Contraddittorio: la tempistica nelle osservazioni

PROCEDURA --> CONTRADDITTORIO, GIUSTO PROCEDIMENTO --> OSSERVAZIONI E CONTRODEDUZIONI --> OSSERVAZIONI --> TEMPISTICA

L'art. 20 comma 6 del d.P.R. n. 380/2001 deve essere interpretato in correlazione con l'art. 10 bis della legge n. 241/1990, nel senso che se gli interessati non presentano osservazioni il termine si consuma decorsi quaranta giorni dalla data di ricezione (o comunque di perfezionamento della giacenza) della comunicazione dei motivi ostativi mentre laddove le osservazioni siano presentate il termine ricomincia a decorrere dalla data di ricevimento delle osservazioni.

Non costituisce vizio l’oggettivo contingentamento dei tempi (giustificato dall’amministrazione, con l’esigenze di non perdere il finanz... _OMISSIS_ ...on non abbia impedito all'interessato di presentare osservazioni, ed all’amministrazione di respingerle previo loro esame.

Deve essere garantita una effettiva partecipazione al procedimento da parte dei soggetti interessati. Ne consegue l'inidoneità dell'avviso pubblico – da cui deriva l’illegittimità dell’approvazione del progetto definitivo e degli atti conseguenti – che per la brevità e l’insufficienza del tempo assegnato alla fase della partecipazione procedimentale (un solo giorno) non abbai consentito tale reale garanzia di partecipazione.

La legge 241/1990 non prevede un termine minimo a disposizione dei soggetti interessati per presentare le proprie osservazioni a seguito della comunicazione di avvio... _OMISSIS_ ...to.

Una volta concluso il procedimento, non sussiste alcun obbligo per l’amministrazione di attivare il contraddittorio con l’interessato o di pronunciarsi su osservazioni sopravvenute.

Illegittimo il provvedimento approvato (nel caso di specie impositivo di vincolo espropriativo), prima della scadenza del termine fissato per la formulazione delle osservazioni.

È legittimo il provvedimento che non tenga conto delle osservazioni pervenute all'amministrazione successivamente alla sua adozione, anche se risultano anticipate via fax nella data del provvedimento.

Il termine per le controdeduzioni private, fissato nella comunicazione di avvio del procediment,o non è illegittimamente esiguo se il destinatario, ... _OMISSIS_ ...vuto la possibilità di predisporre e depositare una propria memoria, non ha richiesto all'amministrazione alcuna proroga.

Sostanzialmente ininfluente è l’assegnazione di un termine per le osservazioni di 15 giorni in luogo dei 30 previsti dall’art. 11 del DPR 327 del 2001, qualora i soggetti interessati abbiamo comunque avuto, da parte di distinti enti ma nell'ambito della stessa vicenda, diverse comunicazioni che abbiano complessivamente concesso un periodo per elaborare le proprie difese maggiore del suddetto termine.

Costituisce chiaro e consolidato indirizzo giurisprudenziale il principio secondo cui il rispetto del termine per la comunicazione dell’avvio del procedimento prescritto in 20 giorni prima dell’emanazio... _OMISSIS_ ...razione di apposizione del vincolo preordinato all'esproprio, ex art. 11 DPR 327/2001, non costituisce un adempimento formalistico, essendo finalizzato invece alla realizzazione del più generale e inderogabile principio sostanziale della partecipazione procedimentale; dal mancato rispetto del suddetto termine consegue l'illegittimità del provvedimento appositivo del vincolo.

Deve ritenersi che il rispetto del termine previsto per la presentazione delle osservazioni ex art. 16 DPR 327/2001 debba essere valutato facendo riferimento al momento in cui le osservazioni risultano formulate; laddove infatti si dovesse ritenere posto a carico del ricorrente l’onere di garantire il ricevimento delle osservazioni entro il trentesimo giorno dalla notificazione della... _OMISSIS_ ...di avvio del procedimento, si finirebbe per comprimere ulteriormente la possibilità per il proprietario di addurre le proprie ragioni.

Il termine per la presentazione delle osservazioni, in difetto di espressa qualificazione come perentorio, deve considerarsi come meramente sollecitatorio e ordinatorio.

In ipotesi di avvio del procedimento di proroga dei termini di occupazione, deve considerarsi sufficiente il termine di venti giorni per le osservazioni, trattandosi di una procedura già in corso e quindi ben conosciuta dagli interessati.

Il termine di 7 mesi per l'approvazione del progetto definitivo decorrente dall’avvenuta comunicazione dell’avvio del procedimento è del tutto congruo per la partecipazione garantita ... _OMISSIS_ ...ropriando.

PROCEDURA --> CONTRADDITTORIO, GIUSTO PROCEDIMENTO --> OSSERVAZIONI E CONTRODEDUZIONI --> OSSERVAZIONI --> TEMPISTICA --> RIMESSIONE IN TERMINI

In un’ottica non formalistica – recepita dal legislatore con l’art.21-octies, comma 2, della L. 7.8.1990 n.241, la sospensione degli effetti del provvedimento dichiarativo della pubblica utilità e la remissione in termini mediante rinnovazione dell'avviso per la formulazione di osservazioni da parte del soggetto destinatario non notiziato nella fase antecedente all'adozione dell'atto, appare idonea ad assicurare la legittimità della procedura.

Nuovo

L’articolo visibile in questa pagina è composto da contenuti tratti dal seguente prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click.

pdf 2232 pagine in formato A4

40,00 €