Articolo

 Questo articolo è tratto dal testo in formato PDF nel riquadro, scaricabile in pochi minuti

 COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con citazione della fonte e link

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo nella pagina prodotto.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DI DIRITTI REALI CON LA P.A.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> RETROCESSIONE --> TOTALE E PARZIALE

Le due ipotesi, quella della retrocessione totale e quella della retrocessione parziale o amministrativa, che trovano la loro disciplina rispettivamente negli artt. 22, 19 e 20 e 22 della L.P. BZ n. 10/1991, si distinguono per il fatto che la prima origina dall’inutilizzazione del bene espropriato, sul quale l’opera prevista dalla dichiarazione di pubblica utilità non viene realizzata entro il termine di efficacia di quest’ultima o diviene chiara l’impossibilità della sua realizzazione entro il predetto termine; la seconda sorge nel diverso caso in cui l’opera pubblica prevista viene realizzata con dimensioni ridotte lasciando dunque dei “relitti” di fondo inutilizzato che, diversamente da quanto originariamente previsto, non vengono impiegati.

La retrocessione parziale si distingue dalla retrocessione totale, non solo perché nella prima l'opera pubblica programmata in base alla dichiarazione di pubblica utilità ha trovato esecuzione mediante l'impiego di beni espropriati per quello scopo, sebbene parte o taluni di essi non siano stati materialmente impegnati, ma anche perché, rispetto ai beni non ancora utilizzati e che l'espropriato avrebbe interesse a riacquistare, permane piena discrezionalità amministrativa circa la convenienza ... _OMISSIS_ ...l'opera pubblica.

Il tratto distintivo tra la retrocessione totale e la retrocessione parziale, oltre che risiedere nella circostanza che il bene espropriato non sia stato utilizzato in tutto o in parte, va altresì ricondotto al fatto che l'opera pubblica o di pubblica utilità non sia stata realizzata o cominciata entro il termine di dieci anni di cui all'art. 46 comma 1, t.u. delle espropriazioni, approvato con d.P.R. 8 giugno 2001 n. 327, ovvero realizzata entro tale termine, ma senza completa utilizzazione dei fondi espropriati.

Il d.P.R. 8 giugno 2001 n. 327 distingue, in materia di espropriazione, la retrocessione totale, disciplinata dall’art. 46 (che ricorre se l'opera pubblica o di pubblica utilità non è stata realizzata o cominciata entro il termine di dieci anni, decorrente dalla data in cui è stato eseguito il decreto di esproprio, nel qual caso l'espropriato può chiedere che sia accertata la decadenza della dichiarazione di p.u. e che siano disposti la restituzione del bene espropriato e il pagamento di una somma a titolo di indennità) e la retrocessione parziale disciplinata dall’art. 47 (che ricorre invece quando l'opera pubblica o di pubblica utilità è stata realizzata e, tuttavia, residuano dei beni che non sono stati utilizzati; in questo caso l'espropriato può chiedere la restituzione della parte del bene, già d... _OMISSIS_ ...n sia stata utilizzata dietro il pagamento del relativo corrispettivo).

Nell'ambito delle procedure di espropriazione per pubblica utilità, la retrocessione totale prevista dall'art. 63 della Legge n. 2359 del 1865, quale si ha quando l'opera pubblica non sia stata eseguita e siano decorsi i termini a tale uopo concessi o prorogati, va distinta dalla retrocessione parziale prevista dagli art. 60 e 61 della medesima legge, che si ha quando dopo l'esecuzione totale o parziale dell'opera alcuni dei fondi espropriati non abbiano ricevuto la prevista destinazione.

Ricorre ipotesi di retrocessione totale quando la mancata utilizzazione del bene derivi dalla mancata tempestiva realizzazione di detta opera, ovvero dalla realizzazione di un'opera qualitativamente diversa. Ricorre ipotesi di retrocessione parziale quando l'opera sia stata effettuata, pur se in termini quantitativi ridotti rispetto a quelli originariamente previsti, e solo il suo completamento possa evidenziare "a posteriori" la non necessità di mantenere l'acquisizione di alcuno degli immobili espropriati, o di parte di esso.

Nell’ambito delle procedure di espropriazione per pubblica utilità, la retrocessione totale prevista dall’art.63 della Legge n.2359 del 1865, quale si ha quando l'opera pubblica non sia stata eseguita e siano decorsi i termini a tale uopo concessi o prorogati, va distinta dalla ret... _OMISSIS_ ...agli art. 60 e 61 della medesima legge, che si ha quando dopo l'esecuzione totale o parziale dell'opera alcuni dei fondi espropriati non abbiano ricevuto la prevista destinazione.

L’istituto della retrocessione, prima disciplinato dagli artt.60-63 della Legge n.2359/1865 ed ora dagli artt.46-48 del DPR n.327/2001, dà titolo alla restituzione dei beni espropriati ove non sia stata posta in essere o non sia più utilizzabile l’opera alla cui realizzazione gli stessi erano stati destinati dalla dichiarazione di pubblica utilità (retrocessione totale) ovvero quando, pur essendo stata eseguita l’opera pubblica o di pubblica utilità, emerga che uno o più fondi espropriati non hanno ricevuto, in tutto o in parte, la prevista destinazione (retrocessione parziale).

L'istituto della "retrocessione", disciplinato in passato dagli artt. 60 - 63 della legge n. 2359 del 1865 e ora dagli artt. 46 - 48 del d.P.R. n. 327 del 2001, dà titolo alla restituzione dei beni espropriati quando non è stata posta in essere o non è più realizzabile l'opera alla cui esecuzione gli stessi erano stati destinati dalla dichiarazione di pubblica utilità (retrocessione totale), ovvero quando, pur essendo stata eseguita l'opera pubblica o di pubblica utilità, emerga che uno o più fondi espropriati non hanno ricevuto, in tutto o in parte, la pr... _OMISSIS_ ...

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

...continua.

Acquista l'articolo per soli 6,00 €, potrai visualizzarlo sempre sul nostro sito e ti verrà inviata una mail con il PDF dell'articolo in allegato

Acquista