Decadenza e revoca della concessione cimiteriale

DEMANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --> CONCESSIONE CIMITERIALE --> DECADENZA
Se è certamente vero che le normative regolamentari comunali di polizia mortuaria e sui cimiteri in tanto sono legittime in quanto non vengono a porsi in contrasto con la normativa regolamentare adottata dal Governo, in virtù di quanto previsto dall'art. 4, disp. prel., cod. civ., è pure vero che nel caso dell'art. 92 del d.P.R. 10 settembre 1990, n. 285 la disposizione statale, per quel che si ricava già dal suo tenore letterale, conferisce al comune un ampio potere di imposizione di obblighi ai concessionari, tra i quali, a solo titolo esemplificativo e non anche allo scopo di declinare un numerus clausus di ipotesi di decadenza, è sta... _OMISSIS_ ...o;ipotesi della mancata realizzazione, nel tempo prescritto, della sepoltura.
La realizzazione di opere in difformità o in assenza del necessario permesso di costruire (nel caso di specie la realizzazione di nuovi loculi in un cimitero) comporta la decadenza dalla concessione demaniale.
La decadenza dalla concessione cimiteriale è la conseguenza immediata nei casi in cui il soggetto si spoglia del bene concesso.
La decadenza dalla concessione (nel caso di specie concessione cimiteriale) opera automaticamente nei confronti del soggetto che si spoglia del bene concesso.
La decadenza della concessione cimiteriale è un provvedimento di carattere sanzionato... _OMISSIS_ ...isce atto dovuto a condizioni date, trattandosi di un atto di natura vincolata in quanto ogni valutazione degli interessi pubblici coinvolti è stata già compiuta ad un livello più alto e generale (normazione primaria e secondaria) di esercizio della discrezionalità; pertanto, compito dell'Amministrazione è soltanto quello di accertare la ricorrenza o meno, in concreto, delle condizioni che legittimano e giustificano l'adozione del provvedimento, né sussistono obblighi motivazionali oltre all'indicazione dei presupposti per l'esercizio della revoca e per la declaratoria della decadenza.
E' legittima la decadenza della concessione cimiteriale disposta in ragione della conclamata inadempienza posta in essere dall’originario concessionario med... _OMISSIS_ ...a del manufatto e dunque mediante la volturazione della concessione insciente domino.
Al di là della definizione utilizzata, la decadenza dalla concessione cimiteriale è in re ipsa rispetto a colui che si spoglia (a guisa quasi di rinuncia) del bene concesso, ponendo in crisi la stessa identificabilità “genetica” del rapporto concessorio (nella specie vendendo a terzi la concessione cimiteriale ma facendosi contestualmente rilasciare una procura speciale, cosicché l'ente pubblico continui a trattare di fatto col venditore).
È legittimo il provvedimento con cui è dichiarata la decadenza della concessione cimiteriale ove il concessionario ne abbia ceduto la titolarità nonostante il divieto contenuto nel re... _OMISSIS_ ...ale di polizia mortuaria.
Il provvedimento di decadenza della concessione cimiteriale per mancato adempimento nei termini previsti dell'obbligo di erigere la cappella funeraria in essa contenuto non necessità di un'estesa motivazione, risultando sufficiente un breve riferimento al titolo concessorio nella parte in cui prevede gli specifici obblighi posti rispettivamente in capo alle parti del suddetto rapporto.


DEMANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --> CONCESSIONE CIMITERIALE --> REVOCA

Il dirigente comunale è l'unico organo competente ad avviare il procedimento di revoca della concessione cimiteriale, previo accertamento in concreto della sussistenza dei presuppost... _OMISSIS_ ... sufficienti - di cui all'art. 92 del D.P.R. 10 settembre 1990, n. 285, - norma che si riferisce anche alle concessioni perpetue -, ossia che siano trascorsi 50 anni dalla tumulazione dell'ultima salma e si verifichi una grave situazione di insufficienza del cimitero rispetto al fabbisogno e non sia possibile provvedere tempestivamente all'ampliamento o alla costruzione di nuovo cimitero.

E' legittima la revoca della concessione cimiteriale, ai sensi dell’art. 92 comma 3 del d.P.R. n. 285/1990, laddove il concessionario non costruisca la cappella per la sepoltura entro il termine fissato dalla concessione.

Il potere di revoca di cui all'art. 92 del DPR n. 295 del 1990 è configurabile anche nei confronti delle concessioni cimiteriali perpet... _OMISSIS_ ...F| Nei confronti delle concessioni cimiteriali perpetue è configurabile l’esercizio del potere di revoca laddove sussistano i presupposti e le specifiche esigenze indicate dall'art. 92 del DPR n. 295 del 1990.

Il potere di revoca è esercitabile anche nei confronti delle concessioni cimiteriali perpetue.

Nella normativa statale, per le concessioni cimiteriali di durata superiore ai 99 anni rilasciate anteriormente al D.P.R. n. 803/1975, l'esercizio del potere discrezionale di revoca nell'interesse pubblico viene ancorato a due precisi presupposti (superamento di 50 anni dall'ultima tumulazione e grave insufficienza del cimitero), che debbono concorrere entrambi per la legittimità del provvedimento di revoca, mentre la decadenza viene conse... _OMISSIS_ ...all'inosservanza di determinati obblighi a carico del concessionario da precisare con l'atto di concessione (o con la convenzione che sovente l'accompagna).

Non è illegittima sotto il profilo della omessa comunicazione di avvio del procedimento la determinazione di revoca di tutte le concessioni cimiteriali per le quali non si era avuta una tumulazione nei 50 anni precedenti, in quanto sussistente una obiettiva situazione di necessità conseguente alla indisponibilità di posti per la effettuazione di nuove tumulazioni, se è stato dimostrato in giudizio che sussisteva la oggettiva esigenza di revocare le concessioni cimiteriali non utilizzate per fronteggiare l’emergenza cimiteriale.

Il diritto sul sepolcro già costituito, che nasce da una c... _OMISSIS_ ...atura traslativa da parte dell’autorità amministrativa di un’area di terreno o di porzione di edificio in un cimitero pubblico di carattere demaniale, dà luogo a posizioni di interesse legittimo, nei confronti degli atti della pubblica amministrazione nei casi in cui esigenze di pubblico interesse per la tutela dell’ordine e del buon governo del cimitero impongano o consiglino alla pubblica amministrazione il potere di esercitare la revoca della concessione.

Il diritto sul sepolcro già costituito, che nasce da una concessione da parte dell’autorità amministrativa di un’area di terreno (o di porzione di edificio) in un cimitero pubblico di carattere demaniale, comporta posizioni di interesse legittimo qualora siano emanati atti per... _OMISSIS_ ...bblico interesse per la tutela dell’ordine e del buon governo del cimitero, che impongono o consigliano alla pubblica amministrazione il potere di esercitare la revoca della concessione.

Il diritto sul sepolcro già realizzato è suscettibile di affievolimento nei confronti della pubblica amministrazione, degradando ad interesse legittimo, nei casi in cui esigenze di pubblico interesse, per la tutela dell'ordine e del buon governo del cimitero, impongano o consiglino all'amministrazione di esercitare...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 13714 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 5,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo