Norme regionali in materia di autorizzazioni e concessioni per l’attività estrattiva

DEMANIO E PATRIMONIO - CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE - CAVE E MINIERE - PROROGA - REGIONI/PROVINCE - CAMPANIA

È costituzionalmente illegittima la proroga di diritto al 30 giugno 2010 delle autorizzazioni all'esercizio di cava disposta con la L.R. Campania 14/2008, essendo tale norma elusiva della procedura in tema di v.i.a. e quindi lesiva della competenza legislativa statale in tema di tutela dell'ambiente.

DEMANIO E PATRIMONIO - CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE - CAVE E MINIERE - PROROGA - REGIONI/PROVINCE - PROVINCIA DI TRENTO

La proroga prevista dall'art. 33 L.P. Trento 7/2006 si applica anche alle proprietà frazionali soggette ad uso civico.

DEMANIO E PATRIMONIO - CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE - CAVE E MINIERE - PROR... _OMISSIS_ ...ROVINCE - SICILIA

È costituzionalmente illegittima la proroga di diritto delle autorizzazioni all’esercizio di cave disposta in Sicilia con l'art. 1 della delibera legislativa della Regione Siciliana approvata dall’Assemblea regionale nella seduta del 25 novembre 2008, essendo tale norma elusiva della disciplina in tema di v.i.a..

DEMANIO E PATRIMONIO - CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE - CAVE E MINIERE - REGIONI E PROVINCE

È incostituzionale la legge regionale che preveda a priori che la Regione non rilascerà l’intesa, prevista dall’art. 1, co. 7, lett. n), legge 239/2004, n. 239, al conferimento di nuovi titoli minerari per la prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi: tale prevision... _OMISSIS_ ...re in aperto contrasto con la ratio stessa del principio di leale collaborazione, che impone il rispetto, caso per caso, di una procedura articolata, tale da assicurare lo svolgimento di reiterate trattative.

DEMANIO E PATRIMONIO - CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE - CAVE E MINIERE - REGIONI E PROVINCE - CAMPANIA

L'art. 21 del regolamento n. 10/10 della Regione Campania approvato con d.P.G.R. 95/2010 introduce ex novo un articolato procedimento di evidenza pubblica, da intendersi come procedimento unitario, dettando regole conformative in primo luogo dell’istanza di assegnazione delle concessioni dichiarate cessate, sottoponendo le stesse ad una procedura comparativa.

A norma dell’art. 3 delle Norme tecniche d’attuazi... _OMISSIS_ ...egionale delle attività estrattive della Regione Campania, può dirsi “cava autorizzata” anche quella, produttiva o non produttiva, in cui si svolge la sola attività di ricomposizione ambientale, anche se in fase di sospensione o autorizzata al solo recupero ambientale.

Nella Regione Campania, l’imposizione contributiva per la coltivazione delle cave non è sorta con la con l.r. del 1995, essendo già stata prevista dall’art. 18 della legge n. 54/1985 anche nella previgente formulazione.

L'istanza di cui all'art. 36 L.R. Campania 54/1985 consente la prosecuzione soltanto delle attività estrattive regolarmente in atto, quali desumibile dalla precedente denuncia di esercizio, senza consentire ampliamenti dell'area di scavo.
... _OMISSIS_ ...n tema di sfruttamento di acque termali e naturali, dal tenore della formulazione di cui all’art. 18 della l.r. Campania n. 8 del 2008 si evince la presenza di un potere vincolato e privo di qualsivoglia discrezionalità da parte della PA, la quale in presenza di determinati presupposti delineati dalla legge (e tra questi il mancato pagamento dei diritti) deve automaticamente dare luogo alla decadenza dalla concessione: di qui l’insussistenza di un preciso obbligo motivazionale a carico della stessa amministrazione.

Nella Regione Campania, l'autorizzazione allo sfruttamento di una cava non può essere prorogata se l'area è stata medio tempore sottoposta a vincolo paesaggistico.

In base alla disciplina di cui all’articolo 36 della... _OMISSIS_ ...13 dicembre 1985 n. 54, è legittimo il diniego di coltivazione di cava già in atto alla data di entrata in vigore della legge stessa, in una zona tutelata con il vincolo paesaggistico imposto con legge 29 giugno 1939 n. 1497 e con legge 8 agosto 1985 n. 431.

Nella Regione Campania non può essere prorogato l'autorizzazione allo sfruttamento di una cava a favore dell'affittuario se il contratto di affitto è medio tempore scaduto.

In materia di concessioni per lo sfruttamento di acque termali, la novella di cui all’art. 40, co. 4-bis, della legge regionale Campania n. 8 del 2008 (introdotto dall’art. 1, co. 106, lett. b), della legge regionale n. 5 del 2013) appare evidentemente introdotta allo scopo di risolvere un cospicuo contenzioso... _OMISSIS_ ...poraneamente la materia nella prospettiva della elaborazione di una pianificazione di settore oltre che della revisione della legislazione regionale.

DEMANIO E PATRIMONIO - CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE - CAVE E MINIERE - REGIONI E PROVINCE - FRIULI-VENEZIA GIULIA

E' manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 15 comma 1 lettera e bis) della l.r. Friuli – Venezia Giulia 18 agosto 1986, n. 35 (come integrato dall’art. 8 l.r. 20 maggio 1997, n. 21) sollevata sotto il profilo del diverso trattamento riservato alle cave di sabbia e ghiaia rispetto alle attività estrattive di materiali diversi, di cui alle lettere a), b) e c) dell’art. 6-bis l.r. 18 agosto 1986, n. 35.

DEMANIO E PATRIM... _OMISSIS_ ...ONE E AUTORIZZAZIONE - CAVE E MINIERE - REGIONI E PROVINCE - LOMBARDIA

Nella Regione Lombardia, l’impegno a che venga individuata, in accordo con il comune e l’Arpa, la viabilità relativa all’ATE costituisce una legittima condizione per il rilascio dell’autorizzazione provinciale alla coltivazione della cava.

DEMANIO E PATRIMONIO - CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE - CAVE E MINIERE - REGIONI E PROVINCE - PUGLIA

Pur volendo ipotizzare in via generale una equipollenza dell’espressione “diverrà esecutiva” contenuta nell’art. 13 comma 8 l.r. Puglia 37/1985 con l’istituto del silenzio assenso e al di là della singolarità della locuzione utilizzata dal legislatore regionale, la fattispeci... _OMISSIS_ ...assenso risulta preclusa, vertendosi in materia ambientale.

DEMANIO E PATRIMONIO - CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE - CAVE E MINIERE - REGIONI E PROVINCE - SICILIA

L’art. 34 della l.r. Sicilia n. 14 del 2000 assoggetta le attività di costruzione e l'esercizio delle condotte di trasporto delle sostanze minerali, prodotte nel territorio siciliano e destinate al vettoriamento del minerale dal centro di raccolta e trattamento del campo minerario sino ai centri di trasformazione o di stoccaggio o di utilizzazione, alle norme relative alle concessioni minerarie disciplinate dalla legge regionale medesima.

Ai sensi della L.R. Sicilia n. 14/2000, per le concessioni relative alle attività di costruzione e all'esercizio delle condotte di ... _OMISSIS_ ... sostanze minerali è dovuto un canone da determinarsi nello stesso decreto di concessione, sentito l'Assessore alla presidenza ed il Consiglio.

DEMANIO E PATRIMONIO - CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE - CAVE E MINIERE - REGIONI E PROVINCE - TOSCANA

L'art. 15, co. 6, L.R. Toscana 78/1998, nel consentire la presentazione di varianti al progetto autorizzato non impedisce che le stesse siano richieste per correggere eventuali errori originari del progetto presentato.

Il rigetto dell'istanza di variante presentata ex art. 15, co. 6, L.R. 78/1998 deve essere congruamente...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 10530 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 5,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo
Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click. Attenzione: ove l'articolo contenga NOTE, per motivi tecnici esse NON sono riportate nell'articolo stesso ma solamente nel prodotto da cui esso è tratto. Pertanto se si pensa di avere necessità di un testo completo di note, si invita a comprare direttamente il prodotto. Si ricorda comunque che in caso di acquisto successivo del prodotto, dal costo dello stesso verrà scontato il costo già sostenuto per l'articolo.

pdf 2080 pagine in formato A4

40,00 €