Le garanzie partecipative nelle opere e negli interventi

PROCEDURA --> CONTRADDITTORIO, GIUSTO PROCEDIMENTO --> OPERE DI URBANIZZAZIONE

La materiale acquisizione alla mano pubblica delle opere di urbanizzazione costituisce attuazione di un modello legale doveroso, per ogni vizio procedimentale è sanabile ai sensi dell’art. 21-octies, co. 2, legge 241/1990.

PROCEDURA --> CONTRADDITTORIO, GIUSTO PROCEDIMENTO --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA

Gli oneri di contraddittorio con i proprietari dei terreni da espropriare non trovano graduazione alcuna in relazione alla maggiore o minore importanza delle opere previste sui medesimi terreni, né tantomeno alcun esonero in tal senso può rilevare se le procedure ablatorie afferiscono (anziché ad una nuova opera), ad una miglioria ... _OMISSIS_ ... di un’opera esistente.

PROCEDURA --> CONTRADDITTORIO, GIUSTO PROCEDIMENTO --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> EMERGENZA AMBIENTALE

Con specifico riferimento all’emergenza ambientale, la straordinarietà della situazione che ha determinato il conferimento di poteri eccezionali e derogatori al Commissario delegato impone l’adozione di provvedimenti altrettanto straordinari, eccezionali ed urgenti tali da escludere del tutto legittimamente l’applicazione della normativa ordinaria ed in particolare dell’articolo 7 della legge 7 agosto 1990 n. 241, stante la necessità di provvedere urgentemente e senza alcun indugio per evitare la compromissione di rilevantissimi interessi pubblici, quali l’igiene e la ... _OMISSIS_ ... altrimenti esposti a nocumento gravissimo.

PROCEDURA --> CONTRADDITTORIO, GIUSTO PROCEDIMENTO --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI

Nella procedura autorizzativa semplificata (P.A.S.) ex art. 6 del D.lgs. n. 28/2011 per gli impianti destinati alla produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili va esclusa l'applicabilità dell'art. 10 bis della L. 241/90, nel presupposto che non si tratta nello specifico di un provvedimento tacito, ma di atto privato di comunicazione dell'intenzione "di intraprendere un'attività direttamente ammessa dalla legge".

La dichiarazione di pubblica utilità connaturata nell'autorizzazione unica degli impianti di produzione energetica comporta l'obblig... _OMISSIS_ ...ere la suddetta autorizzazione dal contraddittorio con gli espropriandi, in modo completo e rispondente all'articolo 16 del TUEs, a meno che l'Amministrazione dimostri la immodificabilità assoluta della scelta di allocazione dell'opera ai sensi dell'art. 21 octies della legge 7 agosto 1990, n. 241. Un mero avviso pubblico (trattandosi di un numero di soggetti superiore a 50), senza indicazione nell’atto delle ditte catastali interessate, concretizza una lesione delle garanzie partecipative degli interessati.

Tenendo conto della circostanza che il provvedimento di autorizzazione unica ex art. 12 D.Lg.vo n. 387/2003 equivale a dichiarazione di pubblica utilità e di indifferibilità ed urgenza, deve ritenersi che la fattispecie risulti disciplinata dal Test... _OMISSIS_ ...327/2001, il quale agli artt. 11, comma 2, e 16, commi 4 e 5, statuisce espressamente che l’avvio dei procedimenti di apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e di approvazione del progetto definitivo deve essere comunicato ai proprietari dei terreni da espropriare, ma se il numero dei destinatari è superiore a 50, “la comunicazione è effettuata mediante pubblico avviso, da affiggere all’Albo Pretorio dei Comuni nel cui territorio ricadono gli immobili da assoggettare al vincolo, nonché su uno o più quotidiani a diffusione nazionale e locale”.

Le “forme di pubblicità idonee”, prescritte dall’art. 8, comma 3, L. n. 241/1990 “qualora per il numero dei destinatari la comunicazione personale” di ... _OMISSIS_ ...dimento prevista dall’art. 7 L. n. 241/1990 “non sia possibile o risulti particolarmente gravosa”, possono dirsi soddisfate dalla pubblicazione negli Albi Pretori dei Comuni nel cui territorio ricade l'intervento (nel caso di specie impianto eolico e relative opere di connessione alla rete elettrica nazionale).

Non può dubitarsi dell'obbligo dell'amministrazione procedente di dare rituale e tempestiva comunicazione dell'avvio del procedimento finalizzato all'emanazione dell'autorizzazione unica di cui all'art. 12 del D. Lgs. 387/2003, per la costruzione e l'esercizio di impianti di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile. La semplificazione procedimentale per la realizzazione di impianti di tale tipo non esime, dunque, il promot... _OMISSIS_ ...riazione dall'obbligo di comunicare l'avvio del procedimento, seppure tale obbligo possa essere legittimamente assolto, allorché il numero dei destinatari sia superiore a 50, osservando le formalità prescritte dagli artt. 11 e 16 dpr 327/2001.

La dichiarazione d'indifferibilità ed urgenza ex lege relativa agli interventi autorizzati a norma del primo comma dell’art. 12 del D.Lgs. n. 387/2003 determina la riconducibilità dell’attività svolta dall’amministrazione entro l’ambito di applicazione delle norme di cui al D.P.R. n. 327/2001; deve darsi pertanto corretta attuazione a quanto previsto dagli artt. 11 e 16 del D.P.R. n. 327/2001.

Non può dubitarsi dell’obbligo dell’amministrazione procedente di dare rituale... _OMISSIS_ ...omunicazione dell’avvio del procedimento finalizzato all’emanazione dell’autorizzazione unica di cui all’articolo 12 del D. Lgs. 29 dicembre 2003, n. 387.

In considerazione del numero delle ditte da espropriare superiore a 50, legittimamente l’avvio del procedimento per il rilascio dell’autorizzazione unica ex d.lgs. 347/2003, con l’elenco delle ditte interessate dall’esproprio, è effettuato mediante pubblicazione all’albo dei Comuni di ubicazione dei terreni e su un quotidiano e correttamente è omessa la comunicazione individuale.

In considerazione dell'elevato numero delle ditte da espropriare, legittimamente l’avvio del procedimento per il rilascio dell’autorizzazione unica ex... _OMISSIS_ ...3, con l’elenco delle ditte interessate dall’esproprio, è effettuato mediante pubblicazione all’albo dei Comuni di ubicazione dei terreni e su un quotidiano e correttamente è omessa la comunicazione individuale.

PROCEDURA --> CONTRADDITTORIO, GIUSTO PROCEDIMENTO --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> GASDOTTO

I gasdotti per espressa qualificazione in tal senso operata dall’art. 52 bis, comma primo, dello stesso d.P.R. n. 327/01, rientrano nella nozione di “infrastruttura lineare energetica”; trova pertanto applicazione la norma di cui all'art. 52 ter comma 1 del citato decreto.

In materia di infrastrutture lineari energetiche (nel caso di specie gasdotto), per la comunicazione dei pro... _OMISSIS_ ...i quali viene dichiarata la pubblica utilità, il richiamo all’art. 17, comma secondo, contenuto nell'art. 52 quater comma 7 DPR 327/2001, deve ritenersi pienamente operativo solo nel caso in cui i destinatari della comunicazione siano pari o inferiori a cinquanta, dovendo trovare in caso contrario applicazione la disposizione recata dal comma primo dell’art. 52 ter comma 1 del medesimo decreto.

In materia di infrastrutture lineari energetiche, per la comunicazione dei provvedimenti con i quali viene dichiarata la pubblica utilità, nel caso in cui i de...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 17138 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 3,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo