Competenza speciale della Corte d'appello sulle controversie relative alla determinazione e corresponsione dell'indennizzo previsto per l'acquisizione sanante

GIUDIZIO --> GIURISDIZIONE E COMPETENZA --> INDENNITÀ --> CORTE D'APPELLO, COMPETENZA SPECIALE

La controversia relativa alla determinazione e corresponsione dell'indennizzo, globalmente inteso, previsto per la cd. acquisizione sanante è devoluta alla competenza, in unico grado, della Corte d'appello; il che rappresenta poi la regola generale prevista dall'ordinamento di settore per la determinazione giudiziale delle indennità dovute nell'ambito di un procedimento espropriativo, a fronte della privazione o compressione del diritto dominicale dell'espropriato.

La doglianza relativa al "quantum" dell'indennizzo ed ai criteri di quantificazione non attiene alla legittimità del provvedimento di occupazione d'urgenza, ma si concreta... _OMISSIS_ ... alla stima, che, in base al combinato disposto degli artt. 50 e 53 del T.U. espropri, appartiene alla giurisdizione del giudice ordinario e, quindi, alla speciale competenza in unico grado della Corte di Appello. Tutte le controversie inerenti a diritti di natura indennitaria (indennità di occupazione o di espropriazione), in funzione di controvalore del bene oggetto delle procedure ablatorie sono devolute, in ordine sia all'an che al quantum, alla giurisdizione del G.O., da identificare nella Corte d'Appello territorialmente competente.

In materia di espropriazione per pubblica utilità appartiene alla giurisdizione del giudice ordinario, ed in particolare alla Corte d’Appello in unico grado, la controversia relativa alla determinazione e corresponsion... _OMISSIS_ ...zo previsto in relazione alla fattispecie di “acquisizione sanante” ex art. 42bis del D.P.R. n. 327 del 2001, ove la controversia, attenga esclusivamente alla quantificazione dell'importo dovuto in applicazione di detto articolo, non venendo in contestazione l'utilizzo, da parte dell'amministrazione, di tale strumento né la legittimità dello stesso in relazione alla sussistenza dei presupposti normativamente previsti per la emanazione di un provvedimento di acquisizione sanante.

Sono estranee alla speciale competenza in unico grado della Corte d'Appello l'occupazione illegittima per la parte di terreno originariamente non compresa nel provvedimento di occupazione, e l'indennità di mancato godimento per essere la P.A. inadempiente nell'adozione del ... _OMISSIS_ ...i esproprio.

La deroga alle regole ordinarie sulla competenza e l'eliminazione di un grado di giudizio per le controversie aventi ad oggetto la determinazione del dovuto a titolo d'indennità di espropriazione (o di quella di occupazione), adottata per la generalità dei casi dalla nuova disciplina, è volta a perseguire una maggiore snellezza e la riduzione dei tempi del giudizio in funzione di tutela delle parti del procedimento ed, eminentemente, del proprietario espropriato, e non già in funzione deflattiva del contenzioso presso le Corti d'Appello.

Nello specifico settore delle espropriazioni per pubblica utilità, e segnatamente della determinazione delle indennità in favore dell'espropriato, la legge espressamente prevede altre ipotesi di com... _OMISSIS_ ...o grado della corte d'appello, oltre a quella della opposizione alla stima ai sensi del D.P.R. n. 327 del 2001, art. 54. Si tratta della determinazione dell'indennità per la reiterazione di vincoli preordinati all'esproprio o sostanzialmente espropriativi, di cui all'art. 39 D.P.R. cit., e dell'indennità di occupazione, di cui all'art. 50 del medesimo decreto.

Nello specifico settore della determinazione delle indennità di espropriazione, la legge espressamente prevede altre ipotesi di competenza in unico grado della corte d'appello, oltre a quella dell'opposizione alla stima ai sensi del D.P.R. n. 327 del 2001, art. 54. Si tratta delle ipotesi di cui all'art. 39 e 50. Da tali espresse previsioni, che coprono l'intera gamma delle indennità collegate a provvedi... _OMISSIS_ ...tivi note all'epoca in cui sono entrate in vigore, è lecito trarre la conclusione che quella della competenza della corte d'appello in unico grado è in realtà la regola generale prevista dall'ordinamento di settore per la determinazione giudiziale delle indennità dovute, nell'ambito di un procedimento espropriativo.

Anche nell'ipotesi di domanda giudiziale di conguaglio dell'indennità a seguito di cessione volontaria del bene (dato che quest'ultima costituisce una modalità di definizione del procedimento espropriativo, sostitutivo del decreto di esproprio, nell'ambito della quale il corrispettivo che il privato riceve per la perdita del bene rappresenta una diversa liquidazione dell'indennità, alla quale deve, necessariamente, rapportarsi) a suo tempo determi... _OMISSIS_ ... criteri, successivamente dichiarati incostituzionali, di cui alla L. 29 luglio 1980, n. 385, va affermata la competenza in unico grado della Corte d'appello.

Nell'ambito dell'espropriazione di suolo edificabile disposta a norma della L. n. 865/71, la sopravvenienza, nel corso del giudizio di opposizione alla stima dell'indennità promossa davanti alla Corte d'appello in unico grado a norma dell'art. 19 cit. legge, della declaratoria d'incostituzionalità dei criteri di determinazione dell'indennità posti dalla L. cit., art. 16, commi 5, 6 e 7 (sent. corte cost. n. 5 del 1980) e poi di quelli analoghi reintrodotti in via provvisoria dalla L. n. 385/1980 (sent. corte cost. n. 223 del 1983), comporta che l'indennità stessa deve essere liquidata alla stregua delle ... _OMISSIS_ ... fissate dalla L. 2359/1865, ma non interferisce sulla suddetta competenza in unico grado della Corte d'appello, la quale discende di per sé dall'adozione del modello procedimentale espropriativo della Legge del 1971.

La Corte di Appello, in unico grado ed in via esclusiva, è competente tutte le volte che l'espropriazione sia condotta secondo il procedimento della L. n. 865 del 1971.

Ogni questione relativa alla determinazione delle indennità di occupazione e di espropriazione si concreta in un'opposizione alla stima che appartiene alla competenza funzionale della Corte di Appello in unico grado.

GIUDIZIO --> GIURISDIZIONE E COMPETENZA --> INDENNITÀ --> CORTE D'APPELLO, COMPETENZA SPECIALE --> COMMISSARIO AD ACTA
... _OMISSIS_ ...eterminazione giudiziale delle indennità dovute in materia di espropriazione per pubblica utilità è devoluta alla Corte di appello in unico grado, alla stregua delle previsioni contenute nell’art. 133, lett. g), cod. proc. amm., e nell'art. 53, comma 3, d.P.R. n. 327 del 2001, le quali attribuiscono al giudice ordinario la cognizione delle controversie riguardanti la determinazione della corresponsione delle indennità in conseguenza dell'adozione di atti di natura espropriativa o ablativa. In particolare, la devoluzione, in unico grado, alla Corte di Appello è principio applicabile anche se la quantificazione dell'indennizzo sia stata effettuata dal Commissario ad acta nominato dal Giudice amministrativo in sede di ottemperanza, di talché la contestazione dei provvedim... _OMISSIS_ ...ali attinenti ai suddetti aspetti va fatta valere in sede civile.

GIUDIZIO --> GIURISDIZIONE E COMPETENZA --> INDENNITÀ --> CORTE D'APPELLO, COMPETENZA SPECIALE --> CONDIZIONI

La speciale competenza in unico grado della corte d'appello in materia di dell'indennità di espropriazione, è limitata alle sole questioni relative al quantum, ossia alle richieste rivolte ad ottenere una diversa e maggiore liquidazione dell'indennità medesima rispetto a qu...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 11192 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 2,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo