Carrello
Carrello vuoto



Responsabilità dell'insidia rappresentata dalla presenza di rami, alberi e foglie sulla strada

Se il danno causato dalla caduta di alberi e rami sulla strada è da ascriversi al verificarsi dell'evento fortuito, la P.A. è esentata dalla responsabilità ex art.2051 Cod. Civ.. Ai fini della sussistenza di tale condizione non basta tuttavia allegare l'imprevedibilità dell'evento "vento forte", ma occorre anche provare la sussistenza di attività di manutenzione sul bene tanto da consentirgli di affrontare in condizioni di sicurezza i normali eventi atmosferici.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:LE STRADE
anno:2017
pagine: 2523 in formato A4, equivalenti a 4289 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 40,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


DEMANIO E PATRIMONIO --> STRADE --> RESPONSABILITÀ CIVILE - ART. 2051 --> CASISTICA --> ALBERI E RAMI SULLA STRADA

È indubbio che l'ente proprietario della strada sia deputato, oltre che alla manutenzione della sede stradale, anche alla manutenzione delle banchine e dei bordi stradali, ossia di tutto ciò che pende sulla strada o che può interferire con la sicurezza della strada e della circolazione (cespugli che sporgono sulla sede stradale e ostacolano la visibilità, alberi che sporgono o rami che pendono pericolosamente sulla sede stradale).

Anche una volta accertata una situazione di forte vento, non si può ritenere esente da responsabilità l'ente proprietario della strada che non abbia dato la prova di aver provveduto alla regolare manutenzione degli alberi sporgenti sulla sede stradale, essendo risaputo che i rami dei pini diventano, crescendo, molto pesanti e devono essere frequentemente potati, altrimenti sussiste un alto rischio di distacco e caduta improvvisa.

Compito dell'ente proprietario della strada è quello di arginare gli effetti del vento prevedibili ed evitabili, quali appunto il distacco dei rami che pendono sulla strada: in mancanza di tale prova di ... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...on è possibile ritenere integrato il caso fortuito semplicemente in virtù del forte vento (nella specie, peraltro, notoriamente molto comune nella stessa zona, sia come direzione che come intensità, trattandosi anche di aperta campagna).

Il fatto che gli alberi posti ai margini della strada siano stati potati pochi mesi prima del fatto esclude la possibilità di imputare all'ente proprietario una qualsivoglia negligenza nella manutenzione, con la conseguenza che l'improvvisa caduta di un ramo sulla strada integra gli estremi del caso fortuito ed esclude pertanto la responsabilità civile del custode.

In caso di caduta di un albero sul manto stradale, non può affermarsi il concorso di colpa del danneggiato per mancato rispetto delle distanze di sicurezza, in quanto tale obblico è imposto per evitare la collisione tra veicoli, non per la diversa ipotesi di ostacoli repentinamente caduti sulla sede viaria.

In caso di caduta di alberi, la condizione di vento forte non è normalmente evento di eccezionale rilevanza da integrare il fortuito, mentre un evento climatico di straordinario rilievo è idoneo ad integrare quei requisiti di "imprevedibilità" ed "inevit... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...ve;" richiesti dalla norma per escludere il nesso di causalità.

Ai fini della sussistenza del caso fortuito non basta semplicemente allegare l'imprevedibilità dell'evento "vento forte" ma occorre anche provare la sussistenza di effettive attività di manutenzione sul bene tanto da consentirgli di affrontare in condizioni di sicurezza i normali eventi atmosferici.


DEMANIO E PATRIMONIO --> STRADE --> RESPONSABILITÀ CIVILE - ART. 2051 --> CASISTICA --> FOGLIAME SUL MARCIAPIEDE

Il fogliame, che notoriamente cade incessantemente dagli alberi in modo particolare in prossimità della stagione autunnale, non può essere rimosso immediatamente dopo la caduta dall'ente proprietario della strada.

L'utente della strada deve evitare prudenzialmente di passare sulle foglie cadute sul marciapiede, perché queste possono coprire le anomalie del suolo.




 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI