La procedura di assegnazione delle concessioni autostradali

DEMANIO E PATRIMONIO - CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE - CONCESSIONE AUTOSTRADALE La proroga delle concessioni autostradali disposta con il d.l. 262/2006 conv. in legge 286/2006 non ha una natura novativa delle precedenti concessioni e delle convenzioni accessorie: è erroneo, dunque, sostenere che, per effetto di tale proroga, tutti i rapporti giuridici sorti ed instaurati in forza dei precedenti provvedimenti concessori sarebbero caducati ex lege.

Il termine di ventinove anni previsto dall’art. 27, comma 5, del Codice della Strada, per le concessioni relative al sedime autostradale ed alle sue pertinenze, si applica ancorché tale concessione sia stata stipulata prima dell’entrata in vigore del Codice suddetto.

L’art. 37 comma 2 lett. g)... _OMISSIS_ ...1/2011, a valle della modifica normativa introdotta dalla L. n. 109/2018, che impone la contribuzione dovuta all'Autorità di regolazione dei trasporti, si applica indistintamente a tutti i players del mercato delle concessioni autostradali, anche a quelle stipulate in forza di convenzioni anteriori all’entrata in funzione della suddetta Autorità.

La previsione dell’art. 37 co. 2 lett. g) del D.L. n. 201/2011 attribuisce all’Autorità di regolazione dei trasporti un potere particolarmente invasivo di incidenza sugli equilibri delle concessioni autostradali, che in linea di principio sono equilibri contrattuali; il potere ART disegnato dalla disposizione infatti abbraccia tanto la fase della gara (definizione di bandi ed ambiti ottimali), quant... _OMISSIS_ ...onomico- contrattuale in senso stretto (individuazione secondo parametri oggettivi del “giusto prezzo” della concessione). Trattasi dunque della facoltà di amministrare gli aspetti economici delle concessioni in un contesto in linea di principio liberalizzato, sintomatica di una incidenza particolarmente forte dell’Autorità di regolazione in materia. Proprio per la particolare incidenza di questa tipologia di intervento regolatorio il legislatore la ha dovuta esplicitare limitandola, dapprima, alle sole concessioni non ancora in essere (i cui destinatari non sono quindi soggetti individuati nè individuabili a priori); in seguito ai noti fatti di Genova, che hanno palesato l’esigenza di maggiore regolazione, nel contesto del d.l. n. 109/2018, il potere... _OMISSIS_ ...è stato esteso anche ad ogni aggiornamento o revisione delle concessioni in essere, con attribuzione di un potere puntuale di incidenza su equilibri contrattuali in essere.

Il contributo dovuto dai concessionari autostradali all'Autorità di regolazione dei trasporti, ai sensi dell’art. 37 comma 2 lett. g) del D.L. n. 201/2011, come modificato dalla L. n. 109/2018, costituisce non una “tassa” posta a carico dei destinatari della regolazione quale corrispettivo di quest’ultima, bensì una “prestazione patrimoniale imposta” (come sancito dalla Corte Costituzionale nella sentenza n. 69/2017) che grava indistintamente su tutti i gestori delle infrastrutture autostradali.

L’art. 37, comma 6, lett. b) d.l. n. 201... _OMISSIS_ ...mento ai gestori delle infrastrutture e dei servizi regolati, ossia a coloro nei confronti dei quali l’ART abbia posto in essere le attività, specificate al comma 3 dell’art. 37, attraverso le quali esercita le proprie competenze, enumerate al comma 2 del medesimo articolo; dunque, la platea degli obbligati non è individuata dal mero riferimento a un’ampia, quanto indefinita, nozione di mercato dei trasporti e dei servizi accessori, al contrario, include solo coloro che svolgono attività nei confronti delle quali l’ART ha concretamente esercitato le proprie funzioni regolatorie istituzionali

Quanto alla misura delle risorse acquisite attraverso il contributo autostradale, la loro entità è correlata alle esigenze operative dell’ART e c... _OMISSIS_ ...abbisogno complessivo della medesima, risultante dai bilanci preventivi e dai rendiconti della gestione, soggetti al controllo della Corte dei conti e pubblicati nella Gazzetta Ufficiale

La platea degli obbligati al versamento del contributo previsto per i titolari di concessioni autostradali deve intendersi accomunata dall’essere in concreto assoggettati all’attività regolativa dell’ART; a tutti gli operatori economici che si trovano in tale posizione è imposto il contributo, il quale, pertanto, non può non essere determinato attraverso un atto generale; è compito del giudice ordinario verificare se, nella determinazione della misura dei contributi, oltre che nella individuazione dei soggetti tenuti a corrisponderli, siano stati o meno rispettat... _OMISSIS_ ...umibili dall’intero contesto normativo che regola la materia, potendosi eventualmente trarre le naturali conseguenze nella sede giudiziaria appropriata.

Fino al d.l. 28.9.2018, n. 109 la contribuzione era in carico unicamente ai soggetti gestori delle infrastrutture e dei servizi autosdradali, ora l’onere viene a ricadere anche sui meri operatori economici operanti nel settore del trasporto e per i quali l'Autorità abbia concretamente avviato, nel mercato in cui essi operano, l'esercizio delle competenze o il compimento delle attività previste dalla legge.

In tema di concessioni autostradali il criterio discretivo da adottare ai fini della delibazione delle controversie sorte in tema di corretta delimitazione della sfera soggettiva dei contr... _OMISSIS_ ... l'onnicomprensività della nuova nozione di operatori economici operanti nel settore del trasporto, consiste nell’individuazione dell’effettivo avvio nel mercato di riferimento dell'esercizio delle competenze o il compimento delle attività previste dalla legge, senza più alcun rilievo della posizione di soggetti regolati o di beneficiari.

L'art. 37 comma 2 lett. g) del D.L. n. 201/2011, a valle della modifica normativa introdotta dalla L. n. 109/2018, che impone la contribuzione dovuta all'Autorità di regolazione dei trasporti, si applica indistintamente a tutti i players del mercato delle concessioni autostradali, anche a quelle stipulate in forza di convenzioni anteriori all'entrata in funzione della suddetta Autorità.

La previsione d... _OMISSIS_ .... 2 lett. g) attribuisce all’Autorità di regolazione dei trasporti un potere particolarmente invasivo di incidenza sugli equilibri delle concessioni autostradali, che in linea di principio sono equilibri contrattuali; il potere ART disegnato dalla disposizione infatti abbraccia tanto la fase della gara (definizione di bandi ed ambiti ottimali), quanto l’aspetto economico- contrattuale in senso stretto (individuazione secondo parametri oggettivi del “giusto prezzo” della concessione). Trattasi dunque della facoltà di amministrare gli aspetti economici delle concessioni in un contesto in linea di principio liberalizzato, sintomatica di una incidenza particolarmente forte dell’Autorità di regolazione in materia. Proprio per la particolare incidenza... _OMISSIS_ ...logia di intervento regolatorio il legislatore la ha dovuta esplicitare limitandola, dapprima, alle sole concessioni non ancora in essere (i cui destinatari non sono quindi soggetti individuati nè individuabili a priori); in seguito ai noti fatti di Genova, che hanno palesato l’esigenza di maggiore regolazione, nel contesto del d.l. n. 109/2018 “disposizioni urgenti per la città di Genova, la sicurezza della rete nazionale delle infrastrutture e dei trasporti, gli eventi sismici del 2016 e 2017, il lavoro e le altre emer...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 11939 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 5,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo
Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click. Attenzione: ove l'articolo contenga NOTE, per motivi tecnici esse NON sono riportate nell'articolo stesso ma solamente nel prodotto da cui esso è tratto. Pertanto se si pensa di avere necessità di un testo completo di note, si invita a comprare direttamente il prodotto. Si ricorda comunque che in caso di acquisto successivo del prodotto, dal costo dello stesso verrà scontato il costo già sostenuto per l'articolo.

pdf 2353 pagine in formato A4

38,00 €