Situazioni in cui si può configurare o meno la responsabilità della P.A. ex art. 2051 c.c. per danni verificatisi nella circolazione stradale

DEMANIO E PATRIMONIO - STRADE - RESPONSABILITÀ CIVILE - ART. 2051 - CASISTICA - ACQUA PIOVANA, RACCOLTA E DEFLUSSO Non vi è nessuna responsabilità della P.A. proprietaria della strada qualora il sinistro sia interamente addebitabile alla distrazione dell'utente, che non si è avveduto della presenza di un'ordinaria griglia per lo scarico delle acque piovane, che del demanio stradale costituisce una componente ricorrente. Colui che ha in gestione la rete fognaria è responsabile dei danni da allagamento dei locali che si verificano in conseguenza della grande quantità di acqua piovana non defluita a causa della ostruzione delle caditoie a servizio della strada (ostruzione dovuta alla mancata opera di pulizia delle stesse) e dal blocco delle griglie bloccate dall'asfalto del m... _OMISSIS_ ... Va esclusa l'ipotesi del caso fortuito o della forza maggiore invocabile dal custode della strada ad esonero della propria responsabilità in presenza di fenomeni meteorologici anche di particolare forza e intensità, protrattisi per tempo molto lungo e con modalità tali da uscire fuori dai canoni normali, allorquando il danno trovi origine nell'insufficienza delle adottate misure volte ad evitarne l'accadimento, e in particolare del sistema di deflusso delle acque meteoriche. L'eccezionalità e imprevedibilità delle precipitazioni atmosferiche possono configurare caso fortuito o forza maggiore idonei ad escludere la responsabilità del custode della strada per il danno verificatosi solo quando costituiscano causa sopravvenuta autonomamente sufficiente a determinare l'evento, ... _OMISSIS_ ...iù scrupolosa manutenzione e pulizia da parte del custode stesso dei sistemi di smaltimento delle acque piovane. DEMANIO E PATRIMONIO - STRADE - RESPONSABILITÀ CIVILE - ART. 2051 - CASISTICA - ALBERI E RAMI SULLA STRADA Il fatto che gli alberi posti ai margini della strada siano stati potati pochi mesi prima del fatto esclude la possibilità di imputare all'ente proprietario una qualsivoglia negligenza nella manutenzione, con la conseguenza che l'improvvisa caduta di un ramo sulla strada integra gli estremi del caso fortuito ed esclude pertanto la responsabilità civile del custode. È indubbio che l'ente proprietario della strada sia deputato, oltre che alla manutenzione della sede stradale, anche alla manutenzione delle banchine e dei bordi stradali, ossia di tutto ciò che... _OMISSIS_ ...rada o che può interferire con la sicurezza della strada e della circolazione (cespugli che sporgono sulla sede stradale e ostacolano la visibilità, alberi che sporgono o rami che pendono pericolosamente sulla sede stradale). Anche una volta accertata una situazione di forte vento, non si può ritenere esente da responsabilità l'ente proprietario della strada che non abbia dato la prova di aver provveduto alla regolare manutenzione degli alberi sporgenti sulla sede stradale, essendo risaputo che i rami dei pini diventano, crescendo, molto pesanti e devono essere frequentemente potati, altrimenti sussiste un alto rischio di distacco e caduta improvvisa. Compito dell'ente proprietario della strada è quello di arginare gli effetti del vento prevedibili ed evitabili, quali appu... _OMISSIS_ ... dei rami che pendono sulla strada: in mancanza di tale prova di diligenza non è possibile ritenere integrato il caso fortuito semplicemente in virtù del forte vento (nella specie, peraltro, notoriamente molto comune nella stessa zona, sia come direzione che come intensità, trattandosi anche di aperta campagna). DEMANIO E PATRIMONIO - STRADE - RESPONSABILITÀ CIVILE - ART. 2051 - CASISTICA - ALLACCIAMENTO ACQUEDOTTO L'ente che ha l'obbligo di garantire la manutenzione delle strade deve anche eliminare e segnalare ai passanti le insidie esistenti nella sede stradale per le opere necessarie per l'allacciamento all'acquedotto, anche qualora l'esecuzione delle opere sia stata affidata ad un consorzio ai sensi dell'art. 9 legge 650/1979. DEMANIO E PATRIMONIO - STRADE - RESPONSA... _OMISSIS_ ... ART. 2051 - CASISTICA - ANIMALI SULLA STRADA Qualora il danno sia stato cagionato da animali abbandonati da un terzo sull'autostrada non appare possibile affermare alcuna responsabilità ex art. 2051 c.c. in capo all'Ente proprietario dell'autostrada e al concessionario, non potendosi pretendere un continuo controllo della sede autostradale onde impedire tali condotte. In tema di danni da fauna selvatica, l'ente proprietario della strada è responsabile per la mancata apposizione dell'apposita segnaletica qualora la Regione, responsabile per il controllo della fauna, gli segnali che in quel tratto di strada vi sia la diffusa presenza di fauna selvatica e/o che vi siano stati state frequenti collisioni tra di essa e veicoli a motore. Non può seriamente affermarsi che l'ente... _OMISSIS_ ...ella strada e la Regione quale soggetto deputato al controllo della fauna selvatica debbano essere obbligati alla recinzione di tutte le vie aperte al traffico veicolare o anche soltanto di quelle in cui sia stato segnalato il passaggio di fauna selvatica potenzialmente nociva per l'uomo e per i beni di sua proprietà. DEMANIO E PATRIMONIO - STRADE - RESPONSABILITÀ CIVILE - ART. 2051 - CASISTICA - ATTRAVERSAMENTO DELLA STRADA Sussiste la responsabilità dell'ente pubblico proprietario della strada in caso di caduta causata dalle condizioni anomale nelle quali si trovava il bene pubblico, tali da costituire oggettivamente un pericolo per i pedoni che in quella zona potevano legittimamente usare la sede viaria per l'attraversamento sulle strisce pedonali. Un pedone che cammin... _OMISSIS_ ... via nel punto in cui dovrebbero transitare soltanto i veicoli senza alcuna reale necessità non può imputare all'ente pubblico proprietario del bene demaniale il cattivo stato di manutenzione della carreggiata sulla quale non avrebbe dovuto passare, anche perché, mentre è ragionevole che nel proprio incedere lungo i marciapiedi o gli spazi addetti all'uso pedonale possa presumere che il manto stradale sia privo di insidie per colui che cammina a piedi, questo affidamento non può sussistere nel momento in cui decide di usare la carreggiata ove transitano i veicoli, notoriamente soggetta a frequenti cedimenti strutturali ed alla formazione di avvallamenti o buche dovuti proprio al passaggio continuo di veicoli. DEMANIO E PATRIMONIO - STRADE - RESPONSABILITÀ CIVILE - ART. 2051... _OMISSIS_ ...AUTOSTRADE In riferimento alle autostrade, attesa la loro natura destinata alla percorrenza veloce in condizioni di sicurezza, è configurabile, in genere, l'esistenza di un rapporto di custodia. Rispetto alle autostrade, attesa la loro natura destinata alla percorrenza veloce in condizioni di sicurezza, è configurabile, in genere, l'esistenza di un rapporto di custodia e quindi la responsabilità della P.A. deve essere vagliata senza alcun apprezzamento dell'elemento soggettivo della colpa, poichè l'art. 2051 c.c. esclude la responsabilità solo in presenza del caso fortuito. E' generalmente configurabile un rapporto di custodia in riferimento alle autostrade, attesa la loro natura destinata alla percorrenza veloce in condizioni di sicurezza, con pagamento del relativo peda... _OMISSIS_ ...icolare riguardo alle autostrade, attesa la loro natura destinata alla percorrenza veloce in condizioni di sicurezza, va ravvisata la sussistenza di una relazione custodiale, ai sensi e per gli effetti dell'art. 2051 c.c., tra l'autostrada e la società proprietaria o concessionaria, la quale è chiamata a s...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 55562 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 8,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo
Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click. Attenzione: ove l'articolo contenga NOTE, per motivi tecnici esse NON sono riportate nell'articolo stesso ma solamente nel prodotto da cui esso è tratto. Pertanto se si pensa di avere necessità di un testo completo di note, si invita a comprare direttamente il prodotto. Si ricorda comunque che in caso di acquisto successivo del prodotto, dal costo dello stesso verrà scontato il costo già sostenuto per l'articolo.

pdf 2353 pagine in formato A4

38,00 €