Articolo

 Questo articolo è tratto dal testo in formato PDF nel riquadro, scaricabile in pochi minuti

 COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con citazione della fonte e link

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo nella pagina prodotto.

LE STRADE

DEMANIO E PATRIMONIO --> STRADE --> RESPONSABILITÀ CIVILE - ART. 2051 --> PRINCIPIO DI AUTORESPONSABILITÀ

Un ciclista deve sempre controllare le condizioni della sede stradale, a maggior ragione se si sta allenando con una bicicletta da corsa; pertanto, in caso di caduta, il risarcimento del danno dovrà essere ridotto ai sensi del primo comma dell’art. 1227 c.c. nel caso in cui il danneggiato abbia omesso tali doverose verifiche.

Nell'uso delle strade pubbliche la responsabilità dell'amministrazione è limitata ai casi di pericolo oggettivamente non visibile e, soggettivamente imprevedibile, in quanto l'utente delle strade stesse, in applicazione del principio di autoresponsabilità, deve porre tutte le dovute attenzioni per salvaguardare la propria incolumità.

Il generale dissesto della strada percorsa, la pioggia, l'orario notturno e la scarsa visibilità consigliano all'utente della strada un'andatura estremamente moderata: un comportamento prudente è infatti coerente con quel principio di autoresponsabilità, che impone all'utente di una strada un onere di particolare attenzione nell'esercizio dell'uso ordinario del bene demaniale onde salvaguardare l'incolumità propria e dei suoi beni, soprattutto tenuto conto del contesto ambientale assai critico nel quale l'evento si è verificato.
_OMISSIS_ ...lposo del danneggiato può, secondo un ordine crescente di gravità, atteggiarsi come concorso causale colposo, valutabile ai sensi dell'art. 1227, co. 1, c.c. ovvero addirittura giungere ad escludere del tutto la responsabilità del custode.

L'apparente normalità del marciapiede su cui transita un pedone esclude ogni concorrente o esclusiva responsabilità dello stesso nella produzione del sinistro.

Sia nell'ipotesi di responsabilità ex art. 2051 c.c. sia in quella di responsabilità aquiliana, il comportamento colposo del soggetto danneggiato nell'uso del bene demaniale può escludere la responsabilità della pubblica amministrazione, se è tale da interrompere ogni nesso tra la causa del danno ed il danno stesso; diversamente sì può configurare un concorso di colpa della vittima ai sensi dell'art. 1227 comma 1 c.c. con conseguente diminuzione della responsabilità del danneggiale in proporzione dell'incidenza causale del comportamento del danneggiato.

Il giudizio di responsabilità a carico della danneggiata deve essere formulato tenendo conto di ciò che essa poteva e doveva conoscere, prevedere ed evitare, nel momento in cui ha tenuto lo specifico comportamento che ha causato o concorso a causare il danno.

All'utente della strada non si può richiedere un contributo d... _OMISSIS_ ...costantemente polarizzato sulle condizioni della strada o del marciapiedi, che devono presumersi e pretendersi in condizioni ottimali.

In relazione ai danni verificatisi nell'uso di un bene demaniale, tanto nel caso in cui risulti in concreto configurabile una responsabilità oggettiva della P.A. ai sensi dell'art. 2051 cod. civ., quanto in quello in cui risulti invece configurabile una responsabilità ai sensi dell'art. 2043 cod. civ., l'esistenza di un comportamento colposo dell'utente danneggiato esclude la responsabilità della P.A..

L'interpretazione dell'art. 2051 c.c. non si spinge sino al punto di attribuire al proprietario o custode del bene (nella specie la strada pubblica) la responsabilità di ogni danno che su detta strada si verifichi, ma soltanto di quelle conseguenze dannose cagionate da una fonte di pericolo non visibile e non evitabile da parte dell'utente, dovendo anche quest'ultimo rispettare l'obbligo di adottare una condotta prudente ed attenta in caso di circolazione sulla sede stradale.

Non presenta profili colposi il comportamento del guidatore che si blocchi in un sottopassaggio allagato se non risulta che lo stesso viaggiasse a velocità elevata e/o abbia sottovalutato una situazione di pericolo non prevedibile e non segnalata, perché in tal caso egli non aveva motivo di evitare di passare dalla strada in questione (specie se centrale, e s... _OMISSIS_ ...e non residente nella zona).

L'incidenza del comportamento colposo del danneggiato va valutata tanto se la responsabilità dell'ente proprietario della strada sia ricondotta all'art. 2043 c.c. quanto se la stessa sia ricondotta all'art. 2051 c.c., poiché esso incide sul nesso causale, potendo escluderlo o ridurne l'apporto in relazione ai danni subiti, secondo la regola di cui all'art. 1227 c.c., espressione del principio che esclude la possibilità di considerare danno risarcibile quello che ciascuno procura a se stesso.

La diligenza del comportamento dell'utente della strada demaniale va valutata anche in relazione all'affidamento, secondo i criteri oggettivi e non soggettivi, che l'utente ripone nel ritenere esigibile da parte della P.A., custode del bene, una determinata condotta con riguardo alle specifiche condizioni di luogo e di tempo.

Per il principio dell'affidamento il fatto che una persona agisca come membro di un determinato gruppo sociale comporta l'assunzione della responsabilità di saper riconoscere ed affrontare determinati pericoli secondo lo standard di diligenza e capacità del gruppo.

Il fatto di un terzo o il comportamento del danneggiato, se di per sé non idoneo ad interrompere il nesso eziologico tra la causa del danno, costituita dalla cosa in custodia, e il danno, può integrare un concorso colposo ai... _OMISSIS_ ...

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

...continua.

Acquista l'articolo per soli 5,00 €, potrai visualizzarlo sempre sul nostro sito e ti verrà inviata una mail con il PDF dell'articolo in allegato

Acquista