Carrello
Carrello vuoto



Fabbricati abusivi su demanio idrico


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:ABUSI SU BENI DEMANIALI - giurisprudenza sistematica 2009-2015
anno:2016
pagine: 763 in formato A4, equivalenti a 1297 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 30,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


Il contrasto tra la natura industriale delle opere abusive e la prossimità all'alveo del fiume su cui sono state realizzate è certamente più stridente rispetto ad un ipotetico contrasto tra le medesime opere ed un'area a vocazione agricola.

L'art. 93 del R.D. n. 523/1904 e l'art. 54 del cod. nav. perseguono il medesimo scopo, che consiste nell'impedire a chiunque non sia autorizzato di alterare con le proprie opere o la propria attività lo stato dei luoghi, in ragione degli interessi pubblici tutelati attraverso il mantenimento della loro integrità.

La finalità dell'art. 93 del R.D. n. 523/1904, evocata dal divieto di "fare opere", è esplicitata compiutamente dall'art. 54 cod. nav., che a tale scopo sanziona sia chi ha proceduto con la propria attività di costruzione a consumare l'arbitraria occupazione del suolo demaniale, sia colui che l'ha indebitamente protratta a proprio vantaggio mantenendo lo stato dei luoghi arbitrariamente modificato, dopo che è subentrato nell'occupazione in veste di successivo utilizzatore.

L'obbligo di motivazione dei provvedimenti che ordinano il ripristino dello status quo ante in caso di violazione dell'art. 96 R.D. 523/1904 è da riten... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...o mediante il semplice richiamo alle norme di legge o regolamento ritenute violate, stante il carattere tendenzialmente vincolato e doveroso degli stessi.

 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI