La manutenzione delle strade pubbliche

DEMANIO E PATRIMONIO --> STRADE --> RESPONSABILITÀ CIVILE - ART. 2051 --> AFFIDAMENTO A TERZI --> MANUTENZIONE

L'esistenza del contratto d'appalto per la manutenzione delle strade di parte del territorio comunale non vale ad escludere la responsabilità del Comune committente nei confronti degli utenti delle singole strade ai sensi dell'art. 2051 c.c.

Il soggetto responsabile per i danni cagionati da pezzi di manifesti giacenti su suolo pubblico destinato alla generale fruizione dei pedoni è l'ente proprietario del suolo, quale custode di esso, anche nel caso in cui il servizio di pulizia delle strade sia affidato ad un ente giuridicamente diverso.

Nel caso d'appalto che non implichi il totale trasferimento all'appaltat... _OMISSIS_ ...di fatto sull'immobile nel quale deve essere eseguita l'opera (come nei casi di appalto del servizio di manutenzione, continuativo e periodico di cose), non viene meno, per il detentore dell'immobile stesso che continui ad esercitare siffatto potere, il dovere di custodia e quindi nemmeno la correlativa responsabilità ex art. 2051 cod. civ.

L'appalto costituisce una modalità di custodia e controllo della cosa appaltata.

Nel caso di appalto che non implichi il totale trasferimento all'appaltatore del potere di fatto sulla strada nella quale deve essere eseguito il lavoro appaltato, non viene meno per l'ente pubblico il dovere di custodia e di vigilanza.

In caso di strada oggetto di contratto di appalto per la manutezione deve riten... _OMISSIS_ ...lità in concreto del rapporto di custodia e, quindi, la riconducibilità all'ipotesi di cui all'art. 2051 c.c.

DEMANIO E PATRIMONIO --> STRADE --> SOGGETTI PROPRIETARI, OBBLIGHI

Al fine di garantire la sicurezza e la fluidità della circolazione, ex art. 14 C.d.S., gli enti proprietari sono tenuti a provvedere: a) alla manutenzione, gestione e pulizia delle strade, delle loro pertinenze e arredo, nonché delle attrezzature, impianti e servizi; b) al controllo tecnico dell'efficienza delle strade e relative pertinenze; c) all'apposizione e manutenzione della segnaletica prescritta.

Gli enti proprietari delle strade, ai sensi dell'art. 14 del D.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285, devono - salvo che nell'ipotesi di concessione prevista d... _OMISSIS_ ...a predetta norma - provvedere: a) alla manutenzione, gestione e pulizia delle strade, delle loro pertinenze e arredo, nonché delle attrezzature, impianti e servizi; b) al controllo tecnico dell'efficienza delle strade e delle relative pertinenze; c) all'apposizione e manutenzione della segnaletica prescritta. Trattasi di obbligo derivante dal mero fatto di essere proprietari, il quale può concorrere con ulteriori obblighi (e, quindi, con ulteriori cause di responsabilità) del medesimo ente o di altri, derivanti da altre normative e, in particolare, dalla disciplina dettata dall'art. 2051 cod. civ.

Spetta all'ente proprietario provare di aver assolto, con efficace diligenza, all'attività di sorveglianza per garantire la sicurezza dell'uso della strada, comprese... _OMISSIS_ ...ndicazioni di attenzione nel caso di dislivelli accentuati della pavimentazione, e dell'attività di manutenzione della stessa onde eliminare le anomalie più pericolose e prevedibili, potenziando di conseguenza diligentemente anche l'illuminazione notturna e la pulizia della strada onde consentirne la visibilità.

DEMANIO E PATRIMONIO --> STRADE --> SOGGETTI PROPRIETARI, OBBLIGHI --> MANUTENZIONE

L’inclusione della strada nella viabilità pubblica costituisce una scelta del Comune di carattere urbanistico volta a regolare l’esercizio delle potestà spettanti a quest’ultimo nella gestione del territorio e delle connesse attività private, che tuttavia in nulla incide sul regime dominicale delle aree coinvolte e sui conseguen... _OMISSIS_ ...manutenzione delle stesse. Per individuare il soggetto tenuto alla manutenzione della strada occorre quindi accertare il proprietario (o i proprietari) della stessa. Gli obblighi di manutenzione in capo al Comune potranno configurarsi solo all’esito del procedimento di espropriazione, se e quando la medesima amministrazione riterrà di avviarlo, sulla base di considerazioni che sono rimesse al suo insindacabile apprezzamento discrezionale.

Deve ritenersi correttamente esercitata, da parte dell’amministrazione comunale, l’attività di manutenzione e di gestione delle aree di pertinenza stradale in vista del perseguimento dell’interesse pubblico all’accessibilità, alla percorribilità e al corretto uso delle pertinenze di servizio.
... _OMISSIS_ ...squo;obbligo di manutenzione, gestione e pulizia della sede stradale non si estende alle aree estranee ad essa e circostanti: grava, infatti, sui proprietari delle ripe dei fondi laterali alle strade l'obbligo di mantenerle in modo da impedire e prevenire situazioni di pericolo connesse a franamenti o scoscendimenti del terreno, o la caduta di massi o altro materiale sulla strada, dove per ripe devono intendersi le zone immediatamente sovrastanti e sottostanti la scarpata del corpo stradale. Sono quindi addossati ai proprietari dei fondi finitimi gli oneri della manutenzione delle ripe dei fondi laterali ovvero la realizzazione di opere di mantenimento, e tale obbligo non viene meno se l'amministrazione provveda parzialmente con ordinanze contingibili e urgenti per far front... _OMISSIS_ ... irreparabile ed imminente per la pubblica incolumità.

Il concetto di manutenzione straordinaria di opere pubbliche stradali non si riduce al solo aspetto per così dire “statico” della sostituzione di elementi costitutivi ammalorati o, comunque, in via di obsolescenza, ma abbraccia anche un profilo dinamico ed evolutivo, esteso all’adozione ex novo di accorgimenti, addizioni, miglioramenti resi opportuni dallo sviluppo tecnologico - o addirittura prescritti da sopravvenute disposizioni normative - e finalizzati vuoi a meglio perseguire le originarie finalità pubblicistiche dell’opera (ad esempio, la realizzazione di strutture per la comunicazione in tempo reale all’utenza di notizie circa il traffico), vuoi a rispondere a n... _OMISSIS_ ...ubblicistiche di carattere “accessorio” (quale, appunto, la mitigazione dell’inquinamento acustico provocato dal transito dei veicoli tramite l’apposizione di opportuni diaframmi fisici rispetto all’ambiente circostante).

Per assicurare la sicurezza degli utenti la P.A., quale proprietaria delle strade pubbliche, ha l'obbligo di provvedere alla relativa manutenzione nonché di prevenire e, se del caso, segnalare qualsiasi situazione di pericolo o di insidia inerente non solo alla sede stradale ma anche alla zona non asfaltata sussistente ai limiti della medesima.

L'ente proprietario di una strada aperta al pubblico transito ha l'obbligo di provvedere alla relativa manutenzione, nonché di prevenire e, se del caso, seg... _OMISSIS_ ...i situazione di pericolo o di insidia inerente non solo alla sede stradale ma anche alla zona non asfaltata sussistente ai limiti della medesima, posta a livello tra i margini della carreggiata e i limiti della sede stradale ("banchina"), tenuto conto che essa fa parte della struttura della strada, e che la relativa utilizzabilità, anche per sole manovre saltuarie di breve durata, comporta esigenze di sicurezza e prevenzione analoghe a quelle che valgono per la carreggiata.

L'ente proprietario di una strada ha l'obbligo di provvedere alla relativa manutenzione nonché...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 44421 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 8,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo