Carrello
Carrello vuoto



Abusi sul suolo demaniale: termini per l'esercizio dell'autotutela


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:AUTOTUTELA AMMINISTRATIVA nel governo del territorio
anno:2018
pagine: 1174 in formato A4, equivalenti a 1996 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 30,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


Rispetto agli abusi realizzati sul suolo demaniale marittimo, la p.a. ha una potestà sanzionatoria, ex art. 54, cod. nav., che può essere sempre esercitata a prescindere dall'eventuale lasso tempo intercorrente tra l'evento abusivo e il suo accertamento.

In materia demaniale non esiste un termine tassativo per l'adozione dei provvedimenti sanzionatori, per cui qualsiasi contestazione in merito può essere mossa solo ricollegando la durata del procedimento alla eventuale violazione del legittimo affidamento del privato.

I poteri di autotutela che discendono dall'articolo 378 della legge 20 marzo 1865, n. 2248, allegato F), e mediatamente dall'articolo 823 del codice civile non presentano la medesima identità di ratio delle azioni di cui dispone il privato e possono essere esercitati anche dopo che sia decorso un anno dalla alterazione o dalla turbativa.

L'attività comunale volta ad esercitare, in autotutela, non una iniziativa possessoria ma petitoria, al fine di tornare proprietario materiale dei beni occupati dal privato, può essere esercitata anche ben oltre l'anno.

In assenza di specifiche leggi che dispongano termini perentori per l'emanazione di atti volti alla legittima e co... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...ione dei beni pubblici, l'Amministrazione può esercitare tale potere in ogni tempo e deve esercitarlo comunque con un atto avente natura vincolata, quando il bene risulti occupato sine titulo.

Il potere di autotutela non è assoggettato al termine annuale ex art. 1168 c.c..

Il termine annuale di cui all'art. 1170 c.c. non è applicabile ai poteri di autotutela possessoria previsti dall'art. 378 all. F legge 2248/1865 e dall'art. 15 D. Lgs. Lgt. 1446/1918, che possono essere esercitati anche se da tempo la strada non è stata utilizzata dalla collettività e addirittura quando sia diventata impraticabile al carreggio.

I poteri repressivi postulati dall'art. 54 cod. nav., non avendo natura possessoria, né tanto meno petitoria, possono essere esercitati in ogni tempo a prescindere dalla risalenza dell'epoca dell'abusiva occupazione, che, del resto, è un illecito di carattere permanente.

Il potere di autotutela possessoria ex art. 823 c.c. può essere legittimamente esercitato a tutela non solo del possesso, ma anche della proprietà dei beni demaniali e del patrimonio indisponibile, sicché deve ritenersi che lo stesso non è vincolato al termine annuale ... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...zione o dalla turbativa, entro il quale può essere esperita l'azione possessoria.

L'ingiunzione di ripristino quale esercizio del potere di autotutela demaniale previsto dagli artt. 54 e 55 cod. nav. non incontra limiti temporali.

Ai fini dell'autotutela demaniale, il termine annuale dal sofferto spoglio non può che decorrere dalla data dell'evento o dalla sua scoperta, ove clandestino.

Il potere di autotutela possessoria non può questa sia stata posta in essere in modo clandestino. Tale potere, pertanto, non può considerarsi legittimamente esercitato quando sia trascorso oltre un anno dal sofferto spoglio, o dalla scoperta di esso (se clandestino) o, comunque, quando sia trascorso un notevole lasso di tempo, che abbia comportato il consolidamento dello stato di fatto, per rimuovere il quale diviene necessaria l'instaurazione di un giudizio petitorio.

L'esercizio dell'autotutela possessorio ex art. 823 c.c. può essere consentito non solo a tutela del possesso ma bensì anche a tutela della proprietà dei beni demaniali e del patrimonio indisponibile sicché deve ritenersi che lo stesso non è vincolato al termine annuale di cui all'art. 1168 c.c..

... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...o del potere di autotutela possessoria iuris publici, di cui all'art. 378 della l. 20 marzo 1865 n. 2248, all. F, non incontra limiti temporali, neppure in via analogica nel termine di un anno di cui all'art. 1168, c.c. (disciplinante la tutela possessoria privatistica), data l'eterogeneità dei due istituti, l'uno relativo ad una potestà amministrativa volta a perseguire interessi pubblici, l'altro concernente una forma speciale di tutela giurisdizionale di interessi privati.

In tema di abusi su area demaniale, il potere repressivo affidato all'autorità competente non è soggetto a prescrizione, trattandosi di una potestà pubblica e non di un diritto soggettivo.

L'esercizio del potere di autotutela demaniale previsto dagli art. 54 e 55 c.nav. non incontra limiti temporali in alcuna disposizione legislativa.

L'esercizio del potere di autotutela demaniale attribuito all'autorità marittima dagli artt. 54 e 55 cod. nav. non incontra limiti temporali in alcuna disposizione legislativa né un tale limite (un anno dal sofferto spoglio) può essere desunto in via analogica dagli artt. 1168 e ss. c.c..

Il potere di autotutela relativa ai beni demaniali non può considera... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...mamente esercitato quando sia trascorso oltre un anno dal sofferto spoglio, o dalla scoperta di esso (se clandestino) o, comunque, quando sia trascorso un notevole lasso di tempo, che abbia comportato il consolidamento dello stato di fatto, per rimuovere il quale diviene necessaria l'instaurazione di un giudizio petitorio.

L'autotutela possessoria non può essere esperita dall'Autorità amministrativa quando sia decorso un anno dall'alterazione o dalla turbativa: in tal caso la P.A. potrà soltanto adire il G.O. attraverso un'azione petitoria diretta a far dichiarare l'accertamento del proprio diritto sul bene.

L'autotutela possessoria sulle strade può essere esercitata oltre l'anno dalla turbativa soltanto qualora la via risulti iscritta nell'apposito elenco delle strade comunali o vicinali.

L'autotutela possessoria non è sottoposta ai termini degli art. 1168-1170 cc., tuttavia non può essere considerata un potere esercitabile senza limitazioni di tempo, dovendo essere indagata in concreto la sua persistenza con riguardo alla natura dell'interesse pubblico tutelato e al precedente comportamento dell'amministrazione.

L'esercizio del potere di autotutela demaniale previsto dagli art... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...55 cod. nav. non incontra limiti temporali in alcuna disposizione legislativa, né alcun limite può essere desunto in via analogica dall'art. 1168 ss. cod. civ., che disciplina la tutela possessoria di diritto privato, stante l'eterogeneità degli istituti e tenuto conto del fatto che l'azione possessoria delle cose di cui non si può acquistare la proprietà, quali i beni demaniali, è prevista dall'art. 1145 cod. civ. solo nei rapporti tra privati.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI