Riparto di giurisdizione tra giudice amministrativo ed ordinario in materia di alloggi di edilizia residenziale pubblica

GIUDIZIO --> GIURISDIZIONE E COMPETENZA --> EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

In materia di cessione di alloggi di edilizia residenziale pubblica, a seguito della sentenza della Corte costituzionale n. 204 del 2004, che ha dichiarato la parziale incostituzionalità del D.Lgs. n. 80 del 1998, art. 33, come sostituito dalla L. n. 205 del 2000, art. 7, lett. a), sussiste la giurisdizione del giudice ordinario per tutte le controversie attinenti alla fase successiva al provvedimento di autorizzazione da parte della Regione, su richiesta dell'interessato, del trasferimento in proprietà all'assegnatario dell'alloggio, giacché nell'ambito di detta fase gli assegnatari hanno un diritto soggettivo perfetto, di carattere personale, alla cessione, alle condizion... _OMISSIS_ ...la legge, mentre la P.A. non ha alcun potere discrezionale al riguardo, essendo i successivi adempimenti atti dovuti e costituendo l'atto di cessione un negozio di diritto privato.

Appartiene alla giurisdizione del giudice ordinario la controversia avente ad oggetto il colpevole ritardo nella procedura di stipulazione dei contratti di cessione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, rispetto alla quale manca qualsiasi valutazione discrezionale della P.A.

In tema di edilizia residenziale pubblica, le controversie relative al riscatto dell'alloggio, siccome inerenti a diritti soggettivi, rientrano nella giurisdizione del giudice ordinario, e la possibile obiezione che l'assegnazione dell'alloggio sia sottratta alla cessione in proprietà p... _OMISSIS_ ...na questione di giurisdizione solo nel caso in cui sia in predicato l'esercizio di un potere pubblicistico di includere l'alloggio nelle cosiddette quote di riserva, formate con riferimento ad uno dei casi indicati dal D.P.R. 17 gennaio 1959, n. 2, art. 2.

Nella materia degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, il riparto di giurisdizione tra giudice amministrativo ed ordinario trova il suo criterio distintivo nell'essere la controversia relativa alla fase antecedente o successiva al provvedimento di assegnazione dell'alloggio, che segna il momento a partire dal quale l'operare della pubblica amministrazione non è più riconducibile all'esercizio di pubblici poteri, ma ricade invece nell'ambito di un rapporto paritetico.

Appartiene alla gi... _OMISSIS_ ... giudice amministrativo la controversia avente ad oggetto la legittimità del rifiuto opposto dalla P.A. all'istanza di assegnazione, a titolo di regolarizzazione, di un alloggio già occupato dal richiedente, in quanto relativa alla fase iniziale del procedimento riconducibile all'esercizio di pubblici poteri.

La controversia introdotta da chi si oppone ad un provvedimento della P.A. di rilascio di un immobile di edilizia residenziale pubblica occupato senza titolo rientra nella giurisdizione del giudice ordinario, essendo contestato il diritto di agire esecutivamente e configurandosi l'ordine di rilascio come un atto imposto dalla legge e non come esercizio di un potere discrezionale dell'Amministrazione, la cui concreta applicazione richiede, di volta in volt... _OMISSIS_ ...one del pubblico interesse.

La giurisdizione del giudice ordinario nelle controversie riguardanti l'edilizia residenziale pubblica sussiste qualora sia dedotta l'illegittimità di provvedimenti amministrativi (diffida a rilasciare l'alloggio e successivo ordine di sgombero), dei quali è eventualmente possibile la disapplicazione da parte del giudice, chiamato a statuire sull'esistenza delle condizioni richieste dalla legge per dare corso forzato al rilascio del bene.

Sussiste la giurisdizione del giudice ordinario qualora la controversia in tema di edilizia residenziale pubblica attenga alla fase successiva al provvedimento di assegnazione dell'alloggio.

Nel caso in cui sia contestata la legittimità del provvedimento di diffida al ... _OMISSIS_ ...mmobile di E.R.P., a seguito di decreto di decadenza emesso nei confronti del precedente assegnatario e di rigetto dell'istanza volta ad ottenere il subentro nell'assegnazione e la voltura del contratto di locazione, la cognizione della controversia spetti al G.O.

Spetta al giudice ordinario la controversia promossa dal familiare dell'assegnatario, deceduto, di alloggio di edilizia economica e popolare, al fine di far accertare il proprio diritto a succedere nel rapporto locatizio, atteso che in tale fase del rapporto sussistono unicamente diritti soggettivi.

Con riferimento alle controversie inerenti all’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica, il riparto di giurisdizione tra Giudice Amministrativo e Giudice Ordinario ha... _OMISSIS_ ...o discretivo nell’essere la controversia relativa alla fase antecedente o successiva al provvedimento di assegnazione dell’alloggio. Quest'ultimo segna il momento a partire dal quale l’operare della Pubblica Amministrazione non è più riconducibile all’esercizio dei pubblici poteri, ma ricade nell’ambito di un rapporto paritetico, soggetto alle regole del diritto privato.

La controversia relativa all'occupazione abusiva di un alloggio di edilizia residenziale pubblica appartiene alla giurisdizione del giudice ordinario e ciò in quanto la controversia non attiene alla fase pubblicistica dell'assegnazione, nella quale sono stabiliti i requisiti soggettivi ed i criteri di attribuzione dei punteggi tra gli aventi diritto, ma si riferis... _OMISSIS_ ...da riguardante soggetti, che non hanno alcun titolo rispetto all'alloggio di edilizia residenziale pubblica.

Rientra nella giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo la controversia avente ad oggetto il provvedimento di assegnazione, di diniego di assegnazione o di decadenza dall'assegnazione di alloggio di edilizia residenziale pubblica, trattandosi di atto di concessione di un bene pubblico indisponibile.

In tema di opposizione a provvedimento di rilascio di un alloggio di edilizia residenziale pubblica, l'opponente è titolare di una posizione di diritto soggettivo tutte le volte in cui l'opposizione non incida sul provvedimento amministrativo di assegnazione dell'alloggio ma miri a contrapporre all'atto amministrativo di autotutela un... _OMISSIS_ ...tivo al mantenimento della situazione di vantaggio, della quale occorre soltanto riscontrare la fondatezza, con conseguente predicabilità, in tal caso, della giurisdizione del giudice ordinario.

Nella materia dell'edilizia residenziale pubblica la giurisdizione del giudice amministrativo non è configurabile nella fase successiva al provvedimento di assegnazione, giacché detta fase è segnata dall'operare della pubblica amministrazione non quale autorità che esercita pubblici poteri, ma nell'ambito di un rapporto privatistico di locazione.

Appartiene alla giurisdizione del giudice ordinario la cognizione della controversia avente ad oggetto l'impugnativa di un provvedimento di rigetto dell’istanza dell’avente causa dell’assegnata... _OMISSIS_ ... di aver diritto di subentrare all'assegnatario dell'alloggio.

In materia di alloggi di edilizia residenziale pubblica la giurisdizione spetta al giudice amministrativo allorché la controversia attenga alla fase caratterizzata dall'esercizio di poteri pubblicistici, incidenti su posizioni di interesse legittimo, quale quella di assegnazione dell’alloggio.

In materia di alloggi di edilizia residenziale pubblica la giurisdizione spetta al giudice ordinario allorché la controversia attenga allo svolgimento del rapporto tra l’azienda e l’assegnatario.

Le controversie in tema ...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 21457 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 3,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo