Carrello
Carrello vuoto



Abusi demaniali dei privati: profili generali e casi particolari

Sotto il profilo penale l’occupazione abusiva di suolo demaniale costituisce un reato permanente e la cui permanenza cessa con l’adozione della sentenza penale di condanna, o con lo sgombero dell’area o con il rilascio della concessione demaniale marittima

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:ABUSI SU BENI DEMANIALI - giurisprudenza sistematica 2009-2015
anno:2016
pagine: 763 in formato A4, equivalenti a 1297 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 30,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


Non sussiste difetto di motivazione nel caso in cui l'Amministrazione abbia comunque constatato che una recinzione è stata realizzata abusivamente su area demaniale, in danno della collettività, comportando la destinazione di un'area demaniale a giardino privato, con restrizione dell'area demaniale marittima prospiciente il mare.

L'abuso di una concessione demaniale consiste in una alterazione funzionale e modale del bene pubblico messo nella disponibilità del concessionario il che si verifica quando il concessionario occupa consapevolmente una superficie maggiore da quella assentita, ai fini del suo sfruttamento economico, ovvero quando siano realizzate opere edilizie in assenza del permesso di costruire.

Colui che detine in via qualificata, per effetto della concessione demaniale, un'area marittima, ha il dovere di vigilare su di essa per impedire l'esecuzione di abusi edilizi.

L'occupazione dello spazio pubblico da parte del concessionario con elementi non ricompresi nella concessione, ancorché qualificati come precari e mobili, integra un'occupazione abusiva.

Deve escludersi la continuatività di occupazioni abusive laddove lo spazio occupato sia diverso in termini di superficie e lu... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...esenza di un diverso elemento psicologico (nel caso di specie erronea interpretazione della data di scadenza della seconda concessione).

L'ordinanza di rimettere le cose in pristino è un atto dovuto che l'amministrazione adotta qualora siano abusivamente occupate zone del demanio marittimo o vi siano eseguite innovazioni non autorizzate.

Non può dirsi abusiva l'occupazione per il periodo in cui sia stata autorizzata con decreto del presidente del TAR.

Sotto il profilo penale l'occupazione abusiva di suolo demaniale costituisce un reato permanente e la cui permanenza cessa con l'adozione della sentenza penale di condanna, o con lo sgombero dell'area o con il rilascio della concessione demaniale marittima.

In caso di ingiunzione di sgombero per reprimere l'abuso di un privato su beni demaniali, l'esercizio del potere di repressione dell'abuso può essere sufficientemente motivato attraverso la sintetica descrizione del comportamento antigiuridico posto in essere dal destinatario della ingiunzione di sgombero, senza richiedere una articolata motivazione.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI