Articolo

Articolazione del processo di valutazione immobiliare

Per quanto riguarda l’articolazione del processo di valutazione, viene proposto uno schema che consente di dare all’elaborato estimale le richieste caratteristiche di qualità e trasparenza.

 
Il fine è, in definitiva, quello di fornire ai professionisti non solo un vademecum per la redazione di una perizia particolareggiata, ma anche un modello nel quale viene indicato, in maniera trasparente, il processo valutativo da seguire.
La relazione peritale deve, in definitiva, contenere opportuni paragrafi descrittivi che esplicitino, secondo lo schema proposto, la premessa, la parte generale, lo scopo della stima, le caratteristiche del suolo, la metodologia dottrinale, l’elaborazione delle indagini effettuate, le conclusioni. 

 
Come meglio si evidenzia, l’articolazione individuata deve essere sempre corredata dalla “Motivazione del giudizio di stim... _OMISSIS_ ...zione estimale deve sempre adottare, come già indicato, una “Nomenclatura” univocamente riconosciuta.
In definitiva il professionista nella relazione deve di norma seguire il seguente processo ed articolare la propria perizia nei seguenti capitoli  :

 
a) Premessa, parte generale ed identificazione dell’immobile;
b) Caratteristiche estrinseche ed intrinseche con riferimento all’ordinamento colturale;
c) Atti documentali e tecnici;
d) Determinazione della consistenza e le metodologie utilizzate (Norma UNI  10750, D.P.R.n.138/98, altro) per i fabbricati aziendali;
e) Analisi e gli indicatori del mercato immobiliare;
f) Indagini di mercato;
g) Sopralluogo;
h) Definizione del procedimento val... _OMISSIS_ ...o se vengono utilizzati:
- Criteri classici di stima;
- Stima diretta per comparazione o per confronto diretto;
- Stima diretta per punti di merito;
- Stima indiretta per capitalizzazione dei redditi;
- Stima indiretta: trasformazione;
- Procedimenti di stima  evoluti o finanziari;         
i) Riconciliazione dei valori;
l)  Conclusioni