridurre al minimo i costi di transazione. Questa riduzione dovrebbe interessare indifferentemente tutti questi costi: dalle tasse attuali per la transazione, alle spese relative alla creazione e alla ricezione della stessa, fino ai costi inerenti l'accesso a un conto bancario o a un sistema di pagamento.


[Omissis - Versione integrale presente nel testo]


Il prezzo del Bitcoin - ossia il suo tasso di cambio con le altre valute - è invece determinato dalle interazioni di domanda e offerta. Quando cresce la domanda di bitcoin, il p... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...e quando la domanda si riduce, il prezzo scende. C'è solo un numero limitato di bitcoin in circolazione e i nuovi bitcoin sono creati a una velocità fissa e prevedibile, il che significa che la domanda deve seguire questo livello di inflazione per mantenere stabile il prezzo. Siccome il Bitcoin ha un mercato ancora relativamente piccolo in rapporto al suo potenziale, non servono grandi quantità di denaro per muovere il prezzo di mercato in basso o in alto, pertanto tale prezzo è ancora molto instabile.


Lacune tecniche dei Bitcoin

Il protocollo Bitcoin ha diverse mancanze tecniche. In realtà, più che di debolezze si tratta di problemi di sicurezza dell'utente. Attualmente, la minaccia più grave alla rete dei Bitcoin è stata quella rappresentata da un bug nel protocollo che nel febbraio 2014 ha portato al fallimento di MtGox, una delle principali piattaforme di scambio della criptovaluta.

In linea generale esistono diversi attacchi possibili che possono rendere la rete fallace, coinvolgendo un singolo nodo o l'intero sistema: se qualcuno creasse dei propri client Bitcoin e acquisisse più del 50% della potenza di calcolo totale, potrebbe escludere e modi... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...dine delle operazioni.


[Omissis - Versione integrale presente nel testo]


Perché il processo di mining di bitcoin possa funzionare correttamente, è necessario che la maggioranza dei minatori si comporti in maniera onesta. Il paper mostra che se un gruppo di minatori inizia a comportarsi in maniera "egoista", l'intero sistema di mining e la sua indipendenza collasserebbero. Gavin Andresen, uno degli sviluppatori principali del protocollo Bitcoin non ha negato tale tesi, ma ha ribadito il fatto che la causa di un'eventuale frode della rete non dipende dalle modalità di funzionamento del sistema. [4]


Sicurezza, mining e perplessità

Come già accennato, il sistema di mining è alla base del funzionamento del protocollo Bitcoin. Esso consente di ordinare le transazioni e di registrarle all'interno della blockchain.

In questo modo, la rete peer-to-peer riesce a garantire l'autenticità delle transazioni stesse, impedendo che i Bitcoin spesi in un'operazione vengano utilizzati in un'altra (il cosiddetto fenomeno del double spending), o anche rubati.

Per comprendere meglio com... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...; sia effettivamente possibile, bisogna partire dal sistema della proof of work. Tale meccanismo consente di dimostrare che un certo sforzo di calcolo sia stato effettivamente impiegato nella risoluzione di un problema, nel caso dei Bitcoin, come detto, consiste nell'attaccare un blocco di transazioni alla catena. Più precisamente, ogni minatore, usando una cryptographic hash function, tenta di unire il nuovo blocco e la catena, in modo tale da ottenere un output che contenga un predeterminato numero di zeri come bit iniziali. Siccome il prodotto di tale funzione ha la proprietà di apparire del tutto casuale, ottenere una soluzione con le caratteristiche richieste dalla sfida, implica un enorme numero di tentativi, e quindi un'elevata potenza di calcolo.


[Omissis - Versione integrale presente nel testo]


Il sistema Bitcoin si fonda sulla fiducia che gli utenti sono disposti a porre in esso: se questa venisse meno, non vi sarebbe fondamentale economico che darebbe valore alla criptovaluta. Un nodo in possesso del 51% della potenza di calcolo dell'intera rete avrebbe più vantaggio a minare onestamente vincendo Bitcoin come ricompensa del suo sforzo.

Questo alm... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...ia. Nella pratica, ci sono diverse perplessità relative al sistema di mining, all'effettivo livello di decentralizzazione della rete e al fatto se ci siano o meno reali incentivi per i minatori a comportarsi in maniera corretta.

Quanto a quest'ultimo punto, il dibattito tra sostenitori e detrattori della bontà del meccanismo del mining è alquanto vivo e interessante. In particolare, nell'autunno del 2013 è stato pubblicato un paper sulla possibilità, anzi, sull'incentivo al comportamento disonesto per i minatori presenti nella rete Bitcoin, che tuttavia non si basa affatto sul double-spending o sulla contraffazione di Bitcoin, ma su un comportamento "egoista" dei minatori, o delle pool di minatori chiamato appunto "selfish mining".

Una pool è un insieme di minatori che mettono assieme le rispettive potenze di calcolo per ottenerne una complessiva maggiore con cui avere più alte probabilità di risolvere la proof of work. La regola delle pool è semplice: la ricompensa eventualmente ottenuta sarebbe spartita tra i membri del gruppo in base al loro apporto di potenza di calcolo complessiva.

Una pool egoista, in pratica, tiene nascosti alla rete i blocchi che aggiunge, per po... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...li in un secondo momento, quando può trarne un maggiore vantaggio.

I due autori del lavoro prima citato fanno l'esempio di una situazione in cui vi è una sola pool disonesta, mentre le restanti e i minatori individuali si comportano onestamente, ossia pubblicano immediatamente i blocchi che aggiungono. Secondo tale studio, la presenza della selfish pool porterebbe a un grosso spreco di risorse per il resto dei miner, mentre questa vedrebbe aumentare i suoi ricavi prospettici.

Il sistema Bitcoin, nell'opinione degli autori, è molto esposto a tale pericolo. Infatti, è sufficiente una pool disonesta con una potenza di calcolo pari al 33% di quella complessiva della rete e non una con il 51%, per far sì che tutti i minatori ne vogliano far parte.


[Omissis - Versione integrale presente nel testo]


Ciò può solamente significare che le pool l'abbiano ritenuta controproducente. Questo però non implica che il protocollo Bitcoin sia al sicuro da ogni pericolo. Anzi, negli ultimi tempi, da più parti, si sono levate voci di preoccupazione circa l'effettiva decentralizzazione del sistema.

Il Bitcoin... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...tato concepito e programmato per essere innanzitutto una valuta decentralizzata, il cui controllo fosse in mano a ciascuno degli utenti della sua rete e non a una o poche entità dominanti. Purtroppo, i fatti dimostrano tutta un'altra storia. Se si guarda alla distribuzione del potere di calcolo del network Bitcoin, si può notare come esso sia maggiormente concentrato nelle mani di minatori "di professione", piuttosto che diffuso tra numerosi minatori "occasionali": in questo momento, più del 50% di tale potere è concentrato tra sole tre pool.

Pertanto, nei fatti, il processo di mining che dovrebbe essere il cuore della decentralizzazione del Bitcoin sta diventando sempre più centralizzato. Inoltre, tutti gli aggiornamenti del protocollo e altre eventuali modifiche sono competenza di un ridotto numero di amministratori, i cui potere e nomina non vengono assegnati dagli utenti della rete, che non hanno dunque alcuna influenza diretta. Una vera e propria contraddizione a ciò che il Bitcoin si prefigge di essere.

Ancora, non è ben chiaro come vengano risolte eventuali dispute tra utenti, in quanto manca una regolamentazione. La pubblicità delle transazioni può avere ripercussioni negative s... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...valuta, di là dalle sempre nominate anonimato e privacy. Per esempio, gli utenti potrebbero decidere di non accettare bitcoin provenienti da un particolare indirizzo, così riducendone il valore rispetto a altri bitcoin, fenomeno noto come coin tainting.

Il Bitcoin è ancora in uno stato d'infanzia ed è il primo esempio del suo genere, ma non di certo la prima moneta virtuale. È normale che i dubbi, le perplessità, le limitazioni e le contraddizioni siano ancora moltissimi. Tuttavia, se affrontate e discusse nel modo appropriato e con la dovuta apertura mentale e curiosità, questi dibattiti non potranno non portare più consapevolezza ed esperienza nella materia.


Regolamentazione del Bitcoin

Ad oggi, non è ancora presente una chiara regolamentazione sul Bitcoin. L'approccio dei Paesi verso la nuova moneta digitale non è univoco; ci sono state decisioni legali in molti Stati, tra i quali la Germania, ma manca un regolamento globale e chiaro.

Negli Stati Uniti, la giurisprudenza dominante ha riconosciuto la qualità dei Bitcoin quale moneta. «È chiaro che i bitcoin possono essere utilizzati come moneta. Possono essere... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...acquistare beni o servizi, e anche per pagare le spese di vita individuali. L'unica limitazione dei bitcoin è che il loro uso è limitato ai luoghi che li accettano come valuta. Inoltre la nuova moneta digitale si presta anche allo scambio con le valute convenzionali, come il dollaro, l'euro, lo yen ecc.. Pertanto, il Bitcoin deve essere considerato come una valuta o una forma di denaro e gli investitori che desiderano investire in Bitcoin compiono un investimento di denaro» (District Court, 2013).

Il Financial Crimes Enforcement Network (FinCEN), l'ente americano adibito alla sorveglianza delle operazioni finanziarie al fine di combattere il riciclaggio di denaro, ha fornito delle linee guida relative all'uso di questa valuta virtuale. «La Moneta virtuale è un mezzo di scambio che funziona come una moneta in alcuni ambienti, ma non ha tutti gli attributi di una moneta reale.

In particolare, la moneta virtuale non ha corso legale in ogni giurisdizione». Conclude inoltre: «Una persona deve scambiare la valuta di due o più Paesi per essere considerato un commerciante straniero, in termini di scambio valute. La moneta virtuale, benché abbia alcuni attributi delle valute tradizionali, non pu&ogr... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ... considerata come una valuta, poiché non ha corso legale».


[Omissis - Versione integrale presente nel testo]


Si tratta di una valuta che presenta pro e contro, grandi potenzialità e grandi rischi, ma che richiede di essere conosciuta, compresa. «Una cosa che ancora non c'è, ma che presto ci sarà, è un sistema di denaro digitale affidabile, un metodo con il quale trasferire fondi su Internet da A a B senza che A e B si conoscano: io prendo venti dollari, te li do e tu li ricevi senza sapere chi sono [5]» (Friedman).

 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI