Le modalità di predisposizione: l’attivazione della procedura DOCFA

La dichiarazione di nuova costruzione si effettuava, prima dell’introduzione della procedura informatica DOCFA, attraverso la compilazione di specifici modelli cartacei.

Poiché la dichiarazione richiede la redazione di elaborati di natura tecnica, non può essere predisposta direttamente dai titolari di diritti reali sugli immobili, ma questi devono ricorrere all’ausilio di un tecnico di fiducia, libero professionista abilitato alla predisposizione di atti di aggiornamento del catasto edilizio urbano.

In particolare, già l’articolo 7 del R.D.L. 13 aprile 1939, n. 652, convertito nella legge 11 agosto 1939, n. 1249 dispone:

« Oltre alla dichiarazione di cui ai precedenti artt. 3 e 6, le persone ed enti di cu... _OMISSIS_ ...vono presentare al Podestà del comune ove gli immobili sono situati, entro il giorno che sarà fissato con decreto del Ministro delle finanze, una planimetria di detti immobili in scala non inferiore a 1: 200, dalla quale si rilevi anche la ubicazione di ciascuna unità immobiliare rispetto alle proprietà confinanti e alle strade pubbliche e private……………..».

Inoltre, per le nuove costruzioni e peraltro anche le variazioni di unità immobiliari già censite comportanti un ampliamento planimetrico della sagoma dell’edificio, è necessario presentare preventivamente un tipo mappale per l’aggiornamento della mappa catastale. Tale documento tecnico richiede la predisposizione ed elaborazione di un rilievo topograf... _OMISSIS_ ...sere da un tecnico di fiducia, libero professionista abilitato alla predisposizione di atti di aggiornamento del catasto dei terreni.

La dichiarazione è sottoscritta dai soggetti obbligati alla presentazione e dal professionista da loro incaricato.

L’obbligo della sottoscrizione della dichiarazione da parte dei soggetti obbligati è stato ripreso dal decreto del Ministro delle Finanze del 19 aprile 1994 n. 701, articolo 1, comma 2, e che prevede:

« Le dichiarazioni, di cui al comma 1, ad eccezione di quelle finalizzate a procedimenti amministrativi iniziati d'ufficio, sono sottoscritte da uno dei soggetti che ha la titolarità di diritti reali sui beni denunciati e dal tecnico redattore degli atti grafici di cui sia pre... _OMISSIS_ ...ione e contengono dati e notizie tali da consentire l'iscrizione in catasto con attribuzione di rendita catastale, senza visita di sopralluogo…………………».

A partire dall’ 1°/1/1997, la dichiarazione in catasto delle nuove costruzioni e delle variazioni delle unità immobiliari urbane già censite è presentata attraverso uno specifico documento prodotto con la procedura informatica DOCFA.


Per la registrazione di un documento DOCFA è dovuto un tributo speciale, pari ad € 50,00 (cfr. tabella approvata con D.L. 3 ottobre 2006, n. 262, convertito con modificazioni con la legge 24 novembre 2006, n. 286) per ogni unità immobiliare derivata (costituita o variata).

... _OMISSIS_ ...resentato il file prodotto con la procedura DOCFA, unitamente alla stampa del documento di aggiornamento (in doppia copia) sottoscritta dal dichiarante e dal tecnico.

La procedura DOCFA è stata introdotta dal decreto del Ministro delle Finanze 19/4/1994, n. 701, in attuazione del disposto di cui all’art. 2, comma 1-quinquies ed 1-septies del decreto-legge 23 gennaio 1993, n. 16, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 1993, che disciplina le procedure di aggiornamento degli archivi catastali anche per via informatica e telematica. In particolare tale decreto ministeriale, all’articolo 1, comma 1, prevede:

« Con provvedimento del direttore generale del dipartimento del territorio, da pubblicare nella Gazzetta Ufficia... _OMISSIS_ ...ta la data a partire dalla quale le dichiarazioni per l'accertamento delle unità immobiliari urbane di nuova costruzione, di cui all'art. 56 del regolamento per la formazione del nuovo catasto edilizio urbano, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 1° dicembre 1949, n. 1142, e le dichiarazioni di variazione dello stato dei beni, di cui all'art. 20 del regio decreto-legge 13 aprile 1939, n. 652, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 1939, n. 1249, come sostituito dall'art. 2 del decreto legislativo 8 aprile 1948, n. 514, unitamente ai relativi elaborati grafici, sono redatte conformemente ai modelli riportati nell'allegato A al presente regolamento e alle procedure vigenti o in uso presso gli uffici tecnici erariali alla data di presentazione... _OMISSIS_ ...aquo;.

Dal punto di vista operativo, per disciplinare le modalità di utilizzazione della procedura e di predisposizione ed inoltro dei documenti di aggiornamento sono state emanate le seguenti principali norme e circolari-direttive:
Circolare n.2 - Prot. N. 3/166 del 20/01/1984 -Direzione Generale del Catasto e dei Servizi tecnici Erariali – “Assunzione nell’archivio Catastale delle informazioni relative agli immobili urbani di nuova costruzione.”;
Circolare n. 83 del 09/04/1999 Oggetto -Dipartimento del territorio - Direzione centrale catasto – “Rilevanza della rendita catastale proposta ai fini dell'accertamento in materia d'imposta di registro, ipotecaria e catastale, successione e donazion... _OMISSIS_ ...ICI. Norme di semplificazione portate dai commi 20, 21 e 22 dell'art. 10 del decreto-legge 20 giugno 1996, n. 323, convertito con legge 8 agosto 1996, n. 425.”;
Circolare n° 305/T - Prot. n. C3/2307 del 23 dicembre 1996 – “Procedure informatiche di cui all’art. 2 del decreto del Ministro delle finanze 19 aprile 1994, n. 701 – DOCFA – Controlli e verifiche.”;
Decreto del 07/11/2001 del Direttore dell’Agenzia del territorio che disciplina: “Presentazione delle planimetrie degli immobili urbani e degli elaborati grafici, nonché dei relativi dati metrici, su supporto informatico unitamente alle dichiarazioni di nuova costruzione e di variazione di unità immobiliari da presentare agli uff... _OMISSIS_ ...a del territorio. (Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 282 del 04/12/2001).”;
Circolare n. 9 del 26/11/2001- Direzione Centrale Cartografia, Catasto e Pubblicità Immobiliare - “Attivazione della procedura DOCFA 3.0.”;
Lettera circolare n. 15232 del 21/2/2002 - Direzione Centrale Cartografia, Catasto e Pubblicità Immobiliare – “Casi particolari di intestazioni catastali e disposizioni inerenti le categorie fittizie F/3 e F/4.”;
Circolare del 13/02/2004 n.1 - Agenzia Territorio Direzione Centrale Cartografia Catasto e Pubblicità Immobiliare – “Procedure informatiche di cui all’art. 1 del decreto del Ministro delle Finanze 10.04.1994 n. 701 – DOCFA – Controlli e... _OMISSIS_ ...uo;;
Circolare del 04/07/2005 n.7 - Agenzia Territorio Direzione Centrale Cartografia Catasto e Pubblicità Immobiliare – “Modalità e termini per la rettifica della rendita catastale proposta e relative annotazioni negli atti del catasto”;
Provvedimento Direttore Agenzia del territorio del 22/03/2005 – “Attivazione del servizio di trasmissione telematica del modello unico informatico catastale relativo alle dichiarazioni per l'accertamento delle unità...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 21023 caratteri complessivi dell'articolo.

 Sono omessi dal presente articolo eventuali note ed altri contenuti reperibili nel prodotto

Acquista per soli 6,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo
Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click. Attenzione: ove l'articolo contenga NOTE, per motivi tecnici esse NON sono riportate nell'articolo stesso ma solamente nel prodotto da cui esso è tratto. Pertanto se si pensa di avere necessità di un testo completo di note, si invita a comprare direttamente il prodotto. Si ricorda comunque che in caso di acquisto successivo del prodotto, dal costo dello stesso verrà scontato il costo già sostenuto per l'articolo.

pdf 116 pagine in formato A4

20,00 €