Carrello
Carrello vuoto



Normativa per l'appalto di lavori pubblici

Il capitolato speciale di appalto costituisce, per gli aspetti tecnici, il riferimento normativo per eccellenza del contratto di appalto per l’esecuzione dei lavori pubblici, senza che il contenuto possa essere modificato facendo rimando al contenuto di atti extracontrattuali, come agli allegati del progetto dei lavori, salvo per quelli espressamente richiamati da quest'ultimo.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:DEMANIO E PATRIMONIO PUBBLICO - principi generali
anno:2017
pagine: 621 in formato A4, equivalenti a 1056 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 25,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


Sintesi: Rientra nel merito dell'azione amministrativa stabilire le modalità di utilizzazione degli specchi acquei in rapporto all'andamento dei lavori da eseguire in ambito portuale.

Estratto: «h) che con l'ordinanza 2/5/2006 n. 147 il Presidente dell'Autorità Portuale ha stabilito che entro il successivo 12 maggio gli specchi acquei della darsena del porto storico dovessero essere liberati dalle imbarcazioni ivi ormeggiate onde consentire l'inizio dei lavori di manutenzione straordinaria e riqualificazione della stessa; i) che la circostanza che la ricorrente non occupasse, alla data di adozione della menzionata ordinanza, lo specchio acqueo già avuto in concessione,non vizia il provvedimento, trattandosi di evenienza di mero fatto suscettibile come tale di mutare in assenza di uno specifica disposizione di impedimento; l) che la censura con cui si denuncia la sproporzione del provvedimento di sgombero con il fine pubblico perseguito risulta inammissibile, atteso che rientra nel merito dell'azione amministrativa stabilire le modalità di utilizzazione degli specchi acquei in rapporto all'andamento dei lavori da eseguire in ambito portuale;m) che, in ogni caso, avendo la ricorrente perso la disponibilità dello specchi... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...à assegnatole per effetto dell'intervenuta revoca della concessione demaniale, non ha interesse a contestare le modalità attraverso cui l'amministrazione intende procedere all'esecuzione dei lavori sulla darsena;»

Sintesi: Il capitolato speciale di appalto costituisce, per tutti gli aspetti tecnici, il riferimento normativo per eccellenza del contratto di appalto per l'esecuzione dei lavori pubblici, senza che il contenuto possa essere modificato facendo rimando al contenuto di atti extracontrattuali, come agli allegati del progetto dei lavori, salvo per quelli espressamente richiamati da quest'ultimo.

