Le voci di danno erariale nel sistema di responsabilità amministrativa di cui è chiamata a conoscere la Corte dei Conti

RESPONSABILITÀ CONTABILE - DANNO ERARIALE

Costituiscono danno erariale le somme erogate in forza di sentenza civile di risarcimento danni per mancato completamento della procedura espropriativa e conseguente verificarsi di ipotesi di occupazione acquisitiva, a titolo di maggiori oneri finanziari per interessi legali, rivalutazione monetaria ovvero per la diversa quantificazione della dovuta misura “riparatrice” della privazione subita dal privato, non più intesa in chiave ristoratrice di matrice indennitaria, bensì risarcitoria di un danno ingiustamente subito costituente pregiudizio per le ragioni finanziarie dell’Ente.

Del tutto ininfluente ai fini della declaratoria di responsabilità dei convenuti Sindaci in ipotesi d... _OMISSIS_ ...usione del procedimento, è la circostanza relativa ad una cessione bonaria dell’area la quale avrebbe fatto soprassedere i convenuti e gli uffici comunali dall’intraprendere e completare le varie fasi procedimentali dell’esproprio. Invero tale circostanza aggrava la responsabilità per colpa grave dei convenuti medesimi posto che gli stessi, a fronte dell’inerzia degli espropriati nel procedere alla cessione volontaria delle aree attraverso atti pubblici, per come promesso in scrittura privata, avrebbero dovuto più sollecitamente attivarsi, anche in via giurisdizionale, al fine di ottenere l’esecuzione dell’obbligazione di cessione gratuita assunta per iscritto e formalizzata, cosa che avrebbe evitato del tutto il pagamento di qualsivoglia ... _OMISSIS_ ...dennizzo.

Nell’attuale sistema della responsabilità amministrativa di cui è chiamata a conoscere la Corte dei Conti, l'intero danno subito dalla P.A. accertato secondo il principio delle conseguenze dirette ed immediate del fatto dannoso, non è di per sé risarcibile e costituisce soltanto il presupposto per il promuovimento da parte del P.M. dell'azione di responsabilità amministrativa e contabile.

Costituiscono voci di danno erariale: le spese processuali, l’importo dato dalla differenza tra il totale liquidato per l'occupazione acquisitiva e quanto sarebbe stato dovuto al privato a titolo di indennizzo e di indennità di occupazione legittima; gli interessi maturati su tale importo; gli oneri – derivanti dal mutuo che l’... _OMISSIS_ ...contrarre per poter effettuare il pagamento al terzo danneggiato. Trattasi, pertanto, di componenti tutte dannose in quanto integrano oneri che non sarebbero stati sostenuti (o che sarebbero stati sostenuti in misura notevolmente inferiore) ove le procedure espropriative avessero seguito un iter regolare.

Sono state individuate diverse ipotesi di responsabilità amministrativa in tutti quei casi in cui la lentezza nel completamento della procedura espropriativa si sia risolta nel pagamento di maggiori oneri finanziari, per interessi legali e rivalutazione monetaria ovvero per la diversa quantificazione della dovuta misura “riparatrice” della privazione subita dal privato, non più intesa in chiave ristoratrice di matrice indennitaria, bensì ri... _OMISSIS_ ...n danno ingiustamente subito, e costituente pregiudizio per le ragioni finanziarie dell'Ente.

RESPONSABILITÀ CONTABILE - DANNO ERARIALE - ASSEGNAZIONE AREE PEEP

La differenza fra i corrispettivi minimi di cessione del diritto di superficie sui suoli inclusi in un piano per l'edilizia economico- popolare determinati a norma dell'art. 35 comma 12 L. 865/1971, e nel rispetto della soglia minima contemplata dall'art. 31, 48° comma, L. 448/1998, con riguardo al prezzo di cessione delle aree ma ovviamente riferibile, in ragione della percentuale di cui all'art. 35, dodicesimo comma, L. 865/1971, anche al corrispettivo di concessione superficiaria, ed i corrispettivi effettivamente applicati, costituisce danno per le finanze del Comune del quale ri... _OMISSIS_ ...nico estimatore ed i componenti del Consiglio comunale che concorsero con il proprio voto all’adozione delle delibere in esecuzione delle quali sono stati posti in essere gli atti di cessione del diritto di superficie.

RESPONSABILITÀ CONTABILE - DANNO ERARIALE - CERTO, ATTUALE, CONCRETO

Nella responsabilità amministrativa non è sufficiente l'insorgenza dell'obbligazione dannosa, ma è necessario che essa sia diventata irretrattabile per l'amministrazione.

In ipotesi di danno indiretto, il fatto dannoso che legittima l'esercizio dell'azione di responsabilità non è tanto l'erogazione risarcitoria al privato quanto il venir in esser del titolo giuridico che definitivamente ne costituisca il fondamento vale a dire di una sentenza... _OMISSIS_ ...udicato, di condanna dalla Pubblica Amministrazione al risarcimento del privato (nel caso di specie) per effetto dell'intervenuta occupazione acquisitiva; in difetto manca il danno certo, liquido ed esigibile.

Il requisito dell’attualità del danno implica la persistenza del danno patrimoniale al momento della decisione della causa ma non pure l’irreversibilità dello stesso, nel senso che, ai fini del riconoscimento dell'obbligo risarcitorio e dell’esatta determinazione del quantum debeatur, non può darsi rilievo alla circostanza che, in un momento successivo alla pronuncia giudiziale, tale danno possa essere eliminato o anche solo ridimensionato per effetto dell’esperimento, da parte dei soggetti interessati, di possibili azioni recuper... _OMISSIS_ ...mme erogate.

RESPONSABILITÀ CONTABILE - DANNO ERARIALE - COMPENSATIO LUCRI CUM DAMNO

Ai fini della determinazione del quantum del danno erariale deve ritenersi che gli oneri accessori gravanti sull’Ente (nel caso di specie interessi da ritardato pagamento dell’indennità di espropriazione), non possano essere compensati con il vantaggio conseguente ai presunti interessi attivi maturati in ragione della fruttuosità del denaro, che, tra l’altro non è generato dallo stesso fatto che ha originato il danno e cioè la condotta dei soggetti responsabili.

La disposizione di cui al comma 1 bis dell’art.1 della L. n. 20 del 1994, introdotto dall’art.3, comma 1, della l.n.639 del 1996 richiede la sussistenza di de... _OMISSIS_ ...zioni (in parte mutuate dalla giurisprudenza dall’analogo istituto civilistico della “compensatio lucri cum damno” ) precisamente l’effettività del vantaggio, l’identità causale tra il fatto produttivo del danno e quello produttivo dell’utilitas, la rispondenza di quest’ultima ai fini istituzionali dell’amministrazione ovvero della comunità interessata.

Non può essere riconosciuta alcuna riduzione dell’importo determinato a titolo di danno erariale qualora nessuna utilitas sia derivata per l'Amministrazione

In ipotesi di mancata conclusione del procedimento, il danno risarcibile non può essere ridotto o addirittura eliso in considerazione dei vantaggi che sarebbero derivati all’amminist... _OMISSIS_ ...e dalla realizzazione dell’opera pubblica, non solo in termini di accrescimento del proprio patrimonio ma anche di canoni di locazione, trattandosi di utilità che ovviamente sarebbero state conseguite anche se la procedura fosse stata conclusa legittimamente, con la conseguenza che viene a mancare quell’unicità causale che per principi di carattere generale deve sussistere tra arricchimento ed impoverimento.

Non può essere invocata, ex legge n 19/94 come modificata dalla legge n 639/96, ai fini della q...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 66081 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 8,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo
Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click. Attenzione: ove l'articolo contenga NOTE, per motivi tecnici esse NON sono riportate nell'articolo stesso ma solamente nel prodotto da cui esso è tratto. Pertanto se si pensa di avere necessità di un testo completo di note, si invita a comprare direttamente il prodotto. Si ricorda comunque che in caso di acquisto successivo del prodotto, dal costo dello stesso verrà scontato il costo già sostenuto per l'articolo.

pdf 2368 pagine in formato A4

40,00 €