La responsabilità per i danni provocati dalla cosa in custodia in relazione ai beni demaniali

DEMANIO E PATRIMONIO - STRADE - RESPONSABILITÀ CIVILE - ART. 2051 - DEMANIALITÀ DEL BENE

Non è la natura del bene demaniale a fare la differenza tra applicabilità o meno del concetto di custodia e disciplina relativa, ma solo e soltanto l'esistenza o meno del potere di controllo e di vigilanza sul bene stesso.

Non si può escludere, in via generale, la responsabilità ex art. 2051 c.c., in capo alla P.A. solo perché la res custodita ha natura di bene demaniale.

Anche davanti ad un bene pubblico occorre verificare se concretamente l'ente abbia o meno la possibilità di controllo, ed, in caso positivo, applicare la regola dell'art. 2051 cod. civ. anziché quella dell'art. 2043.

Qualora non sia possibile l'attività di vigi... _OMISSIS_ ...e demaniale, per la non controllabilità dello stesso, è applicabile l'art. 2043 c.c., se ne ricorrono i presupposti.

Quanto ai beni demaniali di rilevanti dimensioni, il rapporto di custodia, ai fini dell'art. 2051 c.c., va esaminato in concreto e non in base ai poteri giuridici ed astratti che fanno capo all'ente titolare.

Il rapporto di custodia non può essere a priori escluso in relazione alla natura demaniale del bene, ma neppure può essere ritenuto in ogni caso sussistente anche quando vi è l'oggettiva impossibilità di tale potere di controllo del bene, che è il presupposto necessario per la modifica della situazione di pericolo.

L'obbligo di custodia sulla pubblica via, come sui manufatti su quest'ultima insistenti, posto a ... _OMISSIS_ ...a fattispecie di responsabilità regolata dall'art. 2051 c.c., non può ritenersi escluso in ragione della mera demanialità del bene, della sua estensione e dell'uso generalizzato cui il medesimo è sottoposto: questi sono sono elementi sintomatici dell'impossibilità di custodia, che tuttavia deve essere in concreto valutata.

Quanto ai beni demaniali di rilevanti dimensioni, il rapporto di custodia, ai fini dell'art. 2051 c.c., va esaminato in concreto e non in base ai poteri giuridici ed astratti che fanno capo all'ente titolare.

Il rapporto di custodia non può essere a priori escluso in relazione alla natura demaniale del bene, ma neppure può essere ritenuto in ogni caso sussistente anche quando vi è l'oggettiva impossibilità di tale potere di co... _OMISSIS_ ...e, che è il presupposto necessario per la modifica della situazione di pericolo.

L'oggettiva impossibilità di custodia del bene demaniale va esclusa nel caso in cui l'evento dannoso si è verificato su una parte del bene demaniale, che in quel momento era concretamente oggetto di attività di custodia da parte del personale dell'ente pubblico, titolare del bene demaniale, ovvero quando è proprio l'attività posta in essere dall'ente a rendere pericolosa quella parte del bene demaniale.

La P.A. incontra nell'esercizio del proprio potere discrezionale i limiti derivanti, oltre che dalla vigente normativa, dal principio fondamentale del neminem laedere, in applicazione del quale è tenuta a far sì che il bene demaniale non presenti per l'utente ... _OMISSIS_ ...di pericolo occulto, cioè non visibile e prevedibile (insidia o trabocchetto).

La demanialità del bene non esclude di per sé l'applicabilità dell'art. 2051 c.c., dovendo essere compiuta caso per caso un'indagine sulla sussistenza di una possibilità di custodia della strada.

L'estensione del bene demaniale e l'utilizzazione generale e diretta dello stesso da parte di terzi, sono solo figure sintomatiche dell'impossibilità della custodia da parte della P.A..

Il fatto che il sinistro si sia verificato su una strada comunale e, quindi, su un bene appartenente al demanio che, per la sua estensione e la sua destinazione all'uso generalizzato da parte dei cittadini, non consente all'ente proprietario di esercitare un controllo continuo e... _OMISSIS_ ...ne di evitare l'insorgenza di situazioni di pericolo per gli utenti della strada, il quadro normativo di riferimento deve essere individuato non nell'art. 2051 c.c. ma nell'art. 2043 c.c., che impone al danneggiato, in caso allegazione di una responsabilità dell'ente pubblico per omessa manutenzione della strada, di fornire la prova anche della riconducibilità ad essa di un pericolo occulto, non visibile e non prevedibile (insidia o trabocchetto) e non adeguatamente segnalato.

Poiché la custodia è una relazione di fatto tra un soggetto e la cosa, tale potere di fatto non può essere a priori escluso in relazione alla natura demaniale del bene, ma neppure può essere ritenuto in ogni caso sussistente anche quando vi è l'oggettiva impossibilità di tale potere di c... _OMISSIS_ ...ne, che è il presupposto necessario per la modifica della situazione di pericolo, senza tuttavia con ciò inserire nel concetto di custodia di cui si tratta elementi di responsabilità soggettiva estranei alla struttura dell'art. 2051 c.c..

La responsabilità per i danni provocati dalla cosa in custodia trova applicazione anche in relazione ai beni demaniali, in quanto l'obbligo di custodire il bene, sussistente a carico del comune ai sensi dell'art. 2051, non può ritenersi escluso in ragione della sua estensione e dell'uso generalizzato cui il bene stesso è sottoposto, trattandosi di mere figure sintomatiche di una impossibilità della custodia da parte della P.A..

Agli enti pubblici territoriali proprietari di strade aperte al pubblico transito in... _OMISSIS_ ...licabile l'art. 2051 in riferimento alle situazioni di pericolo immanentemente connesse alla struttura o alle pertinenze della strada, indipendentemente dalla estensione di questa.

Può ben essere invocata la responsabilità per danno da cose in custodia anche nei confronti della P.A. e con riferimento a beni demaniali, o dei quali la P.A. abbia la disponibilità, pur se di estese dimensioni.

Mentre in relazione alle autostrade attesa la loro natura destinata alla percorrenza veloce in condizioni di sicurezza, si deve concludere per la configurabilità del rapporto custodiale, in relazione alle strade riconducibili al demanio comunale non è possibile una simile, generalizzata, conclusione, in quanto l'applicazione dei detti criteri non la consente, ... _OMISSIS_ ...utazioni ulteriormente specifiche.

L'applicabilità dell'art. 2051 cod. civ. alla P.A. per i beni demaniali soggetti ad un uso ordinario generale e diretto da parte dei cittadini può essere esclusa soltanto nell'ipotesi in cui sul bene demaniale non sia possibile - per la notevole estensione di esso e le sue modalità d'uso - un continuo ed efficace controllo, idoneo ad impedire l'insorgenza di cause di pericolo per gli utenti.

La presunzione di responsabilità di cui all'art. 2051 c.c. è applicabile nei confronti della P.A. per le categorie di beni demaniali quali le strade pubbliche solamente quando, per le ridotte dimensioni, ne è possibile un efficace controllo ed una costante vigilanza da parte della P.A., tale da impedire l'insorgenza di caus... _OMISSIS_ ...er gli utenti.

L'estensione del bene demaniale e l'utilizzazione generale e diretta delle stesso da parte di terzi, sono fattori che possono assumere la funzione di circostanze sintomatiche dell'impossibilità di un concreto esercizio dei poteri di controllo e di vigilanza da parte dell'ente proprietario, ma non pot...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 15493 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 6,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo
Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click. Attenzione: ove l'articolo contenga NOTE, per motivi tecnici esse NON sono riportate nell'articolo stesso ma solamente nel prodotto da cui esso è tratto. Pertanto se si pensa di avere necessità di un testo completo di note, si invita a comprare direttamente il prodotto. Si ricorda comunque che in caso di acquisto successivo del prodotto, dal costo dello stesso verrà scontato il costo già sostenuto per l'articolo.

pdf 2368 pagine in formato A4

40,00 €