Estratto: «Nel caso di cui ci si occupa, ha formato oggetto di disputa tra la parte pubblica e i convenuti l'individuazione delle norme contrattuali relative alle caratteristiche che doveva possedere il materiale del ripascimento, cioè a dire la sabbia che doveva essere riversata sull'arenile.Il Procuratore regionale ha richiamato in citazione, a sostegno della fondatezza dei propri rilievi, le conclusioni cui sono giunti i consulenti tecnici incaricati dal Pubblico ministero penale (v. pagg. 60-61 della citazione), i quali, nel rispondere al primo quesito loro proposto ("se la sabbia riversata nei lavori del ma... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...rrisponda sotto il profilo granulometrico, cromatico e della composizione mineralogica a quella individuata nel capitolato speciale d'appalto"), hanno preso a riferimento i parametri desunti dagli artt. 20, lett. t) e 64 del CSA, non avendo peraltro riscontrato, in risposta al secondo quesito ("se ed in che misura, sulla base della documentazione facente parte del fascicolo processuale siano stati mutati i parametri di riferimento della sabbia indicata nel capitolato, mediante successive determinazioni dell'amministrazione appaltante o della Direzione Lavori o della Commissione di Monitoraggio e, in caso affermativo, se la sabbia riversata sia corrispondente ai nuovi parametri"), che gli stessi fossero mai stati modificati.Ad avviso delle difese, invece, le caratteristiche della sabbia avrebbero dovuto essere tratte dall'allegato 8 al progetto esecutivo (intitolato: "Sabbia da utilizzare per il ripascimento. Provenienza e caratteristiche granulometriche e mineralogiche", v. fgl. 561 e sgg. delle produzioni di parte attrice), il quale avrebbe previsto, sia per la granulometria che per la composizione mineralogica, un intervallo (range) di accettabilità della sabbia diverso rispetto a quello di capitolato. Sul punto, si è sostenuto, i consulenti tecnici della Procur... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...rebbero incorsi in un madornale errore, che sarebbe stato riconosciuto da uno di essi, il prof. G. L., nel corso della sua audizione dibattimentale, allorquando ha risposto, a precisa domanda, di non aver notato che la tabella granulometrica riportata a pag. 7 dell'allegato in questione recava un "fuso di progetto" (il che si porrebbe in contraddizione con quanto affermato dai consulenti in risposta al secondo quesito).Il CSA, costituente l'allegato 5r al progetto esecutivo (v. fgl. 1206 e sgg. delle produzioni di parte attrice), per quanto riguarda i lavori di ripascimento (occorre ricordare che una parte dell'appalto era costituita dalla costruzione di una strada litoranea), stabilisce all'art. 15 ("Ripascimento") che: "Il recupero della spiaggia emersa e di quella immersa avverrà mediante il ripascimento con l'immissione di idonee sabbie nelle quantità e con le modalità che sono meglio precisate nei capitoli successivi. Il periodo di approvvigionamento e stesa della sabbia è limitato alle stagioni autunnale ed invernale per non interferire con l'attività balneare che si svolge lungo il litorale dalla tarda primavera all'estate".Il successivo art. 20, dedicato a "qualità e provenienza dei materiali", prevede che: "I materiali proverran... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...e località o con fabbriche che l'impresa riterrà di sua convenienza, purché ad insindacabile giudizio della Direzione, alla cui approvazione dovranno essere sottoposti, siano riconosciuti di buona qualità e rispondano a requisiti appresso indicati.L'Appaltatore per poter essere autorizzato ad impiegare i vari tipi di materiali descritti dalle seguenti norme tecniche, dovrà esibire prima dell'impiego al D.L. per ogni categoria di lavoro i relativi certificati di qualità rilasciati dal laboratorio Prove e Materiali della Provincia per quanto concerne la sabbia ...".Le caratteristiche della sabbia sono indicate nella successiva lett. t) dell'art. 20 ("Sabbie per il ripascimento e per la formazione del cordone dunale"): "Le sabbie saranno di natura quarzoso feldspatica con proporzioni dei due componenti rispettivamente dell'85% e del 15% e, comunque dovranno avere le caratteristiche indicate nell'allegato 8 (Interventi di ripascimento).Potranno provenire dalle formazioni sedimentarie arenacee sabbiose individuate nell'allegata carta e saranno prelevate da impianti di cava autorizzati dalle competenti autorità e/o dai fondali marini, previa idonea valutazione, a cura e spese dell'impresa aggiudicataria, che tenga conto della possibilit... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ... tale prelievo con particolare riferimento al canalone, antistante il litorale del (OMISSIS), formatosi con i prelievi di sabbia per uso edile, nonché da altri fondali marini o luoghi alternativi.Si precisa che l'impresa aggiudicataria è comunque tenuta ad effettuare la su indicata valutazione che dovrà essere comunicata tempestivamente all'ente appaltante il quale valuterà, a suo insindacabile giudizio, la conformità con le specifiche indicate nell'allegato 8.Le sabbie dovranno essere lavate e vagliate nel sito di estrazione in modo che le stesse siano passanti al setaccio da 1.00 mm. e prive della frazione passante al setaccio 0.250 mm.In casi particolari la D.L., previe verifiche di laboratorio, potrà autorizzare la fornitura di sabbie di granulometrie diverse da quelle indicate sopra.Per l'accettazione del colore si fa riferimento alle "Munsell Soil Color Charts" che, pur riferendosi ai suoli sono sufficientemente indicative anche per la definizione delle tonalità delle sabbie da approvvigionare.In linea di massima quindi il colore sarà grigio chiaro e l'intervallo di accettazione è definito nelle suddette carte dei colori con 5 Y – value 7+8, croma da 1+4".Il successivo art. 64 ("Interventi per il ripascim... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...ede, tra l'altro, che: "Le caratteristiche granulometriche delle sabbie da approvvigionare saranno in genere le seguenti: passante al setaccio 1.00 mm. 100% ed esclusione di tutto il passante al setaccio 0.250 mm. La sabbia dovrà essere quindi lavata e vagliata nel sito di estrazione.Le caratteristiche granulometriche potranno essere variate dalla D.L. a seconda delle risultanze del monitoraggio senza che l'impresa possa richiedere compensi aggiuntivi rispetto a quelli già previsti dall'elenco prezzi".Dalla lettura delle riportate disposizioni, ad avviso della Sezione, non può nutrirsi alcun dubbio sulla assoluta correttezza dei parametri individuati dai consulenti tecnici del Pubblico ministero penale.Come si è visto, dalla normativa legislativa e regolamentare sopra richiamata emerge con assoluta chiarezza che il capitolato speciale costituisce, per tutti gli aspetti tecnici e, per ciò che qui in particolare importa, con riguardo alle caratteristiche dei materiali, il riferimento normativo per eccellenza del contratto di appalto per l'esecuzione dei lavori pubblici. Talché appare del tutto inaccettabile ed inammissibile qualsiasi tentativo di modificarne, alterarne o contraddirne le prescrizioni facendo rimando al contenuto di atti ext... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...ali, così come hanno invece inteso fare alcune difese, arrivando persino a sostenere la tesi, invero singolare, alla luce della normativa citata, secondo cui, in caso di contrasto tra le prescrizioni del capitolato speciale e quelle contenute in allegati del progetto, sarebbero queste ultime a dover prevalere. Tanto consente di escludere la rilevanza contrattuale di allegati del progetto (come la relazione generale e l'allegato 9) a cui si è fatto richiamo in talune argomentazioni difensive volte ad introdurre parametri di accettazione del materiale più favorevoli nell'ottica dei convenuti.Discorso parzialmente diverso deve farsi con riguardo all'allegato 8.E' infatti vero che il CSA in questione, nel caso di tale allegato al progetto esecutivo, fa ad esso espresso rinvio, dandogli quindi, per relationem, una valenza contrattuale, la quale tuttavia ha un contenuto, come si vedrà, ben più limitato di quello che vorrebbero attribuirgli le parti convenute.»

Sintesi: La disciplina contrattuale degli appalti pubblici è modificabile in corso d'opera nei tassativi limiti e casi contemplati dalla normativa vigente (art. 32 d. lgs. 163/2006): deve pertanto escludersi che una variazione delle condizioni contrattuali, tanto ... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...quando sia di portata significativa, possa essere introdotta unilateralmente dall'appaltatore con l'approvazione di un'autorità amministrativa diversa da quella committente.

Estratto: «Le difese di alcuni convenuti hanno peraltro obiettato che le prescrizioni contrattuali, quand'anche si condividesse la tesi ora fatta propria dal Collegio, sarebbero comunque state travolte e sostituite da quelle, diverse, contenute in un documento della Provincia di (OMISSIS) (denominato "Relazione Generale di sintesi degli studi effettuati per la caratterizzazione dell'area di prelievo e di ripascimento"), richiamato (nel senso, secondo la tesi difensiva, di approvato) nelle premesse del decreto n. 407/3/01 del 28 novembre 2001 del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio – Servizio difesa mare (v. fgl. 1515-1524 delle produzioni di parte attrice), con il quale venne autorizzato il prelievo della sabbia dai siti marini individuati dall'impresa per il successivo riversamento sulla spiaggia.Il documento della Provincia (v. fgl. 2073/1-116 delle produzioni di parte attrice) effettivamente riporta caratteristiche di riferimento diverse rispetto a quelle desumibili dalle disposizioni prima richiamate.E così viene affermato (v. fgl. 2073/8) ch... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...nuto di quarzo e feldspati [assunto come riferimento è] in genere variabile fra il 76-87% con rapporto Qz/Fd pari a circa il 60/40%" e che il colore deve essere "bianco o grigio bianco, assimilabile al tipo 5Y value 7-8 croma 1-4 della Munsell soil color charts", mentre, con riguardo alla granulometria, si afferma che da quella individuata "dovrà essere eliminata la frazione con diametro 0,075 mm in fase di lavaggio" e "dovrà pure eliminarsi la frazione grossolana e ciottolosa, con diametri eccedenti i 2 mm" (v. fgl. 2073/13).Alle prescrizioni della Relazione di Sintesi, in quanto asseritamente recepite nel decreto ministeriale, hanno fatto riferimento sia la Commissione di monitoraggio, nel documento approvato il 22 marzo 2002, sia la Commissione di collaudo, nel verbale di visita di collaudo finale in data 14 maggio 2003.La tesi difensiva non può tuttavia essere condivisa dalla Sezione.E' d'uopo ricordare che la disciplina contrattuale degli appalti pubblici è modificabile in corso d'opera nei tassativi limiti e casi contemplati dalla normativa vigente (v. art. 25 della legge n. 109/1994, ora trasfuso nell'art. 132 del d. l.vo 12 aprile 2006, n. 163). Deve pertanto escludersi in maniera categorica che una variazione delle condizioni contrattu... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...più quando sia, come sarebbe nel caso in esame, di così significativa portata, possa essere introdotta unilateralmente con l'approvazione di un'autorità amministrativa diversa da quella committente. Sul punto, la Sezione non può che condividere integralmente le pertinenti osservazioni del Procuratore regionale contenute nell'atto di citazione (v. pag. 113-114).»

Sintesi: L'assoluta inaccettabilità dell'opera, di cui all'art. 197, co. 1, D.P.R. 544/1999 si risolve nell'essere questa "del tutto inadatta alla sua destinazione" ai sensi dell'art. 1668 c.c.; per affermare tale inadeguatezza non è necessario che le difformità siano riscontrabili materialmente in ogni particolare costruttivo, ma è necessario e sufficiente che siano di ampiezza tale da ripercuotersi sull'opera considerata come complesso unitario, rendendola completamente inadatta all'uso.

Estratto: «2.3. Occorre ora esaminare le conseguenze che tale difformità del materiale comporta sulla valutazione dell'opera eseguita.La presenza di difetti nell'opera eseguita può dare luogo a diverse conseguenze in relazione alla gravità degli stessi.L'art. 197 del già cit. regolamento sui lav... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...i (d.P.R. n. 544/1999), dedicato per l'appunto a " Difetti e mancanze nell'esecuzione" contempla tre ipotesi:"1. Riscontrandosi nella visita di collaudo difetti o mancanze riguardo all'esecuzione dei lavori tali da rendere il lavoro assolutamente inaccettabile, l'organo di collaudo rifiuta l'emissione del certificato di collaudo e procede a termini dell'articolo 202.2. Se i difetti e le mancanze sono di poca entità e sono riparabili in breve tempo, l'organo di collaudo prescrive specificatamente le lavorazioni da eseguire, assegnando all'appaltatore un termine; il certificato di collaudo non è rilasciato sino a che da apposita dichiarazione del direttore dei lavori, confermata dal responsabile del procedimento, risulti che l'appaltatore abbia completamente e regolarmente eseguito le lavorazioni prescrittegli, ferma restando la facoltà dell'organo di collaudo di procedere direttamente alla relativa verifica.3. Se infine i difetti e le mancanze non pregiudicano la stabilità dell'opera e la regolarità del servizio cui l'intervento è strumentale, l'organo di collaudo determina, nell'emissione del certificato, la somma che, in conseguenza dei riscontrati difetti, deve detrarsi dal credito dell'appaltatore".La disposizione non si discosta sost... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ... dall'omologa norma del r.d. n. 350/1895, che all'art. 102 così prevedeva: "Riscontrandosi nella visita di collaudo difetti o mancanze riguardo alla esecuzione dei lavori, si avrà a distinguere:a) se siano tali da rendere l'opera assolutamente inaccettabile;b) se i difetti e le mancanze siano di poca entità e riparabili in breve tempo;c) se non siano pregiudizievoli alla stabilità dell'opera ed alla regolarità del servizio, e si possano lasciar sussistere senza inconveniente.Nel primo caso non si farà luogo all'emissione del certificato di collaudo, e si procederà ai termini dell'art. 106.Nel secondo caso il collaudatore prescriverà specificatamente all'appaltatore i lavori di riparazione e di completamento da eseguirsi, assegnandogli un termine per compierli; e non rilascerà il certificato di collaudo, sino a che da apposita dichiarazione dell'ingegnere capo risulti che l'appaltatore abbia completamente e lodevolmente eseguiti i lavori prescrittigli.Nel terzo caso il collaudatore emette il certificato di collaudo, ma determina la somma che in conseguenza dei riscontrati difetti deve defalcarsi dall'avere dell'appaltatore".Secondo la migliore dottrina, la assoluta inaccettabilità dell'opera eseguita si risolve... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...gua del criterio indicato nell'art. 1668 c.c., nell'essere la stessa "del tutto inadatta alla sua destinazione".Per affermare l'integrale inadeguatezza funzionale dell'opera non è necessario che le difformità siano riscontrabili materialmente in ogni particolare costruttivo, ma è necessario e sufficiente che siano di ampiezza tale da ripercuotersi sull'opera considerata come complesso unitario, rendendola completamente inadatta all'uso.Secondo alcune difese, il ripascimento del (OMISSIS) era finalizzato esclusivamente o quanto meno principalmente al perseguimento di scopi di protezione civile, talché, essendo sotto tale aspetto l'opera realizzata perfettamente adeguata, non sarebbe possibile desumere l'esistenza di un danno erariale dall'eventuale difformità del materiale utilizzato rispetto alle prescrizioni di contratto.La tesi, pur tenendo nel dovuto conto le esigenze tuzioristiche, non può che ritenersi radicalmente inaccettabile.Così opinando, si finirebbe per disattendere completamente un dato di comune percezione, e cioè che la spiaggia oggetto dell'intervento era di particolare pregio paesaggistico ambientale.»



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI