La determinazione del contributo dovuto dal privato che esercita attività estrattive

DEMANIO E PATRIMONIO - CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE - CAVE E MINIERE - CONTRIBUTI DOVUTI DAL PRIVATO

Il contributo dovuto al comune per l'esercizio dell'attività estrattiva, che nella Regione Campania è previsto dall'art. 18 L.R. 54/85, è soggetto a prescrizione quinquennale.

La prescrizione del contributo per l'attività estrattiva dovuto ai Comuni ai sensi dell'art. 18 L.R. Campania 54/85 decorre dall'assunzione del relativo impegno secondo lo schema tipo predisposto dalla Regione.

Ai fini della determinazione del contributo per l'attività estrattiva dovuto ai Comuni ai sensi dell'art. 18 della L.R. Campania 54/85 possono essere assunti a parametro di verifica delle differenze quantitative di scavo i dati dell’Istituto Geog... _OMISSIS_ ....

Il contributo per l'attività estrattiva non ha natura tributaria, ma si configura come una somma avente specifica natura indennitaria del pregiudizio subito dalle collettività in conseguenza della gestione delle cave, al quale corrisponde uno specifico onere dei comuni che le rappresentano di ripristinare le condizioni ambientali e territoriali pregiudicate dall'attività di estrazione.

In Campania l'obbligo di contribuzione per il titolare dell'autorizzazione all'esercizio di una cava sussiste sin dall'entrata in vigore della L.R. 54/1985 e non è stato introdotto retroattivamente con l'aggiunta dell'art. 36-bis ad opera della L.R. 17/1995.

La determinazione del contributo dovuto dal privato che esercita l'attività di cava calcol... _OMISSIS_ ...dell'incidenza volumetrica sul territorio dell'attività estrattiva è illegittima se non tiene conto del concorso nel volume complessivo di materiali di scarto.

Il contributo di estrazione del marmo non costituisce un “tributo” bensì un “indennizzo” disposto a favore della collettività per i danni conseguenti allo sfruttamento della risorsa marmo. La determinazione quindi della misura del contributo dovuto dalle imprese esercenti attività estrattiva trova fondamento non nella loro capacità contributiva, bensì nell’impegno dovuto dagli enti interessati per svolgere le attività pubblicistiche collegate ad essa nel pregiudizio che la collettività patisce in conseguenza dell’autorizzazione all’estrazione.
... _OMISSIS_ ...contributo di estrazione del marmo non è un prelievo di carattere tributario ma ha funzione di ristorare la collettività per i disagi e i danni conseguenti all’attività estrattiva, tant’è che viene destinato a finanziare le spese che i Comuni e altri enti pubblici coinvolti nel governo dell’attività di cava devono sostenere per gli interventi infrastrutturali necessari e le opere di tutela ambientale conseguenti.

I contributi previsti nell'ambito dell'attività estrattiva a carico dei privati non svolgono, nei confronti del bilancio dell'ente territoriale, la funzione genericamente contributiva o commutativa di un servizio che caratterizza i tributi ma, piuttosto, quella di sollevare l'ente medesimo dallo specifico onere finanziario di riprist... _OMISSIS_ ...ioni ambientali pregiudicate dall'attività di estrazione, così assumendo la natura di indennizzi posti a carico dei concessionari e dei titolari di autorizzazione per neutralizzare le conseguenze - nocive ma legittime - correlate all'attività produttiva svolta.

Si esclude la natura tributaria del contributo L.R. Sicilia 7 maggio 2015, n. 9, ex art. 83, nella parte in cui prevede un canone di produzione annuo dovuto dai titolari di concessioni per lo sfruttamento di giacimenti minerari di cave, commisurato alla quantità e alla qualità del minerale estratto e destinato in parte alla Regione ed in parte al Comune interessato, con vincolo alla realizzazione di opere di recupero e riqualificazione ambientale oltre che al recupero dei beni confiscati alla maf... _OMISSIS_ ...izzazioni criminali.

I contributi dovuti dal privato nell'ambito dell'esercizio dell'attività estrattiva costituiscono non prelievi tributari ma strumenti diretti ad assicurare l'esecuzione di una serie di interventi pubblici (anche ulteriori rispetto al mero recupero dell'area di cava e delle strade di accesso) funzionali alla salvaguardia dei beni collettivi dell'ambiente e del territorio dall'impatto su di essi indotto dalla localizzazione delle cave e dall'esercizio dell'attività estrattiva, con correlativo e specifico onere dei comuni di ripristinare le condizioni ambientali e territoriali pregiudicate dall'attività di estrazione, senza che ciò concreti una funzione genericamente contributiva al bilancio dei comuni o commutativa di un servizio, che carat... _OMISSIS_ ...ti.
Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click. Attenzione: ove l'articolo contenga NOTE, per motivi tecnici esse NON sono riportate nell'articolo stesso ma solamente nel prodotto da cui esso è tratto. Pertanto se si pensa di avere necessità di un testo completo di note, si invita a comprare direttamente il prodotto. Si ricorda comunque che in caso di acquisto successivo del prodotto, dal costo dello stesso verrà scontato il costo già sostenuto per l'articolo.

pdf 2080 pagine in formato A4

40,00 €