Indennità di esproprio: tertium genus

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE --> INDENNITÀ DI ESPROPRIO --> AREE NON EDIFICABILI --> TERTIUM GENUS

In tema di determinazione dell'indennità di espropriazione, qualora l'espropriato contesti, seppur limitatamente al presupposto della natura agricola o non edificatoria del terreno, la stima operata dalla Corte di appello con il criterio del V.A.M. (valore agricolo medio) previsto della L. n. 865 del 1971, art. 16 e della L. n. 359 del 1992, art. 5-bis, comma 4 e dichiarato incostituzionale dalla sopravvenuta sentenza della Corte costituzionale n. 181 del 2011, la stima dell'indennità deve essere effettuata applicando il criterio generale del valore venale pieno, potendo l'interessato anche dimostrare che il fondo è suscettibile di uno sf... _OMISSIS_ ...riore e diverso da quello agricolo, pur senza raggiungere il livello dell'edificatorietà e che, quindi, ha una valutazione di mercato che rispecchia possibilità di utilizzazione intermedie tra l'agricola e l'edificatoria.

Ove la natura edificatoria sia del tutto esclusa in applicazione del parametro stabilito dal D.P.R. n. 327 del 2001, art. 37, perché l'area risulti sottoposta ad un vincolo di inedificabilità assoluta previsto dalla normativa statale o regionale od alle previsioni di qualsiasi atto di programmazione o di pianificazione del territorio che abbia precluso il rilascio di atti abilitativi della realizzazione di edifici manufatti di natura privata, deve essere applicato il criterio del valore venale pieno considerando, a tale fine, le possibilità d... _OMISSIS_ ... intermedie tra l'agricola e l'edificatoria - parcheggi, depositi, chioschi, ecc.-, purché assentite dalla normativa vigente.

In tema di espropriazione per pubblica utilità, l'attuale sistema indennitario e risarcitorio è fondato sul valore venale del bene, applicabile non soltanto ai suoli edificabili, da ritenersi tali sulla base del criterio dell'edificabilità legale ma anche, alla luce della sentenza della Corte Costituzionale n. 181 del 2011, ai suoli inedificabili, assumendo rilievo per tale ultima categoria ai fini indennitari e risarcitori la possibilità di utilizzazioni intermedie tra l'agricola e l'edificatoria (parcheggi, depositi, attività sportive e ricreative etc.) sempre che siano assentite dalla normativa vigente sia pure con il conseguimento d... _OMISSIS_ ...autorizzazioni amministrative.

La stima dell'indennità di esproprio dev'essere effettuata in base al criterio del valore venale pieno, previsto in via generale dalla L. 25 giugno 1865, n. 2359, art. 39, con la conseguente possibilità di dimostrare che, pur senza raggiungere il livello dell'edificatorietà, il fondo presenta caratteristiche che ne consentono lo sfruttamento per fini ulteriori e diversi da quello agricolo, e quindi di attribuire allo stesso una valutazione di mercato tale da rispecchiare possibilità di utilizzazione intermedie tra quella agricola e quella edificatoria.

Il valore del bene va determinato in relazione alle sue obbiettive caratteristiche ed attitudini, quali previste dagli strumenti di pianificazione del territorio, se... _OMISSIS_ ...e confuso con lo sfruttamento del terreno già in atto, o quantomeno in fieri, mediante l'avvenuto conseguimento delle autorizzazioni e la realizzazione dei manufatti.

La circostanza che l'area oggetto di stima sia classificata come edificabile limitatamente alla realizzazione di "attrezzature sportive e campi di gioco - attrezzature varie" può correttamente far ritenere che il valore del fondo vada incrementato in virtù della concreta suscettibilità di sfruttamento per finalità intermedie (quali quella di parcheggio, deposito, etc.), che attribuiscono al bene un valore economico maggiore e più rispondente a quello di mercato rispetto a quello che avrebbe avuto, se fosse stato tenuto conto esclusivamente della possibilità di edificazione della ristret... _OMISSIS_ ... fabbricati ammessi.

L'esclusione delle possibilità legali di edificazione, con la preclusione di tutte quelle forme di trasformazione del suolo che sono riconducibili alla nozione tecnica di edificazione, da intendere come estrinsecazione dello ius aedificandi connesso al diritto di proprietà, ovvero con l'edilizia privata esprimibile dal proprietario dell'area, comporta, sulla base della sentenza n. 181/2011 della Corte costituzionale, che all'interno della categoria suoli inedificabili, rivestono valore a fini indennitari le possibilità di utilizzazioni intermedie tra l'agricola e l'edificatoria (parcheggi, depositi, attività sportive e ricreative, chioschi per la vendita di prodotti ecc.), sempre che siano assentite dalla normativa vigente sia pure con il ... _OMISSIS_ ...elle opportune autorizzazioni amministrative.

L'applicazione del criterio del valore venale per le aree agricole non impedisce di considerare le possibilità di sfruttamento del fondo ulteriori e diverse da quelle agricole, ma compatibili con la destinazione prevista dagli strumenti urbanistici, tali da giustificare il riconoscimento di un valore di mercato che, pur senza raggiungere quello delle aree edificabili, risulti superiore a quello corrente per le aree agricole.

Al giudice di merito spetta, oggi, il compito di accertare, d'ufficio, il valore di mercato del bene, cioè il giusto prezzo presumibile in una libera contrattazione di compravendita (L. n. 2359 del 1865, art. 39); né può escludersi la rilevanza, ai fini estimativi, della potenzia... _OMISSIS_ ...ia dei beni agricoli, quando (e nei limiti in cui) un'edificazione sia consentita dalla normativa edilizia vigente; resta esclusa soltanto la possibilità di riconoscere valore alle opere realizzate o realizzabili abusivamente.

All'interno della categoria suoli inedificabili, rivestono valore a fini indennitari e proprio onde rapportare l'indennizzo al valore effettivo del suolo ablato, le possibilità di utilizzazioni intermedie tra l'agricola e l'edificatoria (parcheggi, depositi, attività sportive e ricreative, chioschi per la vendita di prodotti ecc.), sempre che siano assentite dagli strumenti vigenti sia pure con il conseguimento delle opportune autorizzazioni amministrative.

Ai fini della determinazione dell'indennità di espropriazione, all... _OMISSIS_ ...categoria dei suoli inedificabili, rivestono valore a fini indennitari le possibilità di utilizzazioni intermedie tra l'agricola e l'edificatoria (parcheggi, depositi, attività sportive e ricreative, chioschi per la vendita di prodotti ecc.), sempre che siano assentite dalla normativa vigente sia pure con il conseguimento delle opportune autorizzazioni amministrative.

Ai fini della determinazione dell'indennità di espropriazione, all'interno della categoria dei suoli inedificabili, rivestono valore a fini indennitari le possibilità di utilizzazioni intermedie tra l'agricola e l'edificatoria (parcheggi, depositi, attività sportive e ricreative, chioschi per la vendita di prodotti ecc.), sempre che siano assentite dalla normativa vigente sia pure con il consegui... _OMISSIS_ ...ortune autorizzazioni amministrative.

La dichiarazione di incostituzionalità della L. 22 ottobre 1971, n. 865, art. 16 (Corte cost. 10.6.2011. n. 181), deve applicarsi ai rapporti non ancora definitivamente esauriti, per l'avvenuta impugnazione della determinazione amministrativa che quel criteri ha applicato. Il criterio cui occorre attenersi comporta però che l'espropriazione dei suoli debba essere indennizzata a un giusto prezzo che tenga conto dell...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 93008 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 5,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo