Internet e la libertà di manifestazione del pensiero

Introduzione: come cambia l’espressione di sé, della cultura, della politica La libertà di manifestazione del pensiero è intimamente connessa con l’espressione della personalità dell’individuo perché consente a costui di esternare sé stesso e le proprie convinzioni sia nel circolo primario delle proprie relazioni, come la famiglia o il proprio ambiente lavorativo, sia in spazi più vasti, come la partecipazione al mondo sociale, culturale e politico.

Attraverso l’uso prima di Internet, con mail e forum, poi dei social network, come blog, Myspace, Facebook, Twitter, Flickr, la libertà di manifestazione del pensiero ha assunto una valenza sconosciuta in precedenza, ovvero la consapevolezza che qualunque tipo di messaggio potesse vivere di... _OMISSIS_ ...ndipendentemente dalla fonte che lo ha generato.

Vi è stato un ribaltamento del ruolo degli utenti, da passivo quali fruitori di contenuti professionalmente prodotti da altri, come scrittori, autori, registi, giornalisti e così via; ad attivo dove chiunque può diventare autore ovvero produttore.

Il passo successivo è rappresentato proprio dall’esplosione del social network che ha applicato a tale esplosione di contributi creativi, il legame sociale insito nei rapporti instaurati attraverso i social network.

Dette reti di comunicazione sociale mettono tutti sullo stesso piano, sia in partenza nella produzione e diffusione di contenuti, sia alla destinazione dell’elaborato finale, ovvero la rete dei contatti sta... _OMISSIS_ ...utenti. Attraverso i social network gli utenti rivelano agli altri i loro gusti con il semplice uso l’uso dei pulsanti “I like it” o “mi piace”, le loro relazioni sociali, le loro attività, trasformando la loro personalità reale nella personalità virtuale che, una volta assurta in Internet, vive di vita propria.

Questa mutazione influenza la libertà di pensiero sia direttamente, quando è relativa a manifestazioni di opinioni in senso stretto, sia indirettamente attraverso la registrazione e divulgazione senza limiti spaziotemporali di comportamenti e scelte.

Tali scelte diventano di grande rilevanza giuridica quando rivelano anche la rivelazione dell’orientamento politico dell’utente. Il social network... _OMISSIS_ ... oggi nel mondo, Facebook, è diventato un potente strumento nelle campagne elettorali in molti Paesi [1], a partire dagli Stati Uniti per arrivare in Italia.

L’elemento innovativo di piattaforme partecipative sulla scena politica, come ad esempio i meetup saliti alla cronaca con il blog di Beppe Grillo ovvero il medesimo Facebook, è che consente una conversazione tra pari [2] in grado di alimentare un dibattito inter absentes che si può sviluppare senza soluzione di continuità, consentendo a chi interviene di diventare un importante punto di riferimento, di rendersi protagonista.

Dottrina e giurisprudenza statunitensi hanno evidenziato le strette relazioni tra la partecipazione politica online, la libertà di manifestazione del pensiero e... _OMISSIS_ ...tette dal First Amendment, in quanto una delle implicazioni della libertà di manifestazione del pensiero è la mutevolezza sociale dell’individuo, poiché «Speech acts and the relationships they create change the people who are involved.» [3]

Negli Stati Uniti questo orientamento impostato dalla Corte Suprema ha consentito di valorizzare la strumentalità di Internet nei confronti della libertà di manifestazione di pensiero che, costantemente, va tutelata nei confronti dei poteri pubblici [4].

Autorevole dottrina [5] afferma che tale impostazione è stata di riferimento anche per la giurisprudenza della Corte di Cassazione italiana [6], secondo la quale «cosa certa è, comunque, che, essendo ormai internet un (potente) mezz... _OMISSIS_ ... di notizie, immagini e idee (almeno quanto la stampa, la radio e la televisione), anche -evidentemente- attraverso di esso si estrinseca quel diritto di esprimere le proprie opinioni, diritto che costituisce uno dei cardini di una democrazia matura e che, per tale ragione, figura in posizione centrale nella vigente Carta costituzionale.

I diritti di cronaca e di critica, in altre parole, discendono direttamente -e senza bisogno di mediazione alcuna- dall’art 21 della Costituzione e non sono riservati solo ai giornalisti o a chi fa informazione professionalmente, ma fanno riferimento all’individuo uti civis.

Chiunque, per tanto, e con qualsiasi mezzo (scil. anche tramite internet), può riferire fatti e manifestare opinioni e chiunq... _OMISSIS_ ...rsquo;esercizio di tale diritto (limiti, da anni, messi a punto dalla giurisprudenza)- può “produrre” critica e cronaca».


Divulgazione della cultura e potere diffuso Come già ricordato la struttura della Rete si fonda sul principio E2E, che ha consentito ad Internet di travolgere i canali ufficiali di diffusione della conoscenza, tradizionalmente sottoposti al controllo e alla revisione di esperti della materia e dando l’illusione a chiunque di poter considerare la propria cultura, anche non avvalorata da titoli o riconoscimenti, quale valore di riferimento.

Chiunque, non solo il “Quarto Potere”, può contribuire a orientare l’opinione pubblica.

In questo ambito è comunque n... _OMISSIS_ ...nguere la legittima diffusione di opinioni dei singoli utenti espresse nell’esercizio della libertà di manifestazione del pensiero dalle fattispecie costituenti reato ovvero platealmente false.

Questa opera si pone in un contesto molto delicato, al limite della censura delle opinioni contrarie al pensiero dominante. Per esempio, i casi più eclatanti di fattispecie costituenti reato riguardano la diffusione del c.d. “hate speech” [7]. Questo tipo di fattispecie principalmente concerne la diffusione di messaggi di odio contro un certo soggetto o una categoria di soggetti, può avere diverse sfaccettature ma concerne principalmente la divulgazione idee come il revisionismo ovvero il negazionismo dell’Olocausto (tanto quello ebraico quanto ... _OMISSIS_ ...

Altre esempi relativi alla liber...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 62658 caratteri complessivi dell'articolo.

 Sono omessi dal presente articolo eventuali note ed altri contenuti reperibili nel prodotto

Acquista per soli 8,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo